L’ingegnere e matematico britannico Adrian Bowyer è meglio conosciuto nel mondo della produzione additiva per aver fondato il progetto open source RepRap. Il progetto è stato uno dei driver della stampa 3D nel settore dei maker. Negli ultimi mesi il pioniere ha lavorato su un nuovo sistema di stampa 3D per elettropolimerizzazione .

L’obiettivo di questa ” Stampante 3D elettrica ” è che gli oggetti non siano costruiti strato per strato, ma in un unico passaggio. Il concetto dovrebbe consentire la stampa 3D di modelli completi in pochi secondi. Nel processo, un campo di elettrodi, allungato su tutta la superficie di un contenitore cilindrico riempito di monomero liquido, emette correnti elettriche in modo controllato da più lati. Il limite di reazione del monomero viene superato in alcuni punti del bagno e quindi solidificato. La soluzione di polimerizzazione utilizzata consiste in una miscela di monomero, solvente ed elettrolita conduttivo e consente a un oggetto 3D di polimerizzare in pochi secondi.

Bowyer ha ora fornito una panoramica degli attuali progressi nello sviluppo. In un articolo corrente mostra un software per la tecnologia di stampa che si basa su deep learning e intelligenza artificiale. Lo sfondo è che la tecnologia richiede un software che emetta i comandi per le correnti elettriche controllate. Nell’approccio attuale, i comandi vengono emessi ed eseguiti in una simulazione di stampa 3D. L’obiettivo è utilizzare l’apprendimento automatico per riconoscere quali comandi vengono utilizzati per creare quali geometrie. Attraverso il deep learning, è possibile trarre conclusioni dalle simulazioni e il software è costruito su questo.

In un articolo spiega la tecnologia in dettaglio . Ci sono altri progetti che hanno un approccio simile a quello di Bowyer, ma per la maggior parte si tratta di sviluppi commerciali. Così i ricercatori del Lawrence Livermore National Laboratory hanno una tecnologia simile nel 2017 presenta e IBM ha un brevetto in cui una procedura simile spiega registrato . Il fondatore di RepRap pubblica i suoi progressi e sviluppi con una licenza open source.

 

 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi