Aeromet International con la sua polvere di fabbricazione additiva in alluminio brevettata, A20X , ottiene il marchio Ultimate Tensile Strength (UTS) di 500 MPa

AEROMET RAGGIUNGE PROPRIETÀ DA RECORD PER LA POLVERE DI METALLO A20X

Aeromet International , uno specialista di fonderia con sede nel Regno Unito, ha annunciato che la sua polvere di fabbricazione additiva in alluminio brevettata, A20X , ottiene il marchio Ultimate Tensile Strength (UTS) di 500 MPa. Secondo la società, questo risultato stabilisce il materiale come “una delle più forti polveri di produzione di additivi in ​​alluminio disponibili in commercio”.

Il traguardo è stato raggiunto come parte di un progetto di ricerca per sviluppare e ottimizzare ulteriormente la polvere di alluminio A20X. Il progetto HighSight Aluminium Powder for Additive Manufacture (HighSAP) coinvolge il gigante aeronautico Rolls-Royce , il produttore britannico di stampanti 3D per metalli Renishaw e gli esperti britannici di atomizzazione Phoenix Scientific Industries Ltd (PSI). HighSAP è anche supportato dal National Aerospace Technology Exploitation Program (NATEP) del Regno Unito .

Mike Bond, direttore della tecnologia dei materiali avanzati di Aeromet, ha commentato “Da quando abbiamo lanciato la lega A20X ™ sul mercato per la produzione additiva 5 anni fa, abbiamo visto un’adozione significativa per applicazioni ad alta resistenza e critiche per il design”.

“LAVORANDO CON ROLLS-ROYCE, RENISHAW E PSI ABBIAMO OTTIMIZZATO I PARAMETRI DI ELABORAZIONE CHE HANNO PORTATO A RISULTATI DA RECORD, APRENDO NUOVE POSSIBILITÀ DI PROGETTAZIONE PER APPLICAZIONI AEROSPAZIALI E DI INGEGNERIA AVANZATA.”

A20X è un materiale in lega di alluminio-rame con una microstruttura raffinata che gli conferisce “maggiore resistenza, fatica e caratteristiche termiche rispetto ad altre leghe”. Originariamente è stato sviluppato come una lega di fusione che ha ricevuto lo sviluppo e la standardizzazione delle proprietà dei materiali metallici (MMPDS) e approvazione dei materiali aerospaziali (AMS). In questa forma, il materiale è già impiegato da una rete globale di principali fornitori di fusioni aerospaziali.

Derivata dalla sua controparte in lega di alluminio, la polvere A20X di Aeromet per la produzione di additivi è stata messa alla prova nel progetto HighSAP. Le parti per il trattamento termico prodotte utilizzando la polvere, i partner hanno raggiunto una resistenza allo snervamento di 440 MPa e un allungamento del 13 percento. Soprattutto, i componenti hanno prodotto un UTS di 511 MPa, non solo battendo il segno da 500 MPa, ma eclissando anche il punteggio UTS 477 MPa ottenuto dalle precedenti parti A20X stampate in 3D.

Fondata nel 1982, Aeromet è un produttore e fornitore di parti in metallo fuso per l’industria aerospaziale e della difesa globale. L’azienda fornisce una varietà di parti, compresi i componenti del motore e del sistema di alimentazione alle alette e alle porte, per numerosi importanti OEM, tra cui Airbus , Boeing , BAE Systems e Rolls-Royce .

Aeromet si è concentrata in modo significativo sullo sviluppo di soluzioni uniche per parti complesse, tra cui la sua lega di colata A20X e la polvere di produzione additiva, che ha sviluppato con Renishaw dal 2017. Più tardi nell’aprile 2018, Aeromet ha confermato il suo coinvolgimento nel progetto HighSAP insieme ai suoi partner. La società ha anche rivelato di aver ricevuto finanziamenti da NATEP per aiutare a sviluppare ulteriormente la polvere di alluminio A20X per la stampa 3D .

Be the first to comment on "Aeromet International con la sua polvere di fabbricazione additiva in alluminio brevettata, A20X , ottiene il marchio Ultimate Tensile Strength (UTS) di 500 MPa"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi