AML3D e Lightforce stanno lavorando su tute protettive stampate in 3D
 
Le stampanti 3D in metallo – I produttori AML3D e lo sviluppatore di prodotti militari Lightforce hanno annunciato un’estensione della fase di test 2 dei loro prototipi di armatura in titanio stampati in 3D.

Lightforce è uno sviluppatore e produttore di soluzioni per la difesa con uffici in Australia e negli Stati Uniti. Il Memorandum of Understanding tra AML3D e Lightforce è stato firmato a dicembre 2019 e ha portato alla soluzione di stampa 3D di AML3D, Wire Arc Manufacturing (“WAM”), utilizzata per produrre i primi prototipi di armatura in titanio. Una volta completati e valutati tutti i test dettagliati, Lightforce si concentrerà sulla commercializzazione del prodotto.

WAM offre la possibilità di lavorare con il titanio. Rispetto ad altri metodi di produzione, come la forgiatura e la fusione, la stampa 3D causa emissioni inferiori e meno rifiuti. Il mercato globale dei giubbotti protettivi mostra che la domanda di soluzioni su misura è in aumento. Il torso di un soldato viene scansionato e il giubbotto protettivo viene quindi prodotto secondo le esigenze specifiche del soldato. Si prevede che il mercato di questa divisione raggiungerà più di 3,5 miliardi di dollari nel 2028.

La produzione di stampe AML3D e i test Lightforce dovrebbero essere completati nel terzo trimestre dell’anno fiscale 2022.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi