AML3D riceve il brevetto australiano per la tecnologia WAM


 

L’Australian Patent Office ha concesso ad AML3D un brevetto per il suo processo Wire Additive Manufacturing (WAM). Il brevetto australiano di AML3D copre il processo e l’apparato per la produzione di parti metalliche 3D.

I punti principali che vengono trattati sono la produzione di una parte metallica da qualsiasi metallo saldabile mediante lavorazione solida a forma libera potenziata da un dispositivo di protezione dagli agenti atmosferici e da un dispositivo sinergico di riscaldamento e raffreddamento, la generazione al computer di modelli tridimensionali delle parti, il taglio del modello in una serie di livelli paralleli e affettati, dividendo ogni livello in un insieme di parti virtuali unidimensionali che formano un modello direzionale a strati della parte, e anche il metodo di caricamento della direzione specifica, a strati modello della parte a un sistema di controllo della saldatura, il che produce la parte metallica 3D.

L’azienda australiana AML3D si occupa da diversi anni di ricerca e sviluppo. Con la protezione del brevetto, vogliono proteggere i propri sviluppi e conquistare il mercato con la loro tecnologia. La tecnologia WAM di AML3D è progettata per ridurre significativamente i costi di produzione e i tempi di completamento.

 

Be the first to comment on "AML3D riceve il brevetto australiano per la tecnologia WAM"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi