Apis Cor in Florida diventerà la prima azienda tecnologica per case stampate in 3D a offrire azioni al pubblico
Con l’obiettivo di fornire alloggi a prezzi accessibili per il 21° secolo, l’azienda tecnologica di stampa 3D si impegna a ridurre i tempi di costruzione della casa da tre mesi a soli cinque giorni

Con l’obiettivo di fornire alloggi a prezzi accessibili per il 21° secolo, Apis Cor si impegna a ridurre i tempi di costruzione delle case da tre mesi a soli cinque giorni 
  Apis Cor , un’azienda di produzione additiva costituita nello stato americano della Florida, è stata qualificata dalla US Securities and Exchange Commission per offrire azioni al pubblico, la prima società del suo genere fare così. Lo sviluppo arriva quando la produzione additiva (nota anche come stampa 3D) è pronta a vedere una crescita esponenziale a breve termine, poiché le imprese edili iniziano ad adottare tecnologie di stampa 3D su scala globale.

“introdurre il tradizionale settore edile nell’era digitale”.

Twitta questo
“Questo è un momento davvero storico”, afferma Anna Cheniuntai, CEO di Apis Cor. “Ora tutti, anche i piccoli investitori individuali, possono entrare a far parte di questo nuovo entusiasmante campo, che è destinato a rivoluzionare il settore delle costruzioni nei prossimi mesi e anni”.

Il settore edile si prepara al digitale

Secondo un rapporto di researchandmarkets.com, si prevede che il mercato globale delle costruzioni aumenterà nel periodo di ripresa post-pandemia, raggiungendo l’enorme cifra di 16,6 trilioni di dollari entro il 2025. Molti esperti ritengono che la produzione additiva giocherà un ruolo cruciale in questa crescita, poiché l’edilizia le aziende iniziano a interfacciarsi direttamente con i produttori di stampanti, le aziende di materiali da costruzione e gli sviluppatori di soluzioni high-tech.

SmarTech Publishing, che tiene traccia degli sviluppi rivoluzionari nel settore della produzione additiva, ritiene che il mercato globale della costruzione di stampa 3D supererà la soglia dei 40 miliardi di dollari entro i prossimi cinque anni. In un recente rapporto, SmarTech ha affermato che le tecnologie di stampa 3D saranno fondamentali per “introdurre il tradizionale settore edile nell’era digitale”.

Alloggi economici per il 21° secolo

Non è un segreto che la domanda di alloggi a prezzi accessibili aumenti di pari passo con la popolazione. Ma ci vuole un sacco di soldi e tempo per costruire case sostenibili con le tecnologie convenzionali del 20° secolo. Ed è qui che, secondo Cheniuntai, entra in gioco Apis Cor , che nel 2019 ha costruito il più grande edificio stampato in 3D del mondo.

“Cento anni fa, il celebre industriale Henry Ford ha risolto un problema simile automatizzando la produzione di automobili. Oggi applichiamo la stessa idea alla costruzione di case”, afferma. “La nostra missione è automatizzare completamente il processo di costruzione della casa al fine di ridurre i tempi totali di costruzione da tre mesi a soli cinque giorni”.

Cheniuntai aggiunge: “Perché in Apis Cor crediamo che tutti, in tutto il mondo, abbiano diritto a un alloggio a prezzi accessibili”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi