La pluripremiata società WA Avicena ha rapidamente riconosciuto il contributo che la stampa 3D potrebbe apportare alla produzione e al funzionamento in corso della sua rivoluzionaria piattaforma Sentinel Biosecurity, uno strumento diagnostico molecolare accurato, rapido e scalabile in grado di rilevare diversi agenti patogeni, tra cui COVID-19 .

 

Negli uffici dell’azienda a West Perth c’è un’alcova chiamata Print Room, ma questa è una sala stampa con una differenza. Accanto a una stampante laser tradizionale, che sforna alacremente la corrispondenza e la documentazione di Avicena, ci sono due stampanti 3D Markforged .

La stampante Mark Two più piccola ha un ingombro all’incirca delle dimensioni della stampante laser. Il secondo, un X7, è solo leggermente più grande.

Nonostante le loro dimensioni ridotte, il CEO di Avicena, Tony Fitzgerald, afferma che queste due
macchine all’avanguardia svolgono un ruolo “piccolo ma significativo” nelle operazioni dell’azienda.

Più di 100 componenti del sistema Sentinel sono stati progettati – e ora vengono prodotti – internamente sulle due stampanti.

“Nelle prime iterazioni di Sentinel, la maggior parte dei piccoli componenti erano realizzati in alluminio e molti venivano acquistati come articoli già pronti. Man mano che progredivamo, abbiamo riprogettato molte delle parti per migliorare la funzionalità e in molti casi abbiamo aggiornato i materiali che abbiamo utilizzato per aumentare la resistenza dei componenti “, ha affermato Fitzgerald.

“Un buon esempio sono le piccole ruote portanti dello strumento Sentinel, delle dimensioni di una moneta da dieci centesimi, che abbiamo comprato ‘da scaffale’ e utilizzato a centinaia. Abbiamo scoperto che si consumavano in tempi relativamente brevi, richiedendo una manutenzione regolare e tempi di inattività indesiderati.

Per ovviare a questo problema abbiamo letteralmente ‘reinventato la ruota’, utilizzando un materiale composito contenente una percentuale di fibra di carbonio, producendo ruote che, dopo mesi di utilizzo, non presentano segni di usura percepibili.

“Questo è solo uno dei motivi per cui consideriamo le nostre stampanti 3D una parte importante della nostra catena di fornitura”, ha affermato.

foto di Markforged

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi