Avimetal AM entra nel mercato delle macchine per la produzione additiva

Avimetal AM è entrata con successo nel mercato delle apparecchiature AM (per gentile concessione di Avimetal AM)
Avimetal AM, una consociata di Jingcheng Electromechanical, Pechino, Cina, ha aggiunto al suo portafoglio quattro nuove macchine per la produzione additiva Laser Beam Powder Bed Fusion (PBF-LB): MT280, MT330, MT450 e MT650.

L’azienda ha riferito che il primo di questi modelli, un MT280, è stato recentemente consegnato a un’università cinese, rafforzando il rapporto esistente dell’azienda con i ricercatori universitari focalizzati sull’AM. Si prevede che la cooperazione tra l’azienda e l’università consentirà la ricerca e lo sviluppo di nuove polveri di leghe e darà impulso all’industria additiva in Cina.

La macchina MT280 AM è rivolta alle esigenze sia della ricerca scientifica (produzione di piccoli lotti) che dei campi multi-applicazione. I parametri fondamentali dell’apparecchiatura sono tutti open source e compatibili con il titanio e le sue leghe, superleghe, leghe di alluminio e una varietà di metalli refrattari.

Nell’agosto di quest’anno, un mese prima della prima consegna andata a buon fine, il team di sviluppo delle apparecchiature ha condotto severi test AM su MT280 e successivamente ha effettuato la verifica di materiali tipici come leghe di titanio, leghe per alte temperature, leghe di alluminio e metalli refrattari. Si diceva che la densità di questi materiali prodotti in modo additivo fosse superiore al 99,9% e che la coerenza a formato pieno, l’accuratezza della costruzione, le proprietà meccaniche e la stabilità tra i diversi lotti fossero tutti segnalati per soddisfare le esigenze degli utenti.

Basandosi su oltre un decennio di ricerca e sviluppo sui materiali, Avimetal AM ha accumulato una solida base di conoscenze sulla produzione additiva PBF-LB. Attualmente, Avimetal AM sta mettendo in produzione più macchine e effettuando consegne a organizzazioni sia della ricerca che dell’industria. In futuro, l’azienda spera di produrre un database combinato di materiali e processi, oltre a portare la produzione additiva in una varietà di settori.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi