La BMW spinge i bob tedeschi alla stampa 3D in metallo

Gli atleti della German Luge Association stanno beneficiando della stampa 3D in metallo di BMW: gli atleti tedeschi di slittino hanno già ottenuto nuovi risultati alle Olimpiadi invernali di Pechino e gli atleti di slittino hanno attrezzature sportive migliorate. Dal 2010, le squadre tedesche di slittino e slittino sono supportate da BMW: nell’ambito della cooperazione tecnica, le competenze, le infrastrutture e le innovazioni richieste da BMW come produttore dei suoi veicoli premium sono a disposizione anche degli atleti. Le massime prestazioni sono un requisito uniforme, così come ogni dettaglio, non importa quanto piccolo, ottimizzato con tecnologie innovative per superare in definitiva la concorrenza. La partnership tecnica con BMW è particolarmente preziosa per la squadra di bob BSD, perché negli sport in cui una frazione di secondo determina la vittoria, anche i materiali giocano un ruolo importante qui.

La produzione additiva/stampa 3D è stata utilizzata presso il BMW Additive Manufacturing Campus dal 1991, inizialmente principalmente per lo sviluppo e la prototipazione. A causa dei numerosi vantaggi di questo processo, ora ha un posto nell’intero ciclo di vita del prodotto. Soprattutto nel campo dei veicoli elettrici, la stampa 3D è diventata indispensabile. I componenti hardware delle stampanti 3D possono essere utilizzati nelle prime fasi di sviluppo e completare la loro funzionalità durante i cicli di test. Questo perché il processo è poco costoso, flessibile e veloce da usare. Su una pista di ghiaccio, la superficie di contatto tra l’atleta e il ghiaccio genera trazione e accelera, e lo stato della superficie di contatto gioca un ruolo decisivo. La BMW si è concentrata su questo e ha sviluppato un nuovissimo attacco a punta, che si è sviluppato rapidamente giusto in tempo per le Olimpiadi invernali di Pechino. Per i nuovi risultati della stampa 3D, il team ha prima generato e analizzato le immagini digitali della geometria dell’alluce reale. Ciò consente di testare molte forme diverse per determinare in definitiva la massima trazione sul ghiaccio. La stampante 3D ha creato una struttura filigranata e stabile che, da un lato, rende ilscarpa più leggera e allo stesso tempo una presa ottimale su tutta l’area dell’avampiede. Inoltre, possono essere presi in considerazione i desideri personali dell’atleta.

Dal 2010, anche gli atleti di bob tedeschi alle Olimpiadi invernali hanno beneficiato del supporto di BMW. Qui, la slitta stessa deve essere ottimizzata per essere il più leggera possibile senza perdere rigidità. Per BSD, gli ingegneri hanno realizzato quello che viene chiamato un telaio di supporto. Migliorando la topologia e il processo di stampa 3D, è possibile dimezzare il peso della struttura senza sacrificare funzionalità e durata. Ma perché vorresti perdere peso? Più peso porta a più potenza per la stessa resistenza dell’aria, che porta a una maggiore velocità. Tutto dipende dal posizionamento ottimale del peso nel sistema a slitta per la massima velocità. Poiché le normative impongono pesi massimi, ogni grammo risparmiato sulla slitta può essere messo intenzionalmente nel posto giusto per migliorare le prestazioni.

da min.news

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi