L’azienda per l’edilizia a conduzione familiare Boss Products è passato dai suoi tradizionali processi di produzione al lancio di una nuova offerta di stampa 3D per il settore edile e delle costruzioni.

La fabbrica di stampa 3D in cemento di Boss a Melbourne è focalizzata sui settori commerciali e domestici, tra cui la fornitura di fioriere e muri di sostegno.

Boss Products crea la prima fabbrica di stampa 3D per l’edilizia in Australia
 
Boss Products , uno dei produttori di prodotti per l’edilizia a conduzione familiare di maggior successo e più antichi d’Australia, è passato dai suoi tradizionali processi di produzione al lancio della prima fabbrica di stampa 3D per l’edilizia del paese. Questa struttura dispone della tecnologia di Luyten 3D , la prima azienda a stampare in 3D una casa in Australia.

 
“Potevamo vedere che le sfide future sarebbero state difficili. In qualità di uno dei principali produttori e fornitori di arredo urbano per parchi e spazi pubblici all’aperto, fioriere per ambienti commerciali e muri di sostegno per uso domestico e commerciale, dovevamo costantemente trovare modi per rendere il processo di produzione più efficiente, ma elementi chiave tra cui i costi di manodopera, energia e altri costi operativi continuavano a crescere. Dovevamo trovare un altro modo”.

– Michael Boss, CEO, Boss Products
Fabbrica di stampa 3D per costruzioni
La fabbrica di stampa 3D per costruzioni e costruzioni Boss Products si trova a Melbourne e produce prodotti per l’industria nei settori commerciale e domestico. È uno dei maggiori fornitori di fioriere e muri di sostegno.

Boss ha anche espresso la sua eccitazione per avere le stampanti 3D Luyten nella loro fabbrica: “Abbiamo esaminato la stampa 3D e ci siamo resi conto che questa era la risposta. Abbiamo cercato nel mondo la tecnologia di stampa 3D più avanzata e affidabile per l’edilizia e l’edilizia e abbiamo finito per trovare la tecnologia proprio qui a Melbourne; Luyten 3D è il migliore al mondo nel suo campo. Le aziende di tutto il mondo stanno acquistando la tecnologia di stampa 3D di Luyten e stanno trasformando le loro attività, i loro clienti e i loro settori”.

Boss ha aggiunto: “Non potevamo credere quanto siamo stati fortunati a trovare le migliori stampanti 3D al mondo per la produzione, l’edilizia e l’edilizia nel sobborgo della porta accanto. Abbiamo acquistato la loro stampante 3D Platypus X2 che hanno personalizzato per noi. Si tratta di una grande macchina dalle straordinarie capacità, estremamente facile da usare e incredibilmente versatile”.

Secondo Boss, il tradizionale processo di produzione di una fioriera prevede un tempo di ordinazione da quattro a sei settimane per consentire i materiali. Durante questo periodo, l’azienda costruisce la struttura di supporto per lo stampo, realizza lo stampo, versa la miscela di calcestruzzo nello stampo e attende che lo stampo si asciughi. Il processo di produzione effettivo richiede fino a 10 giorni in totale. Il processo tradizionale comporta notevoli risorse, manodopera e altri costi. Ci vuole anche molto tempo.

“Utilizzando la nostra nuova stampante 3D Platypus X2, ora siamo in grado di stampare una fioriera nel giro di 20-30 minuti. Abbiamo ridotto tempi, risorse e costi fino al 95%. Ora siamo letteralmente in grado di produrre a una velocità centinaia di volte superiore a una frazione del costo”.

Boss ritiene che la sua attività sia ora attrezzata per far crescere l’attività a un ritmo esponenziale e isolare l’attività da altri problemi che incidono sul settore manifatturiero australiano.

“Siamo assolutamente entusiasti di vedere la nostra tecnologia utilizzata proprio qui in Australia. In effetti, molte aziende stanno iniziando a rendersi conto degli impareggiabili vantaggi della stampa 3D. Il nostro obiettivo è colmare il divario tecnologico nelle industrie manifatturiere e su larga scala attraverso l’introduzione di solide tecnologie di automazione delle costruzioni come la stampa 3D all’avanguardia e le tecnologie additive”.

– Ahmed Mahil, CEO, Luyten 3D
Luyten è in grado di trasformare progetti di costruzione che tradizionalmente richiedono mesi o anni per essere completati e li porta a termine in pochi giorni. La rivoluzionaria tecnologia di stampa 3D del calcestruzzo riduce del 60% i rifiuti di costruzione, il 70% dei tempi di produzione e l’80% dei costi di manodopera quando si confrontano progetti di costruzione pratici.

Sin dal lancio, la missione di Luyten è stata quella di rendere la costruzione più facile e sostenibile in un’ampia gamma di settori, riducendo i tempi e i costi di costruzione, la quantità di rifiuti di costruzione generati e l’impatto delle attività di costruzione sull’ambiente circostante.


Informazioni su Luyten 3D: Luyten progetta e produce stampanti per calcestruzzo tridimensionali personalizzate su larga scala che soddisfano tutte le esigenze del progetto in loco, dalla progettazione concettuale fino al prodotto finale. L’azienda offre soluzioni di stampa 3D del calcestruzzo per l’incorporazione di membrane tridimensionali nei cantieri tradizionali, nonché consulenze per la stampa del calcestruzzo in loco, assistenza operativa e offerte di servizi di noleggio. Luyten è già in trattative avanzate con aziende estere desiderose di utilizzare la tecnologia.

Il CEO di Boss Products Michael Boss ha dichiarato: “Potremmo vedere che le sfide future sarebbero state difficili.

“Dovevamo costantemente trovare il modo di rendere il processo di produzione più efficiente, ma gli elementi chiave tra cui manodopera, energia e altri costi operativi continuavano a crescere.

 

“Dovevamo trovare un altro modo”.

Boss ha esaminato la stampa 3D e si è reso conto che questa era la risposta, prima di cercare nel mondo la tecnologia di stampa 3D più avanzata e affidabile per l’edilizia e l’edilizia.

La società ha identificato il collega produttore di Melbourne Luyten e la sua stampante 3D Platypus X2 (nella foto).

“Si tratta di una grande macchina dalle straordinarie capacità, estremamente facile da usare e incredibilmente versatile”.

Il sistema ha ora sostituito i processi tradizionali che richiedono un tempo di ordinazione da quattro a sei settimane per tenere conto dei materiali.

Durante questo periodo, l’azienda costruisce la struttura di supporto per lo stampo, realizza lo stampo, versa la miscela di calcestruzzo nello stampo e attende che lo stampo si asciughi, impiegando fino a 10 giorni di tempo di lavorazione in totale.

“Utilizzando la nostra nuova stampante 3D Platypus X2, ora siamo in grado di stampare una fioriera nel giro di 20-30 minuti.

“Abbiamo ridotto tempi, risorse e costi fino al 95%. Ora siamo letteralmente in grado di produrre a una velocità che è centinaia di volte superiore a una frazione del costo.

“Stiamo già cercando di allestire una nuova fabbrica nelle vicinanze per darci lo spazio di produzione maggiore per quadruplicare la nostra capacità di stampa di fioriere e altri prodotti all’anno”.

Fondata a Melbourne, Luyten 3D ha anche collaborato con l’Università del New South Wales per far progredire la stampa di strutture e campi base sulla luna.

Il CEO di Luyten, Ahmed Mahil, ha dichiarato: “Siamo assolutamente entusiasti di vedere la nostra tecnologia utilizzata proprio qui in Australia.

“In effetti, molte aziende stanno iniziando a rendersi conto degli impareggiabili vantaggi della stampa 3D”, .

 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi