Carbon ha annunciato la disponibilità del suo software Design Engine a tutti i suoi abbonati

Carbon rende il software Design Engine disponibile a tutti gli abbonati nel “lancio del prodotto di tipo 10x”
“Questa cosa in cui abbiamo costruito una straordinaria esperienza, vogliamo democratizzarla a tutti. Ma è il primo passo di un viaggio molto più lungo “.

Il Carbon Design Engine può prevedere le prestazioni del reticolo prima della generazione. Qui, lo strumento suggerisce i parametri del reticolo per ottenere una frazione di volume desiderata per ridurre il peso della parte.

Carbon ha annunciato la disponibilità del suo software Design Engine a tutti i suoi abbonati in uno sviluppo che è stato descritto come “lancio del prodotto di tipo 10x” dal co-fondatore e Chief Product Officer Phil DeSimone.

Parlando con TCT , DeSimone ha affermato di aspettarsi un’esplosione di applicazioni di stampa 3D abilitate dalla democratizzazione di Design Engine nei prossimi due anni. Il software è già stato utilizzato per aiutare artisti del calibro di Adidas , Specialized , Riddell e CCM nello sviluppo delle loro applicazioni di stampa 3D Digital Light Synthesis (DLS), mentre le sue capacità di reticolo sono state utilizzate anche nella produzione additiva di tamponi COVID-19.

Design Engine è stato costruito per automatizzare il processo di creazione di reticoli orientati alle prestazioni, risparmiando tempo e fatica mentre i progettisti cercano di implementare le caratteristiche meccaniche desiderate nelle loro parti. Diventa disponibile agli abbonati Carbon per consentire ora a più progettisti, ingegneri e produttori di “ottenere il controllo di progettazione” delle loro applicazioni. Fino ad ora, Carbon ha avuto questo controllo, con un team di otto persone che implementa le capacità del Design Engine su progetti selezionati con alcuni dei suoi clienti di grandi nomi. La società ora si aspetta di vedere un drammatico aumento del volume di applicazioni abilitate dalla sua tecnologia di stampa 3D DLS.

“Ci sono pochissimi lanci di prodotti 10x a cui le persone hanno l’opportunità di far parte della loro carriera. Questo è uno di loro “, ha detto DeSimone a TCT. “Ciò che intendo con questo è, ’10 volte’ in particolare l’output corrente e il throughput delle applicazioni. In un brevissimo lasso di tempo, abbiamo presentato con successo dozzine di applicazioni in molti segmenti e ve ne saranno altre che verranno lanciate nei prossimi 12-24 mesi. Quel team è piccolo, è un team di circa otto persone e la nostra capacità di istruire altre persone a farlo da sole è un modo per 10 volte quella canalizzazione da circa 50 applicazioni che vengono lanciate a 500 applicazioni “.

L’interfaccia utente di Carbon Design mostra un file CAD reticolare, con una cronologia dei parametri di input e delle operazioni nella barra laterale.

Recentemente, DeSimone è passato a dirigere la strategia di prodotto di Carbon dopo otto anni di lavoro per sviluppare le funzioni di go-to-market dell’azienda. Tra i primi obiettivi nel suo nuovo ruolo c’è stato quello di rendere disponibile il software Design Engine agli abbonati a Carbon non appena fosse ritenuto pronto per essere una tecnologia rivolta al consumatore. In precedenza, lavorando con artisti del calibro di Adidas, Riddell, CCM e Specialized, i file CAD venivano inviati a Carbon, i cui ingegneri avrebbero quindi popolato tali file di progettazione con reticoli basati sulla mappatura del profilo di compressione. Questo avanti e indietro continuerà attraverso l’iterazione del prodotto. Ora, con Carbon che ha svolto il lavoro per rendere la piattaforma più facile da usare, tutti gli abbonati Carbon hanno accesso al software.

Design Engine è un’applicazione basata su cloud che fornisce potenza di calcolo per generare forme complesse, appoggiandosi a cinque diversi tipi di reticolo conforme. I tipi di reticolo includono Icosahedral , che offre un elevato rapporto rigidità / massa; Kagome , che consente una risposta lineare sforzo-deformazione e un elevato rapporto rigidità / massa; Rhombic , che assorbe energia ad alte sollecitazioni; Tetraedrico , per un plateau di stress a forza costante; e Voronoi , per una risposta allo sforzo-deformazione non lineare simile a una schiuma.

“Queste sono le funzionalità principali su cui ci siamo concentrati in questa primissima versione dello strumento”, ha detto a TCT Hardik Kabaria, Direttore dell’ingegneria del software di Carbon. “La nostra idea è che ci siamo concentrati sulle proprietà meccaniche desiderate dagli utenti e l’abbiamo legata a una struttura particolare. E queste proprietà sono uscite dall’uso. Abbiamo imparato che queste sono le cinque cose fondamentali per le quali le persone, in generale, cercano di utilizzare reticolo “.

Integrato nel software Design Engine è una guida che è stata progettata per supportare gli ingegneri nella selezione del reticolo giusto per le loro esigenze per garantire che sviluppino parti di successo. Tra di loro, si dice che i cinque reticoli conformi siano in grado di popolare in modo robusto le superfici di progettazione più impegnative, eliminando le “noiose revisioni di progettazione post-generazione”. Il software dispone anche di strumenti che prevedono le prestazioni del reticolo prima della loro generazione, contribuendo a semplificare i processi di ottimizzazione del progetto.

“Questo permette davvero a questo processo di brillare”, ha detto Kabaria. “Se stai progettando una sella, tu come ingegnere meccanico hai un’idea di quanta pressione dovrebbe essere in grado di sostenere o di quanto stress dovrebbe essere in grado di sostenere prima di toccare il fondo. Quindi, se l’ingegnere progettista ha accesso a queste informazioni, che è più o meno la rigidità che cerco da questa parte, la capacità di prevedere le prestazioni riduce il numero di esperimenti che devi fare. Non devi provare 50 iterazioni; puoi guardare le prestazioni previste e scegliere il reticolo giusto per te stesso in una sola volta o in pochissime iterazioni. “

Prima del suo rilascio all’intera base di clienti Carbon, queste capacità hanno aiutato ad abilitare i prodotti di calzature per Adidas, caschi da calcio e da hockey per Riddell e CCM, rispettivamente, selle da bici per tamponi di prova Specialized e COVID-19 per milioni di persone. Dopo la democratizzazione del software, DeSimone ritiene che ora inizierà l’esplosione delle applicazioni, sia nello spazio dei prodotti di consumo che in altri settori industriali.

“Siamo entusiasti di rilasciarlo al pubblico per consentire alle persone di iniziare a fare quel design e la scoperta di applicazioni da soli”, ha detto. “Riteniamo che questo creerà un’enorme leva per il carbonio perché fino a questo punto siamo stati il ​​collo di bottiglia del design. Ciò consentirà di mettere gli strumenti di progettazione necessari nelle mani degli ingegneri di tutto il mondo e avrà un impatto enorme sull’industria nel suo complesso “.

DeSimone afferma di aver visto i caschi sviluppati per la National Hockey League dalla CCM che sono personalizzati per i giocatori. Qui, i dati di ciascun giocatore vengono utilizzati per generare automaticamente progetti reticolari senza intervento umano, con tecnologie preventive integrate nel processo per garantire che i dati corrotti a monte vengano catturati prima che un progetto sbagliato possa essere stampato. Il carbonio è stato ugualmente impressionato dal modo in cui la sua tecnologia ha prodotto selle per bici e prodotti per scarpe, ma il suo utilizzo nel progetto dei tamponi COVID-19 è stato un particolare rivelatore per l’azienda.

“Quanto è profondo il mercato lo si può vedere dall’esempio dei tamponi. Fino a quando la carenza non ha colpito, anche persone come me e Phil che hanno pensato a qualsiasi prodotto che trarrebbe beneficio dal reticolo, non avremmo mai pensato ai tamponi “, ha detto Kabaria. “I tamponi tradizionali non sono fatti di schiuma, nella misura in cui quando abbiamo mostrato il primo in clinica, erano come, ‘questo non è un tampone.’ E oggi è stato utilizzato da centinaia di diverse istituzioni cliniche. Ciò dimostra che è possibile ottenere qualsiasi risposta meccanica generalmente ottenuta da un tampone utilizzando un tampone dall’aspetto completamente diverso fatto di reticolo. Questo ci dà la certezza che ci sono molte più applicazioni là fuori che possono trarre vantaggio dalla tecnologia che abbiamo creato “.

Piuttosto che sedersi e lasciare che le applicazioni si creino da sole sul retro del rilascio di Design Engine, Carbon guarda ora agli sviluppi futuri dei prodotti. Finora, l’azienda ha attirato l’interesse con le sue applicazioni abilitate al reticolo in collaborazione con alcune delle principali società di prodotti di consumo al mondo. E sebbene Carbon lo consideri un “lancio 10x”, non intende rallentare.

“Questo è il primo passo, non ci fermiamo al reticolo, non vogliamo fermarci al reticolo”, ha concluso DeSimone. “Ci sono diversi strumenti di progettazione oltre al reticolo a cui vogliamo davvero pensare per continuare a seguire questo percorso di aiutare le persone in quella fase di ideazione. Un reticolo non sarà l’ultima cosa che faremo. Tuttavia, riteniamo che sia qualcosa in cui abbiamo costruito una straordinaria esperienza. Riteniamo che ci sia un mercato molto profondo che ha un’enorme quantità di opportunità sia nei metalli che nei polimeri e [Design Engine] sarà un primo importante passo in questo direzione, seguito da molti altri prodotti oltre a questo che ci interessa approfondire. Questa cosa in cui abbiamo costruito una straordinaria esperienza, vogliamo democratizzarla a tutti. Ma è il primo passo di un viaggio molto più lungo “.

Be the first to comment on "Carbon ha annunciato la disponibilità del suo software Design Engine a tutti i suoi abbonati"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi