Il Center of Excellence (CoE) si concentrerà sul progresso della ricerca su cuore, ossa, cartilagine e ricerca sul cancro attraverso l’uso della biostampa 3D.  

CELLINK, leader mondiale nello sviluppo di biostampanti 3D e The Indian Institute of Science (IISc) stanno collaborando per creare un CoE per la biostampa 3D a Bengaluru, in India. Il CoE, il primo del suo genere nel subcontinente, sarà ospitato presso il Center for BioSystems Science and Engineering (BSSE) presso IISc. Il CoE fornirà l’accesso ai sistemi di bioprinting 3D, consentendo ai ricercatori di accelerare il loro lavoro attraverso applicazioni critiche con l’obiettivo finale di migliorare i risultati sanitari.   

 “Siamo entusiasti di ospitare questo CoE nell’istituto, che aiuterà ad avviare ricerche all’avanguardia in un campo tecnologico emergente con un immenso potenziale a beneficio della salute umana”, afferma il Prof. Narendra Dixit, presidente di BSSE. 

La biostampa 3D è l’applicazione di tecniche di produzione additiva a cellule vive, fattori di crescita e/o biomateriali per fabbricare parti biomediche, spesso con l’obiettivo di imitare le caratteristiche naturali dei tessuti. La biostampa 3D comprende un’ampia gamma di tecniche di biostampa e biomateriali. Attualmente, la biostampa può essere utilizzata per stampare modelli di tessuti e organi per aiutare a ricercare farmaci e potenziali trattamenti.  

Il nuovo CoE ospiterà diversi biostampanti 3D all’avanguardia di CELLINK e fungerà da hub per numerose iniziative di ricerca e attività di formazione all’interno di questa tecnologia emergente ed entusiasmante. IISc e CELLINK lavoreranno insieme per condurre seminari a volti a fornire ai ricercatori all’interno dell’istituto e altrove le competenze necessarie per utilizzare la biostampa 3D nel loro lavoro e raccogliere i benefici della coltura cellulare 3D. Oltre a ciò, i due gruppi intraprenderanno e forniranno consulenza su progetti di ricerca in molteplici applicazioni che abbracciano i campi dell’ingegneria dei tessuti, della scoperta di farmaci, della scienza dei materiali e della medicina rigenerativa/personalizzata.Il CoE si concentrerà molto sul lavoro intorno al cuore, alle ossa, alla cartilagine e al cancro.  

 “È un onore collaborare con uno degli istituti scientifici più importanti dell’India. L’India è stata a lungo in prima linea nella scoperta scientifica e, con l’eccezionale talento e la radicata passione nel tradurre la ricerca dal banco di lavoro alla clinica, siamo fiduciosi che questo Centro di eccellenza avrà un impatto duraturo sui progressi della ricerca in i campi del cuore, delle ossa, della cartilagine e del cancro. Con IISc abbiamo un partner eccezionale e non vediamo l’ora di creare insieme il futuro della salute”, ha aggiunto Cecilia Edebo, CEO di CELLINK.  
A proposito di BSSE  

Il Center for BioSystems Science and Engineering (BSSE) presso l’Indian Institute of Science (IISc) è stato fondato nel 2015, con l’obiettivo di sviluppare e applicare interdisciplinari per la comprensione e la comprensione dei sistemi biologici. Fin dall’inizio, il Centro ha condotto con successo un programma di dottorato nell’ampia area della Bioingegneria. Il programma è stato esteso ai clinici-scienziati, in collaborazione con i principali centri medici del paese. Un nuovo programma MTech in Bioingegneria è stato avviato nel 2022. La ricerca presso il Centro abbraccia uno spettro di aree all’interfaccia tra biologia e scienze fisico-chimiche, con particolare attenzione a problemi importanti per i medici e l’industria.  

A proposito di CELLINK  

CELLINK sta creando il futuro della salute come parte di BICO, l’azienda leader nel settore della bioconvergenza. Quando CELLINK ha rilasciato il primo bioinchiostro universale nel 2016, ha democratizzato il costo di ingresso per i ricercatori di tutto il mondo e ha svolto un ruolo importante nel trasformare il campo emergente della biostampa 3D in un fiorente settore da 1 miliardo di dollari. Oggi, i migliori bioinchiostri, biostampanti, software e servizi dell’azienda sono stati citati in oltre 700 pubblicazioni e sono considerati affidabili da oltre 1.000 laboratori accademici, farmaceutici e industriali.  

Con un portafoglio completo di biostampanti 3D e bioink di livello mondiale, la tecnologia di CELLINK consente la stampa di tessuti e organi umani, che consentono modelli più rapidi e accurati per lo sviluppo di farmaci, sostituendo gli esperimenti sugli animali e aprendo la strada al salvataggio di vite ridurre il rigetto degli organi e risolvere il problema con la mancanza di donatori.  

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi