Covestro nuovi materiali di stampa a Formnext Connect 2020

COVESTRO LANCIA MATERIALI DI STAMPA 3D PIÙ SOSTENIBILI A FORMNEXT CONNECT

Il produttore tedesco di polimeri Covestro introdurrà una nuova linea più sostenibile di materiali di stampa 3D alla prossima fiera virtuale Formnext Connect .

Covestro è pronta ad aggiungere una nuova linea di filamenti che si rivolgono all’economia circolare alla sua gamma Addigy ® , che sono parzialmente realizzati con plastica riciclata o con un massimo del 20% di CO 2 . I polimeri più ecologici mirano a sfruttare i potenziali benefici ambientali della stampa 3D, come la produzione basata sulla domanda e la riduzione degli sprechi di materiale.

Patrick Rosso, Global Head of Additive Manufacturing di Covestro, spiega: “Oggigiorno, le tecnologie di produzione superiori non sono più sufficienti per produrre prodotti veramente sostenibili. Ecco perché attualmente stiamo sviluppando nuovi prodotti più sostenibili che sono già in fase di test.

Nel corso di una trasmissione in diretta interattivo, Covestro fornirà anche uno sguardo sul resto del suo portafoglio, concentrandosi sulla sua gamma Addigy quando l’evento inizia alle 11:00 CET del 10 novembre °, il 2020.

“VOGLIAMO AUMENTARE LA CIRCOLARITÀ DEI NOSTRI PRODOTTI PRESERVANDO LE LORO ECCELLENTI PROPRIETÀ.”

Con un fatturato di 12,4 miliardi di euro nel 2019, Covestro è uno dei maggiori produttori mondiali di polimeri di qualità industriale. I suoi materiali high-tech, inclusi rivestimenti, adesivi, schiume e compositi, sono utilizzati nei settori automobilistico, edile, dell’arredamento e dell’elettronica.

Covestro ha lanciato un laboratorio tecnico dedicato nel 2016 e ora lavora con diversi nomi di spicco nella produzione additiva. Lavorando con Carbon , Covestro produce resina poliuretanica liquida e ha lanciato tre nuovi materiali a base di policarbonato insieme a Polymaker nell’ottobre dello scorso anno.

Attraverso il “Programma di economia circolare” istituito lo scorso anno, l’azienda si impegna a diventare completamente circolare. Il programma si basa sugli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite e vedrà Covestro utilizzare più materie prime alternative invece dei combustibili fossili per produrre i suoi polimeri, dimezzando il suo processo di emissioni di gas serra.

L’azienda non ha ancora confermato l’elenco completo degli obiettivi di sostenibilità, ma si è impegnata a spendere l’80% dei finanziamenti per i progetti di ricerca e sviluppo per l’attuazione degli SDG delle Nazioni Unite. Con il lancio delle sue linee di filamenti Addigy più sostenibili, Covestro sta ora muovendo i primi passi nel suo piano quinquennale di sostenibilità.

La gamma di filamenti più ecocompatibili di Covestro è progettata specificamente per la stampa 3D FDM e l’azienda mira a essere un pioniere nei materiali additivi sostenibili. Le nuove miscele di policarbonato (PC) dell’azienda si basano principalmente su materie prime riciclate, compresi i rifiuti post-industriali delle unità di produzione di Covestro.

Altrove nella gamma Covestro, il marchio cardyon ® rappresenta una serie di poliuretani termoplastici (TPU) in parte basati sulla CO 2 catturata e riutilizzata . Covestro ha sviluppato una nuova tecnica insieme a RWTH Aachen , che le consente di trasformare il gas in un prezioso elemento costitutivo che può essere utilizzato al posto delle materie prime di origine fossile.

All’interno di questo processo, l’azienda incorpora quantità fino al 20% di CO 2 in un materiale poliolo, che può essere utilizzato per produrre polimeri sintetici. La tecnica “ricicla” efficacemente il gas, riducendo la quantità di CO 2 nell’aria e conservando i combustibili fossili, contribuendo al contempo all’economia circolare.

Nella terza linea di materiali più sostenibili di Covestro, una polvere e un filamento a base di TPU, l’azienda ha realizzato l’utilizzo di quasi il 50% di contenuto biologico senza influire sulle sue proprietà. L’azienda afferma che il suo filamento potrebbe essere utilizzato nell’industria tessile, mentre il grado di polvere è potenzialmente adatto alla produzione di intersuole per scarpe o interni di automobili.

Covestro lancerà la sua nuova gamma di filamenti tramite una conferenza stampa interattiva dal vivo a Formnext Connect, in cui mostrerà alcune delle parti complesse che sono in grado di produrre. Secondo l’azienda, l’evento fornirà anche una piattaforma essenziale per promuovere il suo programma di sostenibilità.

“Non c’è dubbio che le circostanze siano più difficili quest’anno, e Covestro e tutti gli altri stanno sentendo l’impatto della pandemia di Corona”, ha detto Rosso. “Tuttavia, ci impegniamo a seguire le esigenze di maggiore sostenibilità nel settore della produzione additiva”.

La presentazione di Covestro viene pubblicizzata più come un vivace scambio di idee che come una conferenza stampa. Il Business Development Manager dell’azienda Lukas Breuers guiderà una sessione di esperti il ​​giorno di apertura dello spettacolo, in cui reintrodurrà la linea di stampa 3D di Covestro ed esplorerà i suoi nuovi gradi più ecologici.

Dopo la conclusione della sessione, un team globale di esperti aziendali sarà a disposizione per chat video individuali per discutere le potenziali applicazioni dei prodotti in mostra.

Be the first to comment on "Covestro nuovi materiali di stampa a Formnext Connect 2020"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi