“Future Up Your Factory” – DyeMansion presenta numerosi nuovi prodotti e innovazioni al Formnext 2022 

DyeMansion ha fatto una serie di annunci a Formnext , inclusi nuovi prodotti e nuove partnership. 

 
A Formnext 2022, DyeMansion presenta il suo nuovo sistema Powerfuse S PP per la levigatura del polipropilene stampato in 3D. Secondo l’azienda, Powerfuse S PP è la prima soluzione di lucidatura a vapore verde in assoluto per la produzione altamente industriale e miglioramenti della superficie oltre l’estetica per levigare il PP stampato in 3D.

Il modello Powerfuse S di DyeMansion funziona con tutti i comuni materiali rigidi e flessibili sul mercato come PA, TPU, ULTEM e altri, mentre il Powerfuse S PP è dedicato alla lavorazione del polipropilene. 

“Dopo sette anni di attività, sviluppando soluzioni di flusso di lavoro per i nostri clienti, sono entusiasta di vedere che la fabbrica del futuro sta diventando realtà, anche grazie ai nostri ultimi prodotti. Insieme ai nostri clienti e partner stiamo costruendo diverse fabbriche per applicazioni ad alto volume in tutto il mondo. A Formnext, mostriamo come tutti possono implementare le nostre soluzioni nella propria fabbrica. Connettività, automazione e qualità riproducibile sono i prerequisiti per il successo della tua fabbrica”, ha affermato Felix Ewald, CEO e co-fondatore di DyeMansion.


DyeMansion ha indicato l’elevato grado di automazione e la circolazione a circuito chiuso con recupero del solvente integrato come alcuni dei fattori chiave del nuovo sistema.

 
DyeMansion ha annunciato la sua prima famiglia di prodotti digitali, DyeMansion 360° Digital Services. Nella famiglia di prodotti sono inclusi DyeMansion Workflow Center, DyeMansion Data Connect e DyeMansion Remote Service. 

Il DyeMansion Workflow Center è un’applicazione Web basata su cloud e browser. DyeMansion ha scelto Siemens MindSphere come framework per creare il suo prodotto. Offre monitoraggio in tempo reale, avvisi personalizzati e cronologia di esecuzione che è subito pronta per l’uso tramite plug and play. L’azienda afferma che i clienti possono monitorare e analizzare il proprio flusso di lavoro.

DyeMansion Data Connect fornisce dati macchina e di processo in loco per i sistemi MES/ERP. Secondo DyeMansion, il servizio remoto consente il massimo tempo di attività attraverso la risoluzione dei problemi diretta, una collaborazione più efficiente attraverso un supporto mirato e risorse ridotte con un servizio remoto “veloce ed efficiente”.

L’azienda presenterà una demo dal vivo del DyeMansion Workflow Center a Formnext questa settimana. L’azienda si unisce anche alla piattaforma software CO-AM di Materialise mentre tenta di far avanzare la produzione seriale di AM come partner di post-elaborazione. Secondo l’azienda, è possibile accedere senza problemi al flusso di lavoro da stampa a prodotto su CO-AM con un’interfaccia OPC-UA standardizzata.

 

DyeMansion e Nexa3D hanno annunciato una partnership strategica per automatizzare i flussi di lavoro di produzione additiva end-to-end, dalla stampa alle parti finite. Questa partnership sfrutterà l’hardware di post-elaborazione automatizzato di DyeMansion, le capacità di throughput della stampante QLS 820 di Nexa3D , nonché l’integrazione PLC Siemens della stampante e il potente software di produzione NexaX per QLS.

“Nexa3D sta guidando l’innovazione per digitalizzare la catena di fornitura in modo sostenibile, rendendo le stampanti 3D polimeriche più veloci al mondo accessibili a professionisti e aziende di tutte le dimensioni”, ha affermato Kevin McAlea, COO di Nexa3D. “È naturale che collaboriamo con DyeMansion, il principale fornitore di soluzioni automatizzate di post-elaborazione per la fusione a letto di polvere, per garantire che i nostri clienti industriali possano sfruttare le capacità di produzione ad alto rendimento dall’inizio alla fine e ridurre il loro costo totale di funzionamento”.

DyeMansion afferma che questa partnership strategica aiuterà gli utenti a gestire facilmente la produttività e la qualità del prodotto.

Partnership con HP, qualificazione di nuovi materiali per la sua piattaforma di post-elaborazione
Specifico per il nuovo HP Jet Fusion 5420W , HP sta lavorando a stretto contatto con DyeMansion per offrire flussi di lavoro di post-elaborazione connessi per la finitura e la colorazione delle parti bianche prodotte con la nuova soluzione HP. 

Secondo DyeMansion, fornisce un’ampia gamma di colori vivaci con un’elevata consistenza cromatica e diverse finiture a seconda delle esigenze applicative. A Formnext, le aziende presentano una varietà di parti finali per evidenziare le capacità di finitura superficiale e colorazione.

“In qualità di fornitore esperto di parti MJF, siamo entusiasti delle nuove possibilità che possono essere raggiunte con le parti MJF bianche abilitate dal materiale HP 3D HR PA 12 W. Vediamo un enorme potenziale, specialmente all’interno del segmento sanitario, per aumentare la soddisfazione del cliente con un’ottima risoluzione dei dettagli e le nuove opzioni di colorazione e superficie, fornite attraverso i sistemi di DyeMansion, che questo nuovo materiale porta sul mercato “, ha affermato Henry Lundell, Senior Sviluppo commerciale presso Prototal.

Da Formnext dello scorso anno, DyeMansion ha acquisito 12 nuovi partner di vendita e nove nuovi partner di produzione. Ciò porta il numero totale di partner a 85. L’azienda si sta espandendo in nuove regioni come Israele con 3Dreams e Mafil , Romania con Nutechnologies , Italia con Energy Group , Emirati Arabi Uniti con Dynagraph e Giappone con Yokoito .

Il CEO e fondatore di Yokoito, Yutaro Nakajima-san, ha dichiarato: “Il Giappone è storicamente un paese che attribuisce grande importanza alla qualità del prodotto. Quindi in Giappone, le linee dei livelli e la qualità instabile nella post-elaborazione hanno ostacolato per molti anni l’adozione diffusa della tecnologia di stampa 3D. DyeMansion ha la tecnologia di base che risolve questi problemi e crediamo che se la tecnologia si diffonderà, il PBF come tecnologia di produzione avanzerà rapidamente in Giappone.

Lubrizol ha anche convalidato Powerfuse S per la levigatura dei suoi materiali TPU semirigidi. Il TPU ESTANE 3D M95A, prodotto con HP Multi Jet Fusion è certificato per la sensibilità della pelle ed è in grado di essere tinto secondo DyeMansion. 

In collaborazione con BASF , DyeMansion ha pubblicato un nuovo whitepaper dal titolo “Ottimizzazione del post-elaborazione per Ultrasint TPU01” incentrato su depolverizzazione, lucidatura a vapore e tintura di Ultrasint TPU0, stampato su HP Multi Jet Fusion. Presso lo stand DyeMansion è possibile sperimentare le parti reticolari finite di BASF e di altri fornitori di materiali, nonché il white paper.

È stato inoltre annunciato che la nuova polvere SAF PA12 di Stratasys sarà fornita dal nuovo partner di materiali ALM per la stampante 3D H350. La polvere è stata convalidata con il flusso di lavoro Print-to-Product e le parti prodotte con questo possono essere sperimentate in entrambi gli stand.

 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi