dispositivo economico per eseguire il WiFi su Creality Ender 3

La qualità delle stampanti 3D FDM / FFF economiche è gradualmente aumentata e le recenti anteprime di nuovi modelli di dispositivi di produttori come Creality o Anycubic hanno portato questi design recentemente ridicolizzati a un livello paragonabile a quello molte, molto più costose stampanti 3D classe desktop. Tuttavia, ci sono ancora centinaia di migliaia di dispositivi prodotti in precedenza sul mercato che oggi mancano delle funzioni abbastanza standard. Uno di questi è la comunicazione remota tramite WiFi. La risposta a queste carenze potrebbe essere un nuovo dispositivo chiamato Node , che equipaggia il popolare Ender 3 con connettività wireless

Node è stato creato dall’azienda americana Fiberpunk , fondata nel 2019 da Mark Peng – il co-fondatore di un altro produttore americano di stampanti 3D fotopolimerici – Peopoly. Consente di eseguire facilmente la funzione Wi-Fi nelle stampanti 3D Creality Ender 3 (versioni V1, V2), e nel prossimo futuro anche nella Prusa Mk3S. Tuttavia, ciò non significa che Node sia compatibile solo con queste tre stampanti 3D: ha funzionato con successo anche con Neptune 2 ed Ender 5 durante i test e Fiberpunk afferma che l’elenco aumenterà in modo significativo in futuro.

Il dispositivo è costituito da una scheda basata su ESP-32 con firmware open source, un display OLED e un bridge SD unico. Costa solo $ 29 , il che la rende la soluzione più economica disponibile sul mercato.


Per avviare la funzione di stampa 3D remota su Ender 3D, è sufficiente collegare il Node alla porta USB. Grazie all’esclusiva doppia connessione UART + SDIO con la stampante u3D, il trasferimento dei dati al dispositivo è veloce e senza problemi. Le informazioni di controllo e le istruzioni GCode vengono inviate tramite UART. Ciò semplifica il caricamento di file e il monitoraggio dell’avanzamento del lavoro con avvisi e-mail di notifica. Il nodo può anche essere esteso con un set completo di porte I/O. Presto verrà rilasciato anche un componente aggiuntivo con un sensore di filamento.


Il dispositivo è dotato di un software di gestione della farm di stampanti 3D che può essere eseguito in locale senza accedere a un server cloud, con firmware open source. Secondo Fiberpunk, il Nodo è adattabile ad altri tipi di apparecchiature come le macchine CNC.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi