FIFiSH V6 il ROV subacqueo di QYSEA realizzato con stampanti 3d Farsoon

ROV SUBACQUEO REALIZZATO CON STAMPANTI 3D FARSOON

Remote Operated Vehicle (ROV) produttore QYSEA sta lavorando con il cinese SLM e produttore della stampante SLS 3D Farsoon per la produzione di coperture di protezione per la sua FIFiSH V6 subacquea ROV.

Queste coperture personalizzate, utilizzate per proteggere i propulsori vettoriali intelligenti del ROV, sono create utilizzando la tecnologia di produzione additiva di volo di Farsoon . Offrono la resistenza meccanica e la durata necessarie per prevenire danni all’elica durante immersioni fino a 100 metri e temperature comprese tra -10 e 60 ° C.

Data la linea di prodotti in rapida crescita di QYSEA, la stampa 3D è diventata una preziosa linea di fornitura alternativa per l’azienda e un modo per ridurre i costi di inventario. Collaborando con Farsoon, QYSEA ha ridotto i tempi di sviluppo delle coperture protettive personalizzate da oltre 30 giorni a meno di 7 giorni e ha ridotto dell’80% i costi di produzione dello stampaggio ad iniezione di $ 50.000.

Li, vice direttore generale di QYSEA, ha dichiarato: “La tecnologia di stampa 3D offre infinite possibilità per la futura innovazione del ROV subacqueo. La tecnologia di volo di Farsoon ci ha aperto gli occhi su un nuovo livello di velocità di produzione avanzata, resa ottimale e libertà di personalizzazione. ”

“Ora abbiamo piena fiducia per ottenere uno sviluppo più rapido del prodotto e una produzione in serie di additivi a un costo economico”

La tecnologia di volo, introdotta da Farsoon nel 2019, è un processo di produzione additiva di sinterizzazione laser selettiva (SLS) che sostituisce la tecnologia laser CO2 con laser a fibra. Ciò ha lo scopo di aumentare la longevità e l’assorbimento di energia ed espandere la gamma di materiali che i sistemi Farsoon sono in grado di elaborare.

Nella versione abilitata per il volo della stampante HT403P di Farsoon, il laser CO2 da 100 W viene sostituito con un laser a fibra da 500 W, che è in grado di trasformare rapidamente polvere di poliammide nera in poliammide in parti in plastica. I laser a fibra offrono una migliore distribuzione di energia al materiale e una dimensione del punto laser più piccola, consentendo alla sinterizzazione della polvere più rapidamente, accelerando la produttività rispetto al sistema HT403P standard.

FIFiSH è l’ultima applicazione della tecnologia di volo di Farsoon, con la società che ha annunciato un accordo di sviluppo con il fornitore svizzero di stampa 3D di plastica Rapid Manufacturing AG lo scorso ottobre. Sebbene la tecnologia di volo non sia ancora disponibile in commercio, Farsoon attualmente accoglie i clienti in un programma di adozione anticipata.

Molte altre aziende produttrici di additivi usano anche laser a fibra nelle loro tecnologie di stampa 3D SLS. Il produttore tedesco di stampanti 3D Trumpf ha introdotto la sua tecnologia Laser Metal Fusion che utilizza la sinterizzazione laser in fibra sulle sue stampanti TruPrint serie 1000 e 3000.

Altrove, il produttore tedesco di sistemi AM EOS ha annunciato a Formnext 2018 che mirava anche a raggiungere una produzione ad alta velocità e volume elevato attraverso lo sviluppo della tecnologia LaserProFusion SLS . Questo processo utilizza 1 milione di laser a diodi per ottenere una potenza totale massima di 5kw, il che riduce significativamente i tempi di esposizione indipendentemente dai componenti.

QYSEA Technology, fondata nel 2016, è specializzata nella produzione e vendita di ROV subacquei per uso industriale e di consumo e ha collaborato con WeNext Technology , un servizio di produzione di Internet e produzione additiva proveniente dalla Cina, per creare il progetto.

Il sistema di propulsione vettoriale di FiFISH è responsabile della guida dei suoi rapidi movimenti omnidirezionali e il design è costituito da un propulsore incorporato, un motore circolare e una copertura protettiva chiusa. Guidato elettricamente, il motore circolare spinge le pale del rotore situate al centro della cavità della pompa del motore per generare spinta.

Le coperture protettive stampate in 3D sono un elemento chiave di progettazione per evitare potenziali danni all’elica causati da urti, collisioni o sporcizia durante il processo di immersione.

L’elaborazione e la riduzione dei costi delle parti facilitati dalla tecnologia di stampa 3D di Farsoon hanno consentito a QYSEA di produrre oltre 30.000 di queste copertine nel corso del 2019.

Be the first to comment on "FIFiSH V6 il ROV subacqueo di QYSEA realizzato con stampanti 3d Farsoon"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi