Ford e HP economia circolare e stampa 3d

Ford e HP collaborano per utilizzare polvere e parti di stampa 3D riciclate per produrre componenti automobilistici stampati a iniezione

Ford sta continuando a guidare il futuro della stampa 3D automobilistica, questa volta collaborando con HP per riutilizzare in modo innovativo le polveri e le parti stampate in 3D esaurite, chiudendo il ciclo e trasformandole in parti di veicoli stampate a iniezione – una novità assoluta nel settore.

Ford e HP stanno lavorando insieme per riciclare le polveri e le parti di stampa 3D esaurite e riutilizzarle per componenti automobilistici stampati a iniezione.

Le aziende si sono affidate a SmileDirectClub , al produttore di resina Lavergne e al fornitore Ford ARaymond per consentire la soluzione sostenibile. Una volta che i materiali sono stati riciclati, vengono utilizzati per produrre fermagli per tubi del carburante stampati a iniezione installati sui camion Super Duty F-250.

SmileDirect Club, un’azienda di igiene orale con una flotta di 60 sistemi di stampa 3D HP che producono più di 40.000 allineatori al giorno, raccoglie e ricicla le parti stampate in 3D usate e la polvere per Lavergne per trasformarle in pellet di plastica per lo stampaggio a iniezione. ARaymond utilizza quindi i pellet per produrre le clip del tubo del carburante.

Ford e HP affermano che le parti risultanti sono migliori per l’ambiente e sono prodotte senza compromessi in termini di durata e qualità richieste da Ford e dai suoi clienti. Si dice che le clip del tubo del carburante mostrino una migliore resistenza chimica e all’umidità rispetto alle versioni convenzionali, mentre sono anche più leggere del 7% e prodotte a un costo inferiore del 10%.

Lavorando al progetto per meno di un anno, Ford, che ha l’obiettivo di ottenere materiali sostenibili al 100% nei suoi veicoli, ha già identificato altre dieci clip del tubo del carburante sui veicoli esistenti che potrebbero essere prodotte con materiali di stampa 3D riciclati.

“Trovare nuovi modi per lavorare con materiali sostenibili, ridurre gli sprechi e guidare lo sviluppo dell’economia circolare sono le passioni di Ford”, Debbie Mielewski, borsista tecnico Ford, Sostenibilità. “Molte aziende stanno trovando ottimi impieghi per le tecnologie di stampa 3D, ma, insieme ad HP, siamo i primi a trovare un’applicazione di alto valore per la polvere di scarto che probabilmente sarebbe andata in discarica, trasformandola in ricambi auto funzionali e durevoli. “

“Con il 3D si ottengono processi di produzione più sostenibili, ma ci sforziamo sempre di fare di più, guidando il nostro settore alla ricerca di nuovi modi per ridurre, riutilizzare e riciclare polveri e parti”, ha aggiunto Ellen Jackowski, Chief Sustainability and Social Impact Officer di HP . “La nostra collaborazione con Ford estende ulteriormente i vantaggi ambientali della stampa 3D, mostrando come stiamo riunendo industrie completamente diverse per fare un uso migliore dei materiali di produzione esauriti, consentendo una nuova economia circolare”.

Be the first to comment on "Ford e HP economia circolare e stampa 3d"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi