Fotorilevatore a raggi X in perovskite stampato a getto di aerosol 3D ultrasensibile

LA STAMPA 3D DI PEROVSKITI SU GRAFENE CREERÀ UNA NUOVA GENERAZIONE DI RILEVATORI DI RAGGI X.
LE PEROVSKITI SONO SISTEMI DI OSSIDI COMPLESSI CON UNA STRUTTURA CRISTALLINA UNICA. PER LA PRIMA VOLTA QUESTA CLASSE DI COMPOSTI È STATA SCOPERTA PIÙ DI 150 ANNI FA NEGLI URALI, POI IL MINERALE TROVATO, TITANATO DI CALCIO, È STATO CHIAMATO PEROVSKITE IN ONORE DEL CONTE L.A. PEROVSKY, UN FAMOSO COLLEZIONISTA DI MINERALI.

Gli scienziati dell’Ecole Polytechnique de lausanne (EPFL) hanno creato rilevatori di raggi X con una sensibilità da record che possono aumentare notevolmente l’efficienza e ridurre i costi ei rischi per la salute dei dispositivi di imaging medico.

Per crearli, gli scienziati guidati da Laszlo Forro della School of Basic Sciences hanno utilizzato la stampa a getto d’inchiostro aerosol 3D in cui sono stati in grado di stampare uno strato di perovskite di metilammonio e ioduro di piombo (MAPbI3) su un substrato di grafene. L’idea è che nel dispositivo risultante, la perovskite funge da rilevatore di fotoni e sorgente di elettroni, mentre il grafene amplifica il segnale elettrico in uscita.

Nell’immagine sottostante è mostrata una rappresentazione schematica del metodo a getto d’inchiostro aerosol sviluppato in questo studio. La soluzione di perovskite di metilammonio e ioduro di piombo viene concentrata con azoto (N2) in una posizione predeterminata nell’ugello. La particolarità del materiale è che i nanocristalli formati in volo non si diffondono sul substrato di grafene, il che consente di creare strutture tridimensionali.

Secondo quanto riferito, la tecnica ha prodotto rilevatori di raggi X con una sensibilità record e un quadruplo miglioramento rispetto ai migliori dispositivi di imaging medico.

“Grazie all’uso di perovskiti fotovoltaiche in grafene, la risposta ai raggi X è aumentata in modo significativo”, afferma Forro. “Ciò significa che se utilizziamo questi moduli nei dispositivi di imaging a raggi X, la dose di raggi X necessaria per formare un’immagine può essere ridotto di oltre mille volte. il che ridurrà il pericolo per la salute umana da esso. “

Leggi l’articolo “Fotorilevatore a raggi X perovskite stampato a getto di aerosol 3D ultrasensibile” su questo studio presso ACS Nano .

Be the first to comment on "Fotorilevatore a raggi X in perovskite stampato a getto di aerosol 3D ultrasensibile"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi