La startup polacca che crea biomateriali innovativi per la stampa 3D, basati, tra gli altri, sulla crusca di frumento, ha vinto il premio “ECOinvestor 2022 in the Food Industry”. Il concorso è organizzato da BIKOTECH – editore delle riviste AGRO Industry e Nowości Handlowe , nonché organizzatore delle più importanti conferenze per l’industria alimentare polacca.
I premi ECOinvestor di quest’anno sono stati assegnati durante il Congresso delle bevande polacche 2022, il più grande evento dei produttori di bevande, che si è tenuto sotto l’egida di Coca-Cola HBC Polonia.
Il concorso stesso è stato organizzato con il patrocinio del Ministero polacco dell’agricoltura e dello sviluppo rurale e del Fondo nazionale per la protezione ambientale e la gestione delle acque.
 
La competizione “ ECOinvestor in the food industry ” si svolge dal 2016. Gli obiettivi della competizione sono, tra l’altro, l’enfatizzazione della responsabilità sociale dell’industria alimentare, la promozione di tecnologie rispettose dell’ambiente e la riduzione degli impatti negativi, distinguendo i progetti ambientali più interessanti realizzati in l’industria alimentare e la diffusione delle migliori pratiche disponibili relative all’efficienza energetica e alla riduzione del consumo di media.

La partecipazione al concorso è gratuita e le iscrizioni sono valutate da esperti indipendenti e indipendenti. Quest’anno il presidente della giuria era il professor Janusz Wojdalski e il gruppo di esperti era composto dal professor Roman Niżnikowski, medico ingegnere abilitato Bogdan Dróżdż e ingegnere medico Lech Maryniak. Il premio è stato assegnato al progetto ECO POS realizzato da GREENFILL3D per il Gruppo MASPEX, realizzato con tecnologia di stampa 3D, a base di crusca di frumento, effetto collaterale della produzione della pasta Lubella. Questo progetto sostenibile è realizzato secondo i principi di economia circolare e zero rifiuti.
Non è l’unico riconoscimento che l’azienda ha ricevuto di recente. Dal 14 al 15 settembre a Varsavia, in Polonia, durante l’annuale Marketing Festival, si è tenuta un’altra edizione del concorso POS STARS , dove sono stati valutati i migliori stand pubblicitari dell’anno. Il riconoscimento è stato assegnato allo stand di Lubella (marchio di proprietà del Gruppo MASPEX), dove l’elemento chiave è stato l’ECO POS realizzato da GREENFILL3D.

GREENFILL3D ha partecipato nei giorni scorsi anche al prestigioso convegno “INSUMMIT conference – Festival of Insights and Innovations”, dove durante il panel GREENSPIRATIONS rappresentanti dell’azienda hanno parlato della tecnologia di produzione delle bioplastiche a base di materiali naturali e delle modalità del loro pratico utilizzo in Tecnologia di stampa 3D.

 
Informazioni su GREENFILL3D
GREENFILL3D sviluppa soluzioni innovative di produzione additiva basate su materiali naturali. L’obiettivo dell’azienda è implementare l’idea Zero-Waste per la stampa 3D e creare nuovi standard ecologici nella creazione di oggetti di uso quotidiano. GREENFILL3D opera al confine di tre aree:

lavorazione di termoplastici ecologici a base di materiali biodegradabili o riciclati, drogati con ingredienti naturali (es crusca di frumento)
manifattura additiva con l’utilizzo dei suddetti materiali
progettazione e produzione di propri prodotti, comprensivi di materiale pubblicitario e POS.
Il team di GREENFILL3D proviene dalla società polacca CD3D

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi