Heidelberg Instruments presenta “MPO 100”, uno strumento multiutente per litografia 3D e microstampa 3D
 
A fine gennaio, Heidelberg Instruments presenterà a San Francisco la nuova piattaforma di polimerizzazione a due fotoni “MPO 100” per litografia 3D e micro stampa 3D. In questo modo, gli utenti possono raggiungere altezze dei componenti superiori a 1 cm e produrre superfici con rugosità dell’ordine di 10 nm e oltre. Vi presentiamo lo strumento multiutente MPO 100 di Heidelberg Instruments in modo più dettagliato.
 
Heidelberg Instruments , la società madre di Multiphoton Optics , presenterà la nuova piattaforma di polimerizzazione a due fotoni MPO 100 alla prossima fiera SPIE Photonics West a San Francisco, dal 25 al 27 gennaio . La società lo segnala alla rivista 3D-limitless in un comunicato stampa.

Con la piattaforma, gli utenti sono in grado di raggiungere un’altezza del dispositivo superiore a 1 cm, superfici con rugosità dell’ordine di 10 nm, dimensioni della struttura inferiori a 100 nm e velocità di scrittura superiori a 1000 mm/s. Secondo il produttore, lo strumento multiutente combina i requisiti della litografia 3D con risoluzioni nell’intervallo di 100 nm e microstampa 3D con altezze di stampa di oltre un centimetro in un unico dispositivo.

dott Benedikt Stender di Multiphoton Optics GmbH afferma nel comunicato stampa:

“MPO 100 rappresenta uno strumento unico per la microfabbricazione e raggiunge la più alta risoluzione tra i processi di produzione additiva a 100 nanometri. La capacità 1-10-100-1000 dell’MPO 100 delizierà gli utenti universitari, di ricerca e sviluppo e dell’industria e fornirà vantaggi significativi per i nuovi sviluppi in aree come la micro-ottica, la microfluidica e la biomedicina”.
Dettagli della piattaforma MPO 100
L’MPO 100 funziona con una lunghezza d’onda laser nella gamma spettrale del verde, adatta per la strutturazione 3D di comuni fotoresist. La piattaforma MPO 100 è stata appositamente ottimizzata per i polimeri ibridi (ORMOCER®). Gli algoritmi per l’ottimizzazione della qualità della struttura e il sistema di scansione sincronizzata consentono una produzione senza cuciture. Il sistema è dotato di un flow box che garantisce una stabilità della temperatura fino a 0,1 °C. Fornisce la stabilità necessaria per esposizioni di grandi dimensioni. Grazie a modalità di scrittura specifiche per l’applicazione, è possibile soddisfare i requisiti di stampa specifici del cliente.

 
Steffen Diez, COO di Heidelberg Instruments, ha dichiarato:

“Con MPO 100, abbiamo unito i punti di forza di entrambe le aziende in un unico sistema: la sofisticata unità di esposizione di Multiphoton Optics per la polimerizzazione a due fotoni e la piattaforma industriale di Heidelberg Instruments, che garantisce la stabilità necessaria e soddisfa gli standard del settore necessari. Le capacità dell’MPO 100 sono già molto apprezzate dai nostri clienti, che beneficiano del supporto globale della nostra organizzazione di assistenza e della produzione certificata ISO”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi