La nuova soluzione commerciale HP Jet Fusion serie 5400 e Metal Jet S100 accelera le applicazioni di produzione
In mostra a Formnext: nuovi pezzi di produzione Metal Jet di John Deere; I nuovi progressi di Multi Jet Fusion per la produzione di polimeri includono parti bianche, collaborazione tra materiali ed ecosistema di post-elaborazione e un nuovo programma di riciclaggio

 

Nuove parti stampate con Metal Jet dal leader mondiale della produzione John Deere
La nuova soluzione HP Jet Fusion 5420W consente applicazioni bianche innovative
Nuova partnership strategica per il flusso di lavoro di post-elaborazione integrato per i clienti Multi Jet Fusion
Expanded Digital Manufacturing Network (DMN), sviluppo di nuovi materiali e programma di riciclaggio
 

Palo Alto, CA, 14 novembre 2022 –  Palo Alto, CA, 14 novembre 2022 – Questa settimana a Formnext , il più grande evento di produzione additiva al mondo, HP presenta le sue nuove soluzioni di stampa commerciale Jet Fusion e Metal Jet 3D, la nuova post-elaborazione capacità, Digital Manufacturing Network (DMN) ampliato, nuovi materiali e programma di riciclaggio e una varietà di applicazioni di produzione industriale. La fiera segna la prima volta che HP espone pubblicamente la sua nuova soluzione HP Jet Fusion 5420W che include applicazioni bianche e la soluzione completamente modulare HP Metal Jet S100 che include una nuova applicazione di produzione John Deere.

“La produzione additiva soddisfa le esigenze di mercato più urgenti di oggi, tra cui innovazione sostenibile, iper-personalizzazione e resilienza aziendale”, ha dichiarato Didier Deltort, President of Personalization & 3D Printing, HP Inc. “Insieme, con la nostra rete globale di partner e clienti, possiamo stanno ridimensionando la produzione additiva per soddisfare queste esigenze”.

 

Nuova applicazione di produzione Metal Jet S100

Lanciata a settembre , la soluzione Metal Jet S100 di HP consente a clienti industriali come Domin Digital Motion, Lumenium e Schneider Electric di ottenere una migliore produttività, un basso costo delle parti e una qualità eccezionale. John Deere , leader mondiale nella produzione di macchine agricole e movimento terra, utilizza la tecnologia Metal Jet per la produzione di una valvola nel sistema di alimentazione del trattore.

Insieme a GKN , John Deere sta ora producendo valvole stampate Metal Jet nelle sue macchine agricole. Oltre a significativi guadagni di produttività e vantaggi ambientali, la parte di alta qualità è funzionale in condizioni climatiche estreme. John Deere sta inoltre sfruttando la tecnologia Multi Jet Fusion di HP per ottimizzare il proprio processo di produzione, utilizzando prototipi stampati in 3D per testare e mettere a punto componenti e parti come i supporti del parabrezza, riducendo il pre-assemblaggio da 30 giorni a dieci e i tempi di consegna fino a dieci settimane e i costi complessivi di produzione tra il 20 e il 25%.

“La nostra attenzione all’innovazione e alla sostenibilità è al centro di tutto ciò che facciamo per i nostri clienti”, ha affermato il Dr. Jochen Müller, Manager Global Digital Engineering presso John Deere . “Siamo orgogliosi di essere tra i primi nel settore agricolo a sfruttare i vantaggi della stampa 3D sia per la prototipazione che per la produzione di parti finali. Sfruttando le piattaforme di stampa 3D industriale per polimeri e metalli, stiamo scoprendo opportunità per fornire attrezzature più efficienti, affidabili e sostenibili”.

 

HP presenta la nuova serie Jet Fusion 5400

Per consentire applicazioni di produzione completamente nuove, HP sta aggiungendo la nuova serie HP Jet Fusion 5400 al suo portafoglio Jet Fusion esistente e ha presentato il primo prodotto della serie, la soluzione HP Jet Fusion 5420W . La nuova soluzione consente una produzione costante e di alta qualità di parti bianche e offre i vantaggi della solida piattaforma HP Multi Jet Fusion pronta per la produzione, tra cui affidabilità di livello industriale, basso costo per parte e maggiore prevedibilità della produzione. Ideale per i mercati automobilistico, dei beni di consumo, sanitario e industriale, i primi clienti che utilizzano la nuova soluzione per produrre applicazioni bianche innovative includono DI Labs , Prototal Industries e Weerg .

“HP continua a fornirci i progressi di cui abbiamo bisogno per spingere i confini della produzione additiva e produrre le parti finali di cui i nostri clienti hanno bisogno”, ha dichiarato Jan Löfving, CEO, Prototal Industries. “Oltre alla produzione di livello industriale offerta da HP, stiamo riscontrando un interesse immediato per le nuove applicazioni del bianco rese possibili dall’ultima aggiunta alla famiglia Multi Jet Fusion di HP. In qualità di orgoglioso partner di produzione digitale nel DMN di HP, siamo attrezzati per intraprendere progetti audaci e innovativi e aiutare le aziende a ottenere il massimo valore dalla produzione AM.

L’impegno di HP nel fornire ai clienti innovazione, progressi tecnologici, servizi professionali e modelli di business flessibili sta portando a una crescita significativa della produzione di componenti. Da quando ha annunciato il suo traguardo cumulativo di 100 milioni di pezzi Multi Jet Fusion a Formnext lo scorso anno, negli ultimi dodici mesi sono stati stampati più di 70 milioni di pezzi aggiuntivi .

Oltre alle nuove applicazioni bianche, HP presenta una varietà di parti di produzione in tutti i settori, comprese le pluripremiate applicazioni di General Motors e Smith :

Utilizzando la propria flotta HP Jet Fusion, GKN Forecast 3D ha prodotto 60.000 guarnizioni di chiusura degli spoiler con BASF ULTRASINT® TPU01 (poliuretano termoplastico) per General Motors. Gli innovativi processi di lucidatura e asciugatura a vapore abilitati da AMT hanno eliminato un collo di bottiglia, dimezzato i tempi di produzione e sono stati utilizzati per rifinire le parti, eliminando la necessità di tintura post-stampa. Le guarnizioni chiudono gli spazi sui lati sinistro e destro dello spoiler posteriore, migliorando la finitura e l’efficienza del carburante, e la guarnizione di chiusura dello spoiler ha recentemente ottenuto il primo premio nella categoria della produzione additiva al 51 ° SPE Automotive Innovation Awards annuale.
Dimostrando il potere dell’iper-personalizzazione, gli occhiali Smith I/O MAG Imprint 3D sono prodotti con la tecnologia Multi Jet Fusion e offrono una calzata davvero personalizzata basata sulle caratteristiche individuali del viso di una persona. Nominate una delle migliori invenzioni del 2022 da Time Magazine , queste maschere uniche nel loro genere eliminano le perdite di luce, i vuoti d’aria e i punti caldi per prestazioni di livello mondiale sulle piste.
1 di 8

Avvia presentazione
 
Collaborazione ecosistemica: materiali e post-elaborazione 

HP continua a lavorare a stretto contatto sullo sviluppo dei materiali con partner tra cui Arkema, BASF, Evonik e Lubrizol . Questo include Lubrizolannuncio del nuovo TPU ESTANE 3D M88A, un materiale flessibile e altamente resistente che consente geometrie complesse e strutture reticolari.

Per far avanzare la post-elaborazione,HP e AMT hanno annunciato una nuova alleanza strategica  per fornire ai clienti un supporto continuo e completamente automatizzato per la post-elaborazione attraverso l’intero flusso di lavoro di produzione della stampa 3D. Insieme, le aziende stanno aiutando i clienti a integrare e applicare in modo più efficiente ed economico capacità di post-elaborazione come disimballaggio, pulizia, finitura superficiale, colorazione, sport e controllo qualità, per applicazioni prodotte con il portafoglio di stampa 3D industriale Jet Fusion di HP, incluso il nuovo Jet Fusion di HP Soluzione 5420W. Oechsler, azienda leader nel settore della tecnologia industriale e nuovo partner di produzione digitale in DMN di HP, è la prima a sfruttare il supporto congiunto di post-elaborazione per sviluppare una gamma di applicazioni.

“In Oechsler, scegliamo di lavorare con aziende che hanno una visione condivisa di lavorare insieme per fornire risultati ottimali. HP e AMT stanno costruendo un approccio completo dalla stampa a una soluzione di post-elaborazione integrata è un passaggio fondamentale nell’adozione della produzione additiva su larga scala”, ha dichiarato Matthias Weisskopf, General Manager, OECHSLER Motion.

Oltre alla sua partnership con AMT, HP sta collaborando in tutto l’ecosistema di post-elaborazione per garantire ai clienti l’accesso a un’ampia gamma di alternative da fornitori tra cui AM Flow, DyeMansion e Rösler Group AM Solutions. DyeMansion offre opzioni avanzate di post-elaborazione per i clienti Multi Jet Fusion, tra cui finitura superficiale e colorazione per parti bianche prodotte con la nuova soluzione Jet Fusion 5420W.

 

L’impegno della stampa 3D HP per la sostenibilità

La stampa 3D viene sempre più riconosciuta come un canale per una produzione più sostenibile. Il recente rapporto “Sustainability of Metal Additive Manufacturing” di AM Power ha confermato che il getto di legante metallico è uno dei metodi di produzione più sostenibili rispetto alla produzione tradizionale. In qualità di membro attivo dell’Additive Manufacturing Green Trade Association (AMGTA), HP si impegna ad accelerare pratiche di produzione sostenibili internamente e attraverso il suo ecosistema di partner e clienti.

A livello globale, aziende di tutte le dimensioni e di tutti i settori, inclusa la rete di partner di produzione di HP, hanno segnalato l’importanza di pratiche di produzione sostenibili. In risposta, HP offre ai propri clienti che utilizzano tecnologie basate sui polimeri un nuovo programma di riciclaggio e riacquisto Virtucycle® di Arkema. Il programma consente ai clienti HP interessati di vendere polveri PA11 e PA12 usate e parti stampate, invece di smaltire materiali attraverso pratiche costose e dannose per l’ambiente come lo smaltimento in discarica o la combustione.

 

HP presenta nuovi progressi e applicazioni a Formnext

Scopri di più su come dare slancio alla tua attività con la nuova soluzione di stampa 3D HP Jet Fusion 5420W e la soluzione Metal Jet S100 . Guarda le nuove soluzioni in azione insieme alle applicazioni di produzione industriale presso lo stand HP a Formnext (padiglione 12.1; stand D59).

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi