Hyperion Metals acquista i diritti esclusivi sul metodo di produzione del titanio brevettato da Blacksand Technology il Granulation-Sintering-Deoxygenation (GSD)

Hyperion Metals si assicura i diritti esclusivi sul metodo di produzione del titanio brevettato da Blacksand Technology

 
Hyperion Metals ha annunciato un accordo con Blacksand Technology che esplorerà la commercializzazione di polveri di titanio utilizzando la tecnologia brevettata Granulation-Sintering-Deoxygenation (GSD).

La tecnologia GSD è stata sviluppata dal Dr Z. Zak Fang di Blacksand per consentire la produzione di polveri di titanio sferiche a basso costo ea zero emissioni di carbonio. Hyperion Metals detiene anche una licenza esclusiva per il metodo di produzione del titanio HAMR brevettato da Blackstone che utilizza una quantità di energia notevolmente inferiore rispetto all’attuale processo Kroll. Attraverso questo ultimo accordo con Blacksand, Hyperion Metals si è assicurata i diritti esclusivi per la tecnologia GSD e ha un’opzione per stipulare un accordo di licenza esclusiva per i brevetti associati alla tecnologia.

GSD è un processo a più fasi che vede il metallo di titanio idrogenato per produrre idruro friabile, prima di essere macinato in particelle fini e granulato in granuli sferici nella gamma di dimensioni desiderate mediante essiccazione a spruzzo. I granuli sferici vengono quindi sinterizzati per produrre polvere di titanio sferica densificata, con la polvere quindi deossigenata con magnesio per ridurre il contenuto di ossigeno alle specifiche del prodotto.

Si dice che le polveri sferiche di stampa 3D in titanio e lega di titanio prodotte con GSD abbiano un basso contenuto di ossigeno, dimensioni delle particelle controllabili e un’eccellente scorrevolezza. Secondo le aziende, GSD consente rendimenti di produzione più elevati rispetto ad altri processi e può restituire costi significativamente inferiori. Se abbinato all’energia rinnovabile, può anche diventare un processo a zero emissioni di carbonio.

Hyperion Metals e Blacksand credono che combinando HAMR con GSD, possano ridurre sostanzialmente il costo totale delle polveri di titanio per la stampa 3D e, di conseguenza, aprire nuovi mercati per l’applicazione della tecnologia. Andando avanti, i partner prevedono di produrre polveri di titanio presso lo stabilimento di produzione di Blacksand Technology a Salt Lake City per i test di clienti e partner nel terzo trimestre del 2021. Intendono inoltre avviare studi tecnico-economici per l’aumento dei metalli di titanio HAMR e GSD, nonché come convertire un campione di massa dal progetto Titan in polvere di metallo di titanio prima della fine del 2021. Nel primo semestre del 2020, i partner si aspettano che gli studi tecno-economici e FID per la scala di produzione siano completati.

“La combinazione delle tecnologie brevettate HAMR e GSD insieme ai progressi nella stampa 3D offre un percorso per ridurre drasticamente i costi e le emissioni di carbonio dei componenti metallici in titanio”, ha commentato Anastasios Arima, CEO e MD di Hyperion Metals. “Inoltre, recenti studi del Fraunhofer Institute hanno dimostrato che la fabbricazione di parti in titanio utilizzando l’additivo a letto di polvere laser emette circa il 70% in meno di CO 2rispetto alla produzione equivalente mediante processi di molitura tradizionali. La visione di Hyperion è quella di utilizzare queste tecnologie sostenibili e accelerare la rapida penetrazione del titanio nelle applicazioni attuali e diffuse nella mobilità di prossima generazione. L’alleggerimento di camion, treni, droni e veicoli elettrici porterà a un salto di qualità nell’efficienza energetica di questi veicoli e rappresenterà nuovi mercati di grandi dimensioni e ad alta crescita per il titanio. Miriamo a scalare e commercializzare queste tecnologie innovative, rendere gli Stati Uniti il ​​leader globale nella produzione di titanio e fornire leadership tecnologica nelle applicazioni del titanio per l’aerospazio, lo spazio e la difesa”.

“Non vediamo l’ora di commercializzare le tecnologie HAMR e GSD con Hyperion Metals”, ha aggiunto il dott. Fang. “Queste tecnologie hanno prodotto metalli e polveri di titanio che soddisfano costantemente i requisiti di purezza definiti dagli standard del settore e hanno il potenziale per ridurre significativamente i costi e le emissioni di carbonio della produzione di metallo e polveri di titanio. Queste tecnologie hanno la capacità di alterare drasticamente i mercati del titanio, dell’acciaio inossidabile e dell’alluminio e aumentare la gamma di applicazioni per parti in titanio ad alte prestazioni, leggere ea basso costo”.

Be the first to comment on "Hyperion Metals acquista i diritti esclusivi sul metodo di produzione del titanio brevettato da Blacksand Technology il Granulation-Sintering-Deoxygenation (GSD)"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi