Hyperion Metals ed EOS si alleano per sviluppare polveri metalliche di titanio a basso contenuto di carbonio e convenienti per la produzione additiva
 
La società di stampa 3D EOS ha stipulato un Memorandum of Understanding con Hyperion Materials che consentirà loro di lavorare su polveri di titanio a basso tenore di carbonio per la stampa 3D. Durante lo sviluppo, le aziende si affidano alle tecnologie HAMR e GSD di Hyperion. Il protocollo d’intesa avrà inizialmente una durata di un anno.
annuncio pubblicitario
 
La società di stampa 3D EOS e Hyperion Metals hanno stretto una partnership aziendale , secondo un comunicato stampa , per accelerare congiuntamente le tecnologie HAMR e GSD di Hyperion per la potenziale produzione di polveri metalliche di titanio a basso costo con contenuto di carbonio da basso a zero.

 
Valutere le polveri che sono state sviluppate con il processo di riduzione termica del magnesio assistito da idrogeno (“HAMR”) e il processo di sinterizzazione della granulazione e rimozione dell’ossigeno (“GSD”) tecnicamente ed economicamente per la loro idoneità alla stampa 3D industriale . In tal modo, li confrontano con le polveri metalliche di titanio, la loro riciclabilità utilizzando i processi tecnologici HAMR e/o GSD e valutano la compatibilità ambientale delle polveri prodotte utilizzando i processi HAMR e GSD.

Sascha Rudolph, Direttore commerciale Metal Materials di EOS, commenta così la collaborazione con Hyperion Metals:

“Vogliamo creare prodotti innovativi e soluzioni di processo che accelerino la produzione responsabile e soluzioni sostenibili attraverso la tecnologia di stampa 3D industriale. Emozionante è il potenziale di nuove polveri di titanio a basso costo ea basso tenore di carbonio che offrono alle aziende vantaggi economici significativi e soluzioni più sostenibili. La tecnologia HAMR e GSD ha il potenziale per ridurre le barriere all’ingresso del titanio nei mercati esistenti per i materiali più convenzionali e consentirà applicazioni del mercato di massa completamente nuove in cui è fondamentale un elevato rapporto resistenza-peso, come i veicoli elettrici. Le leghe di titanio sono materiali ad alte prestazioni molto comuni e versatili in AM, impianti, parti di Formula 1 e componenti aeronautici.
La partnership tecnologica mira ad accelerare l’adozione delle tecnologie HAMR e GSD di Hyperion per la potenziale produzione di polveri metalliche di titanio a basso costo con contenuto di carbonio da basso a zero. Il MoU è inizialmente valido fino al 1 giugno 2022. 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi