Setforge produce parti composite in serie con la tecnologia 9T Labs
 
Per più di un secolo, il Gruppo Setforge ha forgiato e lavorato parti metalliche di precisione ad alto volume per industrie esigenti come l’industria automobilistica e aerospaziale. Per mantenere la sua posizione di leadership, l’azienda ha investito in tecnologie che le consentono di sviluppare e produrre componenti ad alte prestazioni da compositi rinforzati con fibra di carbonio in modo rapido ed economico per sostituire acciaio, alluminio e titanio con un peso notevolmente inferiore.

Per raggiungere questo obiettivo, Setforge è stato uno dei primi partner della società svizzera 9T Labs AG , specializzata nella produzione ibrida. Ora le aziende stanno iniziando a vagliare nuove applicazioni per parti in serie da produrre sulla piattaforma Red Series Additive Fusion Solution a l’Hormes, in Francia.

Con la creazione del primo impianto di produzione additiva per compositi in fibra di carbonio da 9T Labs, Setforge sarà in grado di produrre fino a 5.000 parti composite in fibra di carbonio all’anno con dimensioni fino a 350 mm x 270 mm x 250 mm. Con l’espansione della capacità nel 2023 e oltre, Setforge prevede una capacità produttiva di 100.000 parti all’anno e un’espansione delle dimensioni delle parti.

“Con la Red Series, vogliamo sostituire le parti metalliche con materiali compositi per i nostri mercati attuali come l’industria automobilistica o aerospaziale, ma anche sviluppare soluzioni innovative per nuovi mercati come il lusso, lo sport, la medicina, gli esoscheletri (ausili di sollevamento ergonomici portatili) e droni”, spiega Damien Felix, R&D Project Manager di Setforge.

L’avanzata tecnologia di produzione ibrida di 9T Labs consente la produzione di componenti strutturali ad alte prestazioni da compositi termoplastici rinforzati con fibra di carbonio in volumi di produzione da 100 a 10.000 parti all’anno, anche in piccole, medie e grandi dimensioni.

Come spiega l’azienda, il sistema di produzione ibrido combina la stampa 3D con lo stampaggio a compressione. In questo modo si combinano i vantaggi della produzione additiva e convenzionale/sottrattiva. Hai la libertà di progettazione della produzione additiva e le velocità di produzione, nonché superfici eccellenti come con altri processi.

La piattaforma brevettata Red Series Additive Fusion Solution dell’azienda consiste in un Build Module ( stampante 3D per la realizzazione di layup e preforme) e un Fusion Module (macchina da stampa compatta per la solidificazione delle preforme e la formatura finale delle parti). L’hardware è supportato da Fibrify Design Suite di 9T Labs.

Questo software consente l’importazione di file CAD , l’ottimizzazione della progettazione dei componenti e la costruzione delle fibre e il successivo trasferimento a comuni programmi di analisi strutturale per verificare le prestazioni strutturali. Ciò elimina il ciclo costoso e dispendioso in termini di tempo di progettazione di parti, realizzazione e test di prototipi e ulteriore modifica dei progetti per soddisfare meglio gli obiettivi di prestazioni e costi. Questo, a sua volta, aiuta i produttori a immettere le parti sul mercato più velocemente e a un costo inferiore.

 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi