Il Montana diventa il primo stato degli Stati Uniti a concedere un’ampia approvazione normativa per la stampa 3D nelle costruzioni
Il Dipartimento del Lavoro e dell’Industria ha ufficialmente riconosciuto il metodo utilizzato da costruttori come Apis Cor in sostituzione dei tradizionali blocchi CMU. 

Guinness World Record detiene un edificio stampato in 3D da Apis Cor a Dubai durante la sua costruzione
Le autorità di regolamentazione del codice edilizio a livello statale nel Montana hanno fatto la storia come le prime nel paese ad approvare pareti stampate in 3D come sostituto uguale per pareti realizzate con unità in muratura di cemento (CMU) o un blocco di cemento animato standard.

L’approvazione è stata concessa a Tim Stark, un appaltatore con sede a Billings, Montana, dopo aver archiviato documenti, specifiche e rapporti di prova sviluppati da Apis Cor . Apis Cor è una società di tecnologia edile con sede in Florida che detiene il Guinness World Record per il più grande edificio stampato in 3D al mondo in termini di volume.

Molteplici case pilota stampate da Apis Cor sono state completate negli Stati Uniti e negli Emirati Arabi Uniti.

L’azienda ha progettato pareti stampate in 3D conformi ai codici edilizi internazionali. Le pareti e il materiale utilizzato sono stati testati da un laboratorio di terze parti indipendente a Boston, Massachusetts, e dalla Civil and Environmental Engineering School dell’Università del Connecticut . La specifica è stata quindi pubblicata dalla National Fire Protection Association (NFPA). 


L’appaltatore generale Tim Stark ha cercato di ottenere il permesso di utilizzare il processo e le attrezzature stampate in 3D di Apis Cor per un progetto di sviluppo abitativo a Billings e in altre aree del Montana. Apis Cor afferma che il costo di una casa finita stampata con una delle stampanti dell’azienda può essere fino al 30% inferiore rispetto alle tradizionali case in blocchi di cemento o con struttura in legno.

Oltre alla riduzione dei costi, la società afferma che gli sviluppatori che noleggiano le apparecchiature di stampa 3D portatili e mobili aumenteranno notevolmente la velocità di produzione, per aumentare la fornitura a un ritmo più rapido.

Il Montana è stato uno degli stati interni più colpiti negli ultimi anni dall’aumento dei prezzi delle case negli Stati Uniti. I residenti hanno lasciato le città costiere in cerca di una vita più abbordabile, questo ha portato l’aumento medio dei prezzi delle case del Montana nel 23,8% nel 2021, mentre la media nazionale era del 17,4%, secondo la Federal Housing Finance Agency.

L’area di Billings ha visto un aumento del 32% dei prezzi delle case negli ultimi due anni poiché la domanda supera l’offerta.

“In così tanti stati, le normative stanno ostacolando la costruzione di più case”, ha affermato Tim Stark. “Sono orgoglioso del mio stato natale, il Montana, per essere così lungimirante e aprire la strada con questa approvazione della stampa 3D come metodo di costruzione moderno alla pari della costruzione di blocchi CMU, che apre la porta invece di chiuderla”.

L’approvazione che è stata concessa si applica a tutte le tipologie edilizie che seguono il regolamento edilizio statale, non solo alle abitazioni unifamiliari. Il codice include requisiti affinché i materiali da costruzione e da costruzione siano coerenti con gli standard accettati di progettazione, ingegneria e pratiche di prevenzione degli incendi.

“La necessità di alloggi sicuri e di qualità a prezzi accessibili è significativa in tutto il Montana e questa approvazione pone il Montana in prima linea nelle tecnologie innovative per la costruzione di alloggi a livello nazionale”, ha affermato Laurie Esau, Commissario per il Lavoro e l’Industria. 

Esau ha continuato: “Il dipartimento continuerà a lavorare per garantire che i nostri standard e regolamenti siano al passo con l’innovazione in atto nel settore per facilitare la nuova costruzione per i lavoratori e le famiglie del Montana”.

“Questa è una notizia entusiasmante per tutti i costruttori di case e, naturalmente, per l’industria delle case stampate in 3D”, ha affermato la co-fondatrice e CEO di Apis Cor, Anna Cheniuntai. “Mentre il percorso è aperto in tutti gli stati, il Montana sta prendendo posizione nel sostenere un processo di approvazione senza intoppi, aprendo così enormi opportunità per alloggi prodotti in modo efficiente”.

Apis Cor ha partecipato con successo alla “sfida dell’habitat stampato in 3D” della  NASA e ha ricevuto riconoscimenti in diverse categorie. L’azienda è stata fondata nel 2016 da Nikita e Anna Cheniuntai.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi