Intervista a Ralph van den Borst di colorFabb

Il produttore olandese di filamenti colorFabb è un vero innovatore nella realizzazione di nuovi tipi di filamenti come i loro filamenti riempiti di metallo e la loro tecnologia on demand di colore. Volevo davvero scoprire che cosa stesse facendo Ralph, quindi lo abbiamo intervistato.

Cosa trovano difficile la stampa 3D?

Stampa 3D in generale. Cosa puoi fare, ma soprattutto cosa non puoi fare. Molte persone non hanno ancora familiarità con la tecnica e cosa può fare per loro. Coloro che sono consapevoli, hanno difficoltà nella progettazione di materiali specifici. Siamo ancora in prima linea in questa nuova rivoluzione industriale. Per raggiungere l’adozione di massa, dobbiamo attendere che gli strumenti software diventino più facili o che i nostri telefoni cellulari ottengano fotocamere 3D che ci consentano di scattare una foto e di convertirla in un file di stampa 3D sul posto.

Cosa è cambiato nella stampa 3D da quando sei stato coinvolto?

Molto in realtà soprattutto nella facilità d’uso. Le stampanti 3D desktop si sono evolute molto negli ultimi anni. Lo stesso vale per le stampanti industriali. Le dimensioni dei vassoi sono aumentate, i tempi di stampa ridotti. Abbiamo anche assistito alla nascita di nuovi materiali (fibra di carbonio, oro 18 carati, porcellana, materiali conduttivi, acciaio inossidabile e alluminio). Tutto questo non è stato possibile o ampiamente disponibile quando ho iniziato nel 2008. Inoltre, abbiamo visto un aumento della consapevolezza generale di cosa sia la stampa 3D.

Non posso essere il solo ad aver studiato da vicino le apparecchiature di spooling di colorFabb per scoprire chi fosse il loro fornitore.

Cosa trattiene la stampa 3D?

Semplicità, conoscenza generale, costi, accessibilità e curva di apprendimento. Un modo semplice per le persone di creare un file di stampa 3D che non hanno familiarità con la stampa 3D sarebbe di grande aiuto. In questo momento è necessario disporre di conoscenze tecniche prima di poter iniziare a stampare. Anche se vediamo una diminuzione dei costi, a volte è ancora più economico da acquistare, diciamo una custodia per iPhone, invece di stamparla in 3D.

Quali errori comuni vedi?

Aspettative sbagliate su ciò che la stampa 3D può e non può raggiungere. Difetti di progettazione. Modelli con pareti sottili, problemi non varietali, ecc. Dovrai progettare il tuo modello specificatamente per il materiale in cui desideri utilizzarlo. Non avere le impostazioni corrette per le stampanti desktop è anche un errore comune.

Cosa ti entusiasma della stampa 3D?

Il suo futuro. Adozione di massa. Anche altre cose specifiche come la stampa 3D di stringhe di DNA mi entusiasmano. Un altro settore è rappresentato dalle protesi personalizzate a basso costo. Questa quarta rivoluzione industriale cambierà la vita.

Perché ti sei unito a colorFabb?

Per diversi motivi in ​​realtà. Nel mondo dei filamenti i materiali colorFabb sono considerati i migliori in termini di qualità. colorFabb è all’avanguardia nella produzione interna di questi nuovi materiali, di cui è fantastico farne parte. Ciò in combinazione con l’ambiente ad alta energia, i fantastici colleghi, la missione e la visione dell’azienda e la crescita che l’azienda sta attraversando, ha reso una decisione facile.

Che cos’è colorFabb?

colorFabb è stato fondato da Ruud Rouleaux, CEO di Helian Polymers nel 2012. Con una vasta conoscenza del settore (bio) delle materie plastiche, dei coloranti e degli additivi, è stato logico il prossimo passo per esplorare le opportunità nel mondo della stampa 3D. Dopo rigorosi test e sperimentazioni nell’autunno e nell’inverno del 2012 è stato sviluppato un nuovo grado di PLA (PLA / PHA) che è stato commercialmente disponibile nel marzo 2013.

Più tardi nel 2013 è stato lanciato il primo filamento speciale, woodFill. Mezzo anno dopo è stato sviluppato un materiale davvero unico: il bronzo riempito, il primo filamento con particelle di bronzo reali, che si traduce in stampe davvero sbalorditive dopo la lavorazione.

Il 2014 ha visto anche l’espansione della produzione da una linea di produzione a quattro (attualmente 7), nonché il passaggio a un nuovo edificio. Ancora più importante, colorFabb ha annunciato il suo accordo di sviluppo congiunto con Eastman Chemical Company nel settembre dello stesso anno, che finora ha prodotto quattro gradi di filamenti, basati sulla gamma di materiali Eastman Amphora 3D Polymer.

A causa della rapida crescita del mercato della stampa 3D colorFabb ha ampliato le sue capacità produttive, il reparto logistico e il team sin dall’inizio. Il team colorFabb è composto da operatori di estrusione che garantiscono il controllo di qualità, un dipartimento logistico che spedisce in oltre 100 paesi in tutto il mondo ogni anno, ingegneri di stampa 3D che testano tutti i filamenti e molti altri professionisti. Tutti dedicati alla qualità e al servizio per cui è noto il marchio colorFabb.

Perché dovrei comprare il filamento colorFabb?

colorFabb si è affermato come leader di mercato attraverso il rilascio di materiali innovativi, produzione di alta qualità e partnership strategiche (Ninjatek, Stacker, Eastman, Covestro). Spesso siamo i primi a portare nuovi materiali (Bronzefill e LW-PLA) e Color on Demand (RAL) dove i clienti possono acquistare il colore RAL che desiderano e di cui hanno bisogno in PLA a partire da una bobina da 750 grammi. colorFabb è unico al mondo offrendo questo servizio.

Quali nuovi interessanti prodotti stai offrendo?

La nostra ultima versione si chiama Light Weight -PLA . LW-PLA è il primo filamento del suo genere che utilizza una tecnologia di schiumatura attiva per ottenere parti in PLA leggere e a bassa densità. A circa 230 ° C questo materiale inizierà a schiumare, aumentando il suo volume di quasi 3 volte. Gli utenti possono ridurre il flusso di materiale del 65% per ottenere parti leggere o utilizzare le proprietà di espansione per ridurre efficacemente i tempi di stampa utilizzando altezze di strato grandi o singoli perimetri extra spessi.

Ti stai concentrando di più sul desktop o sul mercato industriale?

Entrambi i mercati non si escludono a vicenda. Vediamo un’ampia adozione delle stampanti desktop FDM in molte aziende e settori alla ricerca di soluzioni materiali che colorFabb può offrire.

Perché ti sei spostato maggiormente nell’offrire anche stampanti 3D?

Riteniamo che offrire un pacchetto completo abbia un valore aggiunto. colorFabb come azienda focalizzata su questi 3 pilastri come modello di business:

Materiali (filamenti)

Hardware (stampanti 3D)

Centro applicativo (servizi di progettazione / stampa 3D)

Cosa sta succedendo nel mercato dei filamenti?

Più diversità e attenzione ai filamenti funzionali da un mercato sempre più esigente.

Il PLA rimarrà il nostro filamento più popolare?

È un filamento facile da usare che funziona praticamente su tutte le stampanti. Rimarrà quindi il filamento di riferimento per molti utenti. Tuttavia, a causa della crescente domanda di maggiori funzionalità (a cui manca il PLA) ci saranno altri contendenti per gli utenti professionisti. È difficile valutare quale materiale sarà. In generale ci stiamo concentrando su filamenti personalizzati che possono essere utilizzati dai nostri clienti per tutti i tipi di scopi.

FDM passerà al granulato?

Forse per modelli su larga scala. Per l’industria desktop non vediamo il granulato sostituire FDM a causa del livello di controllo necessario sul flusso del materiale.

Be the first to comment on "Intervista a Ralph van den Borst di colorFabb"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi