Keselowski Advanced Manufacturing (KAM) e Elementum 3D

KESELOWSKI ADVANCED MANUFACTURING ENTRA IN PARTNERSHIP CON IL MATERIALE DELLA STAMPANTE 3D CON ELEMETUM 3D

La società di produzione ibrida Keselowski Advanced Manufacturing (KAM) con sede nella Carolina del Nord ha annunciato una partnership con lo sviluppatore di materiali di produzione additiva Elementum 3D , con sede in Colorado.

Nell’ambito della collaborazione, Elementum 3D fornirà a KAM materiali avanzati precedentemente non stampabili per la produzione additiva. A sua volta, KAM utilizzerà i materiali avanzati sui suoi sistemi di produzione additiva industriale, come SLM 280 , per testare nuove applicazioni di materiali a velocità più elevate.

“L’impegno di Elementum 3D nello sviluppo di materiali avanzati si allinea bene con l’innovativo piano di crescita di KAM basato sulla produzione ibrida”, ha dichiarato Jacob Nuechterlein, presidente e fondatore di Elementum 3D.

“SIAMO ORGOGLIOSI DI COLLABORARE CON IL LORO TEAM ED EVOLVERE INSIEME LE NOSTRE TECNOLOGIE”.

KAM è fondata da Brad Keselowski, un pilota professionista e campione della NASCAR. Utilizzando una combinazione di stampa 3D e lavorazione CNC, KAM mira a “dare il via alla prossima rivoluzione industriale”. La nuova alleanza di KAM combinerà la sua tecnologia di produzione additiva con lo sviluppo e l’innovazione dei materiali di Elementum 3D.

I materiali di Elementum 3D sono prodotti utilizzando una tecnologia brevettata denominata produzione di additivi reattivi (RAM), che impedisce il crack durante il processo di solidificazione. La RAM consente inoltre ai materiali di raggiungere o superare le stesse proprietà delle leghe tradizionali, con particolare attenzione alle prestazioni e all’efficienza. “Adoro quello che stanno facendo a Elementum 3D”, ha commentato Keselowski. “I loro materiali consentono a KAM di progettare e produrre parti metalliche stampate in 3D che sono più veloci e di qualità superiore rispetto a qualsiasi cosa sia attualmente disponibile sul mercato.

“PENSO CHE CONTINUEREMO A FARE UN SACCO DI LAVORO INNOVATIVO INSIEME CHE PORTERÀ A SVILUPPI POSITIVI ALL’INTERNO DELLA COMUNITÀ ADDITIVA. È UN MOMENTO DAVVERO EMOZIONANTE PER ENTRAMBE LE AZIENDE. ”

Stampa 3D “non stampabile”

Una delle capacità della tecnologia dei materiali di Elementum 3D è lo sviluppo di materiali personalizzati che corrispondono alle proprietà lavorate, fornendo una risposta al problema in cui alcuni materiali non sono stampabili nella loro forma attuale. Un esempio include la polvere A6061-RAM2, che si dice sia l’unico materiale di fabbricazione additivo paragonabile alle proprietà dell’alluminio lavorato 6061-T6. L’alluminio 6061 presenta buone proprietà meccaniche e saldabilità ed è una lega di alluminio automobilistica e aerospaziale comunemente usata che in precedenza non era stampabile. “Nella nostra base di clienti cresce la domanda di alluminio come il 6061. Sta decollando e questo materiale è in prima linea nella tendenza”, aggiunge Nuechterlein.

Elementum 3D fornirà a KAM la sua polvere A6061-RAM2, rendendo la società di Keselowski il primo e unico fornitore in Nord America della lega di alluminio 6061 in una stampante 3D SLM 280. Il sistema industriale è dotato di due laser da 700w, che si dice siano in grado di stampare in 3D la polvere 6061 in media il 65 percento più velocemente, in un materiale che altrimenti non potrebbe essere realizzato. I clienti e gli utenti finali otterranno quindi vantaggi significativi in ​​termini di risparmio di tempo, con KAM che prevede di entrare nei mercati aerospaziale e automobilistico con il materiale 6061.

“Questo ci apre molte porte e amplia le nostre offerte di capacità complessive”, ha spiegato Kevin Cwiok, capo ingegnere AM di KAM. “Per offrire una sostituzione alle leghe di alluminio tradizionali che non sono solo più veloci, ma anche più resistenti con una migliore finitura superficiale, penso che avremo molti clienti che ne saranno davvero entusiasti.”

Keselowski ha presentato KAM a gennaio 2019, con un investimento di oltre $ 10 milioni dal guidatore per avviare la società. Il pilota professionista ha inizialmente aperto un negozio in una struttura di 70.000 piedi quadrati dotata di due stampanti 3D Multilaser Concept Laser M2 di GE Additive , strumenti di analisi delle polveri e apparecchiature di post-elaborazione.

Da allora KAM ha subito una rapida espansione , tra cui nuove aggiunte al suo team di leadership, ulteriori investimenti in attrezzature e la costruzione di un nuovo centro di ingegneria all’avanguardia.

Keselowski ha grandi ambizioni per l’azienda, essendo stato un sostenitore di lunga data per la produzione additiva nel settore automobilistico e mira a diventare un “leader del settore in Nord America”. Dopo l’ultimo aggiornamento di KAM, Keselowski ha aggiunto che l’espansione “sta gettando le basi per espanderci nel settore degli additivi a un livello che nessuno ha ancora fatto sul mercato”.

Be the first to comment on "Keselowski Advanced Manufacturing (KAM) e Elementum 3D"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi