KINPO GROUP e gli oltre 500 brevetti americani di stampa 3d nel 2020

I DATI SUI BREVETTI RIVELANO CHE KINPO GROUP HA DEPOSITATO OLTRE 500 BREVETTI DI STAMPA 3D NEL 2020, LA NONA TECNOLOGIA IN PIÙ RAPIDA CRESCITA PER LA STAMPA 3D

L’ultimo rapporto annuale di IFI CLAIMS Patent Services ha identificato la stampa 3D come la nona tecnologia in più rapida crescita del 2020, sulla base dei dati dell’Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti.

Il rapporto raccoglie le imprese, le tecnologie e i paesi che hanno ricevuto il maggior numero di brevetti nell’ultimo anno. Nel corso del 2020, le concessioni di brevetti sono diminuite di meno dell’1% dal 2019 a 352.013, nonostante la pandemia globale di Covid-19, mentre le domande di brevetto sono aumentate di quasi il 5%, continuando una tendenza al rialzo osservata negli ultimi quattro anni.

Significativamente, sia Kinpo Electronics che XYZprinting – sussidiarie del Gruppo Kinpo – sono state incluse nelle prime cinque aziende per il deposito di brevetti di stampa 3D nel 2020, con un totale di domande di brevetto combinate di 545.

“Nel complesso, l’attività dei brevetti negli Stati Uniti è diminuita leggermente lo scorso anno, nonostante la pandemia”, ha affermato Mike Baycroft, CRO di IFI CLAIMS. “Si tratta di un lieve calo in quella che è stata una traiettoria in gran parte ascendente che abbiamo visto negli ultimi dieci anni, ed è ancora superiore dell’uno per cento rispetto a quello che abbiamo visto nel 2018”.

“UN ALTRO INDICATORE POSITIVO È CHE LE DOMANDE DI PRE-CONCESSIONE PUBBLICATE HANNO REGISTRATO UN AUMENTO NOMINALE NEL 2020. MA DOVREMO ASPETTARE ALMENO UN ALTRO ANNO PRIMA DI POTER DETERMINARE SE LA PANDEMIA HA AVUTO QUALCHE EFFETTO”.

La stampa 3D è la nona tecnologia in più rapida crescita

IFI CLAIMS ha identificato le 10 tecnologie in più rapida crescita sulla base dei dati delle domande di brevetto statunitensi fino alla fine del 2020, raggruppando le pubblicazioni dei brevetti per codici di classificazione dei brevetti cooperativi (CPC). I gruppi CPC sono stati quindi selezionati per dimensione nel 2020 e per una rapida crescita su un periodo di quattro anni dal 2016 al 2020.

Per quanto riguarda la stampa 3D, il rapporto mostra che la classificazione dei brevetti B33Y 40 (stampa 3D; operazioni o attrezzature ausiliarie) sta crescendo a un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 27,14%. Questo pone la stampa 3D come la nona tecnologia in più rapida crescita del 2020 nel rapporto di IFI CLAIMS. Nel 2017, la stampa 3D è arrivata al secondo posto nella relazione annuale dopo che le domande di brevetto nella classificazione dei brevetti B33Y hanno registrato un CAGR del 35% tra il 2013 e il 2017.

Al primo posto per il 2020 con un tasso di crescita su quattro anni più del doppio di quello della stampa 3D sono stati i sistemi informatici basati su modelli biologici (67% CAGR), seguiti da dispositivi per fumatori elettrici con il 55% e Angiosperme – tecnologie scientifiche legate alla pianta e sviluppo del seme – al 49 percento. L’apprendimento automatico è stato identificato come la quarta tecnologia in più rapida crescita con il 46% di CAGR, mentre nell’elenco figurano anche computer quantistici, sistemi di controllo per variabili non elettriche, display di informazioni, trasferimento di informazioni e sistemi di navigazione per veicoli e piloti automatici.

Nel 2020, gli Stati Uniti hanno ricevuto il 47% di tutte le nuove concessioni di brevetti statunitensi con 164.379 in totale, la quota maggiore di qualsiasi singolo paese e il triplo dell’importo concesso alle aziende giapponesi (52.429) che hanno ricevuto la seconda quota più grande. La Corea del Sud si è classificata al terzo posto con 22.400, davanti alla Cina che si è classificata quarta con 18.792 sovvenzioni.

Le aziende con il maggior numero di domande di brevetto pubblicate per la stampa 3D nel 2020 sono elencate di seguito:

Sviluppo Hewlett Packard (HP) – 470

General Electric (GE) – 331

Kinpo Electronics – 273

XYZprinting – 272

Boeing – 195

È interessante notare che, poiché Kinpo Electronics e XYZprinting sono entrambe sussidiarie del Gruppo Kinpo, i dati suggeriscono che il Gruppo Kinpo ha depositato un totale di 545 brevetti di stampa 3D nel 2020, sostituendo quello di HP con un margine significativo.

Alcuni dei brevetti inclusi in questi dati sono un sistema di trasmissione selezionabile di HP, che produce calzature utilizzando particelle di schiuma di Nike, il forno di sinterizzazione di Markforged e brevetti per il metodo Boeing per il trattamento delle particelle di polvere con radiazioni al plasma .

Dando uno sguardo al resto dell’elenco delle 1.000 principali aziende che hanno ricevuto brevetti negli Stati Uniti nel 2020 di IFI CLAIMS , le prime 10 aziende nominate più attive nei brevetti di stampa 3D includono anche Xerox, in calo del 25% rispetto al numero di brevetti depositati in 2019, Continuous Composites che ha aumentato le sue concessioni di brevetti da una nel 2019 a 35 nel 2020 e Carbon, che ha aumentato la sua attività di brevetto del 93%. Concept Laser è stata la nona azienda più attiva nei brevetti di stampa 3D nel 2020, seguita da Applied Materials che ha più che raddoppiato la quantità di concessioni di brevetti rispetto all’anno precedente.

Altre aziende che hanno visto grandi aumenti nella loro attività di brevetti 3D nel 2020 includono Ford Global Technologies (+ 157%), Autodesk (+ 91%), Thermwood Corp con un aumento dell’89% e Align Technology con un aumento dell’83% dell’attività.

Be the first to comment on "KINPO GROUP e gli oltre 500 brevetti americani di stampa 3d nel 2020"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi