La KTM il costruttore motociclistico tedesco vira verso la stampa 3d accompagnato da una azienda additiva italiana : la 3ntr.

Il miglior modo  per affrontare il mondo del Motorsport .

Infatti nelle corse motociclistiche dal motomondiale , alla pista al motocross e anche alla Dakar, la KTM coglie vittorie in ogni dove.
Christian F., Team Leader Fabrication in KTM dichiara :“Dal punto di vista della produzione, nel mondo del motorsport, abbiamo tempi molto ristretti. A volte abbiamo bisogno di nuovi componenti immediatamente. Cosa che rende impossibile affidarsi a fornitori e partner esterni”
La Velocità in pista quindi discende dalla velocità nella produzione.
I lavori sono stati fatti con la stampante A2v4 con i materiali elastici. Infatti si è prodotto un particolare modello di intake air boot usando il TPU-Elasto 85 di fatto una morbida gomma, resistente e flessibile; Inoltre si sono prodotti diversi componenti a uso finale e per farlo si è utilizzato il multiestrusore della stampante che consente di stampare con più materiali contemporaneamente.

Continua Christian F “La nostra scelta è ricaduta sulla A2v4 che offre la possibilità di poter co-stampare diversi materiali su un’ampia area di stampa. Nel caso specifico dell’intake air boot, il processo di implementazione (dall’idea al test su pista) ha richiesto solo quattro giorni. Tempi molto ristretti, rispettabili solo con l’impiego della stampante 3D A2v4 di 3ntr”.

Tutti gli elementi stampati in 3D sono subito stati impiegati sulle motociclette .

da 3ntr.net

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi