GM annuncia che l’auto elettrica Cadillac Celestiq sarà costruita a mano e stampata in 3D a basso volume 

GM annuncia oggi che la Cadillac Celestiq, l’auto elettrica del marchio dopo la Lyriq, sarà un veicolo di produzione ultra-lusso a basso volume costruito a mano e stampato in 3D.

 

GM ha appena iniziato la produzione della Cadilac Lyriq, il primo veicolo completamente elettrico del marchio e il secondo veicolo elettrico di GM basato sulla sua nuova piattaforma elettrica Ultum.

La casa automobilistica ha in programma di elettrificare rapidamente il marchio Cadillac con la piattaforma. Deve ancora consegnare il Lyriq, ma ha iniziato a parlare del Celestiq più recentemente.

L’anno scorso,  Cadillac stava già parlando del Celestiq come veicolo di punta  per il marchio.

Sapevamo che il veicolo elettrico sarebbe stato nella fascia più alta del mercato, ma ora GM ha rivelato che sarà effettivamente in competizione nello “spazio ultra-lusso” e sarà persino “costruito a mano”, rendendolo un vero veicolo a basso volume di produzione.

Abbiamo appreso che tramite GM che ha annunciato un investimento di 81 milioni di dollari nella costruzione della Cadillac Celextiq presso il suo Global Technical Center a Warren, nel Michigan:

Oggi, General Motors ha annunciato che investirà più di 81 milioni di dollari nel Global Technical Center dell’azienda a Warren, nel Michigan, per preparare il campus alla costruzione della Cadillac CELESTIQ. L’investimento sarà utilizzato per l’acquisto e l’installazione delle relative apparecchiature per la costruzione manuale del CELESTIQ ei lavori di ristrutturazione del campus sono già iniziati.
Come puoi immaginare, un investimento di 81 milioni di dollari è estremamente basso per portare un veicolo in produzione.

Nell’annuncio di oggi, Mark Reuss, presidente di General Motors, ha confermato che ogni Cadillac Celestiq sarà costruita a mano senza specificare quante GM intende costruire:

Come futura berlina ammiraglia di Cadillac, CELESTIQ significa una nuova era rinascente per il marchio. Ognuno sarà costruito a mano da un fantastico team di artigiani nel nostro storico campus del Technical Center e l’annuncio di investimento di oggi sottolinea il nostro impegno nel fornire una Cadillac di livello mondiale con nient’altro che il meglio in termini di artigianato, design, ingegneria e tecnologia.
GM ha anche rivelato che il Celextiq presenterà più parti stampate in 3D rispetto a qualsiasi altro veicolo GM:


CELESTIQ sta guidando l’innovazione nella comunità dei fornitori di GM con quello che dovrebbe essere il volume più alto di componenti stampati in 3D, più di 100, di qualsiasi veicolo di produzione GM. Ciò includerà parti strutturali e estetiche e pezzi sia in polimero che in metallo. Inoltre, lo stesso impianto di produzione CELESTIQ sfrutterà la produzione additiva per utensili, dispositivi e calibri nel processo di assemblaggio.
Non sappiamo molto di più sul Celestiq per ora, ma presto cambierà.

GM ha già preso in giro il veicolo elettrico, rivelando che avrà un tetto in vetro intelligente e rilasciando alcune immagini teaser la scorsa settimana .


La casa automobilistica ha detto oggi che continuerà a rilasciare teaser nel prossimo mese prima del debutto della show car a fine luglio.

Il Celestiq sarà costruito a mano presso il Global Technical Center di GM, il primo veicolo di produzione ad essere prodotto lì.
GM prevede di investire oltre 81 milioni di dollari per preparare il Centro, dove sono già iniziati gli sforzi di ristrutturazione, per costruire il Celestiq.
Il Celestiq beneficerà dell’Additive Industrialization Center del Centro, che gli fornirà probabilmente il volume più alto di parti stampate in 3D di qualsiasi veicolo di produzione GM.
Il Global Technical Center di GM a Warren, nel Michigan, è stata la sede dell’azienda per l’ingegneria e il design sin dalla sua apertura nel 1956, ma non ha mai costruito un veicolo per la produzione. Cioè, fino ad ora.

La Celestiq è uno dei 30 veicoli elettrici che GM prevede di rilasciare entro il 2025 e ci aspettiamo che possa competere con altre berline elettriche di lusso come la Tesla Model S e la Mercedes-Benz EQS . Segue il SUV EV di Cadillac, il Lyriq , che probabilmente arriverà sul mercato come modello del 2023. Come il Lyriq, il Celestiq utilizzerà la nuova linea di tecnologia scalabile per batterie EV di GM. Questa tecnologia dovrebbe fornire al Celestiq più di 300 miglia di autonomia grazie a un pacco batteria con una capacità potenziale fino a 100,0 kWh.

Quando la produzione Celestiq sarà messa in vendita, che prevediamo sarà per l’anno modello 2025, sarà probabilmente dotata di un propulsore a doppio motore con trazione integrale. Possibilità anche di sterzatura su quattro ruote, oltre a un display LED full-dashboard e un tetto in vetro intelligente, di cui la trasparenza può essere regolata in quadranti. Tutto sommato, il Celestiq potrebbe richiedere un prezzo a sei cifre quando sarà in vendita.

Per prima cosa, però, devono essere costruiti i veicoli e tutti i loro componenti di prossima generazione e, per farlo, GM sta investendo più di 81 milioni di dollari per preparare il Global Technical Center alla produzione dell’auto. Questi sforzi nel campus sono già iniziati, dice GM, e l’investimento finanzierà l’acquisto e l’installazione di attrezzature di produzione.


CENTRO DI INDUSTRIALIZZAZIONE ADDITIVA PRESSO IL GLOBAL TECHNICAL CENTER DI GM. MOTORI GENERALI
Il campus ospita anche l’Additive Industrialization Center di GM, aperto nel 2020 per aprire la strada alle iniziative di GM per la stampa 3D di componenti funzionali ed estetici per i suoi veicoli. Il Celestiq sarà caratterizzato da più di 100 componenti polimerici e metallici stampati in 3D, che dovrebbero essere i più su qualsiasi veicolo di produzione GM, e i componenti stampati in 3D verranno utilizzati anche nel processo di assemblaggio del Celestiq.

 

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi