La casa in cemento belga realizzata con stampante 3D riceve una facciata solare

In Belgio, in primavera è stata realizzata una casa di cemento con una stampante 3D. Ora l’edificio stampato in 3D è stato dotato di una facciata solare che fornisce all’edificio energia sostenibile. La casa è sinonimo di sostenibilità, energie rinnovabili e tecnologie del futuro nella costruzione.

A Westerlo, in Belgio, è stata costruita una casa di cemento stampata in 3D presso il Center for Sustainability and Innovation in Construction . Il produttore taiwanese di moduli fotovoltaici integrati per l’edilizia Heliartec Solutions (“Heliartec”) ha installato una facciata solare su di esso. L’azienda ha tenuto conto della filosofia della “costruzione circolare”.


I singoli componenti della casa alta otto metri sono stati stampati con una solida stampante 3D in cemento e portati in cantiere. È la prima volta al mondo che l’involucro dell’edificio viene stampato in un unico pezzo in loco. Una superficie totale di 90 mq si sviluppa su due piani. Con questo prototipo, i clienti vogliono dimostrare il potenziale della stampa 3D nel settore delle costruzioni .

Progetti di stampa 3D sostenibili in edilizia
La sostenibilità è una questione importante nel settore delle costruzioni. La stampa 3D crea vantaggi come una significativa riduzione degli sprechi. Nel progetto di edilizia ecologica “Ashen Cabin”, è stato utilizzato e quindi salvato il legno infestato dal coleottero del frassino verde smeraldo . Riportiamo ripetutamente costruzioni edili insolite come l’ eco-casa parzialmente autosufficiente nella Repubblica Ceca .

Dettagli sul sistema solare Heliartec
I pannelli Pixasolar BIPV di Heliartec sono basati su celle PERC monocristalline e hanno un’efficienza del 25%. Hanno una lunghezza compresa tra 30 e 240 cm e una larghezza compresa tra 30 e 120 cm. A seconda delle dimensioni, offrono potenze da 120 W a 160 W per metro quadrato.

Secondo Heliartec, il sistema di facciata con supporto integrato e profili di controllo crea una protezione isolante ininterrotta con resistenza al fuoco. I collettori solari sono installati con ancoraggi invisibili su profili metallici prefabbricati, il che significa che il sistema può essere facilmente rimosso a scopo di riciclaggio alla fine del suo ciclo di vita.

Secondo Feenstra, la facciata energetica della casa belga stampata in 3D si ripagherà completamente nei prossimi anni.

“Con la capacità del nostro partner di produzione in outsourcing selezionato, attualmente possiamo fornire circa 10.000 m² di vetri di sicurezza Pixasolar al mese e ci aspettiamo che la nostra capacità raddoppi nel 2021”, ha affermato Feenstra. “Abbiamo anche in programma di rilasciare la nostra capacità di produzione nel 2022”.

Be the first to comment on "La casa in cemento belga realizzata con stampante 3D riceve una facciata solare"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi