La Marina olandese ha investito nella tecnologia della stampante 3D INTAMSYS per migliorare le sue capacità di produzione di pezzi di ricambio su richiesta.

LA MARINA OLANDESE AUMENTA LA PRODUZIONE DI PEZZI DI RICAMBIO CON LA TECNOLOGIA DELLA STAMPANTE 3D INTAMSYS

Quando una tipica nave da guerra olandese si avventura per una missione, ci sono circa 30.000 pezzi di ricambio a bordo. Questi possono essere qualsiasi cosa, dai componenti critici del motore alle coperture dello scarico della doccia e ai filtri delle erbacce per il sistema idrico. Ospitando stampanti 3D ad alte prestazioni a bordo delle sue fregate, la Marina spera di essere meno dipendente dalle sue catene di approvvigionamento convenzionali nel tentativo di ridurre i tempi di fermo operativi.

Max Nijpels dell’Expertise Center Additive Manufacturing (ECAM), un laboratorio di stampa 3D all’interno del dipartimento di manutenzione della Royal Dutch Navy, aggiunge: “Se potessimo stampare il dieci percento di queste 30.000 parti, ridurremmo drasticamente il nostro impatto logistico risparmiando spazio di archiviazione. spazio e riduzione del peso. Allo stesso tempo, la produzione additiva ci consente di aumentare la distribuzione operativa “.

L’investimento iniziale include una FUNMAT HT e due stampanti 3D FUNMAT Pro 410 . Per ospitare questi sistemi, ECAM ha sviluppato quello che chiama Additive Manufacturing Container for Defense (AMCOD), un centro di riparazione mobile sotto forma di container di spedizione. Questi hub di stampa modulari sono progettati per l’installazione su qualsiasi tipo di nave da difesa e possono essere operativi entro circa un’ora.

Ogni container è dotato di aria condizionata, ventilazione e gruppo di continuità (UPS) per la produzione 24 ore su 24 di componenti polimerici, indipendentemente dalle condizioni ambientali a bordo della nave. Oltre alle tre stampanti 3D, il design AMCOD presenta anche due workstation CAD appositamente costruite, fornendo un ambiente di stampa end-to-end per gli ingegneri a bordo di una nave.

Gli utenti dell’AMCOD possono anche utilizzare MARAMEX, la piattaforma interna della Marina per lo scambio di file di parti 3D e parametri di stampa. MARAMEX ospita già centinaia di componenti testati e convalidati, sebbene il personale ECAM sia anche addestrato a decodificare le parti se non sono prontamente disponibili per il download.

Sebbene la stampa di parti PLA non critiche possa essere eseguita praticamente su qualsiasi macchina FFF, ECAM sta cercando di aumentare le sue capacità di produzione su richiesta con materiali come PC o PEKK. È qui che gli ugelli ad alta temperatura e le camere di costruzione chiuse delle macchine INTAMSYS sono molto utili.

Nijpels aggiunge: “Vogliamo stampare parti di ricambio che possano essere utilizzate, ad esempio, nel vano motore, dove la temperatura può aumentare bruscamente o in applicazioni in cui la parte è soggetta a sollecitazioni meccaniche più pesanti. Queste stampanti 3D INTAMSYS funzioneranno insieme alle stampanti FFF standard. Laddove falliscono in termini di materiale di stampa, utilizzeremo le nuove stampanti INTAMSYS. “

Secondo quanto riferito, la piattaforma di materiali aperti promossa dalla società è stata un altro fattore importante nella decisione della Marina. A causa di alcuni requisiti di certificazione delle parti, la Marina deve essere completamente indipendente nella scelta dei filamenti, un vantaggio concesso dalle stampanti 3D INTAMSYS e dalla loro ampia compatibilità di filamenti di terze parti.

Nijpels conclude: “Vogliamo garantire la certificazione del processo in futuro. Per alcune parti è necessaria la certificazione Lloyd’s / DNV. Per questo, dobbiamo sapere quali materie prime vengono utilizzate nel filamento “.

Be the first to comment on "La Marina olandese ha investito nella tecnologia della stampante 3D INTAMSYS per migliorare le sue capacità di produzione di pezzi di ricambio su richiesta."

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi