MINI STRIP con componenti su misura dalla stampante 3D e materiali riciclabili
 
Il 12 agosto è stata presentata in anteprima mondiale la “MINI STRIP” su misura della casa automobilistica britannica MINI. L’articolo unico su misura ha anche numerosi componenti della stampante 3D e una serie di parti del veicolo realizzate con materiali riciclati e riciclabili. Vi presentiamo il veicolo e i suoi componenti stampati in 3D, che è stato creato in collaborazione con Paul Smith. 

 
La MINI STRIP , co-creata da Paul Smith, ha celebrato la sua prima mondiale il 12 agosto 2021 a Londra. Questo modello di auto su misura è un pezzo unico, come spiega la casa automobilistica tedesca BMW in un comunicato stampa .

La MINI STRIP si caratterizza per i suoi componenti realizzati con stampa 3D . Il carrello ha anche alcuni componenti realizzati con materiali riciclati che sono altrettanto facili da riciclare. Con la MINI John Cooper Works GP, nel 2019 MINI ha presentato un modello di auto che contiene componenti del veicolo personalizzati dalla stampante 3D . Il processo di sviluppo della MINI STRIP è iniziato con lo smantellamento completo di una MINI Cooper SE a tre porte, che è stata poi ridotta alla sua essenza strutturale.

Componenti stampati in 3D e design minimalista
Il design minimalista e i numerosi dettagli conferiscono all’esterno della MINI Cooper SE a tre porte una propria estetica. La carrozzeria era dotata solo di un sottile strato di vernice trasparente per proteggerla dalla corrosione. I segni di molatura sono stati volutamente lasciati in fabbrica su lamiere di acciaio zincato per identificare chiaramente l’auto come oggetto funzionale e compagno robusto per la vita di tutti i giorni.

Parti della famosa MINI Black Band sono state stampate in 3D da plastica riciclata. Le viti visibili nelle parti aggiuntive mostrano quanto sia facile smontare e quanto sia facile inserire il veicolo nel ciclo delle materie prime alla fine della sua vita utile. Il veicolo ha anche inserti funzionali e distintivi del grembiule anteriore e posteriore della stampante 3D. Anche la MINI Electric Pacesetter è composta da componenti stampati in 3D.


Il grande tetto panoramico, le coperture aerodinamiche sulle ruote e la griglia del radiatore sono in plexiglas riciclato. Ciò consente di risparmiare peso e risorse. All’interno dell’auto è possibile collegare il veicolo allo smartphone, che lo trasforma in un media center. I comandi fisici si trovano sotto la console centrale, come gli interruttori a levetta per gli alzacristalli elettrici e la funzione start-stop.

L’utilizzo di materiali riciclati ed ecocompatibili sottolinea la sostenibilità del veicolo. La costruzione completamente monomateriale dei coprisedili in tessuto a maglia li rende completamente riciclabili. Anche i tappetini sono realizzati in gomma riciclata. Parti della plancia, dei talloni delle portiere e della cappelliera sono realizzate in sughero riciclato e sono completamente riciclabili. Nel suo comunicato stampa, MINI descrive che il sughero, con la sua piacevole resistenza combinata con una presa morbida, potrebbe sostituire in futuro la plastica espansa. La forma segue la funzione in tutti i raffinati dettagli della MINI STRIP. Il design dell’auto è semplice, trasparente e sostenibile. Con “MINI Yours Customized”, MINI ha annunciato nel 2018 un programma che consente ai clienti di personalizzare le proprie auto.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi