La società farmaceutica Merck e la consociata AMCM partner di EOS collaborano per stampare in 3d delle compresse

La società farmaceutica Merck e lo specialista tedesco nella produzione di additivi personalizzati AMCM (società consociata di EOS ) hanno annunciato una collaborazione attraverso la quale svilupperanno formulazioni di compresse stampate in 3D. La partnership mira a creare un processo di stampa 3D per tablet conforme agli standard Good Manufacturing Practice (GMP) per gli studi clinici e, infine, per i servizi di produzione commerciale.

Le pillole stampate in 3D stanno guadagnando trazione nel settore sanitario, poiché le aziende mediche e farmaceutiche realizzano il potenziale della produzione additiva per personalizzare la medicina e i dosaggi. In questo caso, Merck spera di sfruttare la stampa 3D per ottenere una maggiore scalabilità per le formulazioni API (sviluppo farmaceutico attivo) minimizzando la dipendenza da costose riformulazioni nell’intero processo di sviluppo e produzione farmaceutica. Il colosso farmaceutico vede l’opportunità di utilizzare la stampa 3D per creare dei tablet in modo più efficiente in termini di costi e tempo.

“La nostra partnership con AMCM / EOS ha il potenziale per rivoluzionare il modo in cui i tablet vengono prodotti. Sarà una grande mossa verso la digitalizzazione del settore “, ha commentato Isabel de Paoli, Chief Strategy Officer di Merck. “Il nostro obiettivo è quello di sviluppare l’applicazione industriale di questa tecnologia, che prima metteremo a disposizione per le sperimentazioni cliniche, per poi passare a soluzioni digitali complete su scala commerciale”.

Attraverso la partnership, AMCM fornirà un processo di fusione del letto di polvere personalizzato che, secondo quanto riferito, semplifica lo sviluppo clinico dei farmaci. La tecnologia di stampa 3D dovrebbe aprire la strada a una produzione di compresse più flessibile e sostenibile, consentendo la produzione localizzata in grado di soddisfare specifiche esigenze del mercato ed essere adattabile alle esigenze dei pazienti.

Marie Langer , CEO di EOS, ha dichiarato della collaborazione: “Siamo entusiasti di supportare Merck nel suo percorso di innovazione. Questa collaborazione combina le competenze di formulazione di Merck nel settore sanitario, nonché la sua esperienza di eccipiente in scienze della vita con il nostro know-how di produzione additiva di lunga data. Insieme, contribuiremo a rendere lo sviluppo di farmaci più flessibile e più veloce. “

Il progetto sarà guidato dall’Innovation Center presso la sede di Merck a Darmstadt, in Germania.

Be the first to comment on "La società farmaceutica Merck e la consociata AMCM partner di EOS collaborano per stampare in 3d delle compresse"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi