Navy taglia il nastro sul suo nuovo centro di eccellenza per la produzione additiva; Annuncia il nuovo centro di formazione regionale a Danville, in Virginia.
 
DANVILLE, Virginia – 5 ottobre, la US Navy ha celebrato l’apertura formale del suo Additive Manufacturing Center of Excellence (AM CoE) all’interno del Center for Manufacturing Advancement (CMA) dello Stato della Virginia presso l’Institute for Advanced Learning and Research (IALR) campus a Danville, Virginia.  

L’AM CoE è collocato insieme al programma ATDM (Accelerated Training in Defense Manufacturing) della IALR, che è uno sforzo congiunto dell’Ufficio della Marina degli Stati Uniti del Segretario della Difesa per l’analisi della base industriale e il sostegno che fornisce un curriculum intensivo e mirato attraverso attività chiave, tra cui saldatura, lavorazione meccanica, metrologia e produzione additiva.

Il nuovo AM CoE includerà tre aree complete dedicate all’accelerazione e al ridimensionamento della produzione additiva, all’attivazione della catena di approvvigionamento attraverso un segnale centralizzato della domanda della Marina e fungerà da hub operativo che si basa sull’esperienza e sulla collaborazione di un consorzio di esperti del settore e accademici. 

La cerimonia ufficiale del taglio del nastro ha avuto luogo durante il secondo vertice annuale ATDM, che ha riunito la Marina degli Stati Uniti, l’Ufficio del Segretario alla Difesa, funzionari del governo federale, statale e locale, nonché partner della difesa, dell’industria e accademici, per discutere dell’importanza di creare una forza lavoro pronta e capace e sostenere solidi oleodotti commerciali e solide partnership industriali per colmare le lacune commerciali e di manodopera che incidono sull’industria della difesa.

Il governatore della Virginia Glenn Youngkin ha dato il via al Summit di fronte a una folla di 300 persone. “Siamo onorati di collaborare con la Marina. Questa partnership diversificherà, trasformerà e aumenterà la capacità di produzione della Virginia meridionale anche per la base industriale sottomarina, segnando un’altra importante vittoria per l’economia della difesa e il mercato del lavoro della Virginia”, ha affermato Youngkin.
Durante osservazioni dal vivo e virtuali, il Segretario della Marina Carlos Del Toro ha affrontato l’imperativo per programmi come ATDM. “Per rafforzare il nostro dominio marittimo, dobbiamo mettere in campo e mantenere le giuste capacità per scoraggiare gli avversari e, quando richiesto, per vincere le guerre”, ha detto Del Toro. “I laureati del programma ATDM entreranno nella forza lavoro con le competenze specifiche e le certificazioni riconosciute a livello nazionale di cui abbiamo bisogno ora, con una vera esperienza pratica attraverso strutture come il nuovo Centro di eccellenza della produzione additiva”.

Il viceammiraglio William Galinis, comandante dei sistemi marittimi navali (NAVSEA), ha fornito il suo punto di vista sugli sforzi in corso a Danville e su come sono pronti a supportare la più ampia impresa della Marina. “Questo è uno sforzo “tutto a portata di mano” e garantire che abbiamo una forza lavoro pronta e capace è in cima alla lista nelle cose che dobbiamo fare per bene”, ha detto.


Gli alti dirigenti militari hanno tagliato il nastro presso il nuovo Centro di eccellenza per la produzione additiva (CoE) della Marina, situato all’interno del Center for Manufacturing Advancement dello Stato della Virginia nel campus dell’Institute for Advanced Learning and Research di Danville, Virginia, il 5 ottobre. Il nastro -la cerimonia del taglio ha avuto luogo durante il secondo vertice annuale sulla formazione accelerata nella produzione della difesa, che ha riunito funzionari del governo federale, statale e locale, nonché partner della difesa, dell’industria e accademici, per discutere l’importanza di creare una forza lavoro pronta e capace e partnership industriali per colmare le lacune commerciali e di manodopera che incidono sull’industria della difesa. Nella foto da sinistra: Amm. posteriore Jason M. Lloyd, ingegnere capo e vice comandante, progettazione navale, integrazione e ingegneria navale, Comando dei sistemi navali marittimi (NAVSEA); Amm. posteriore Scott Pappano, responsabile esecutivo del programma, Sottomarini strategici (PEO SSBN); Whitney Jones, direttore, Base industriale sottomarina; Matt Sermon, direttore esecutivo, PEO SSBN; e il vice ammiraglio William Galinis, comandante, NAVSEA.
 

“La creazione dell’AM CoE segna la prima importante partnership per la CMA e dimostra l’impegno della Marina a investire – e fornire – la forza lavoro qualificata necessaria per rafforzare ed espandere la base industriale della Marina per raggiungere gli obiettivi di difesa strategica della Nazione”, ha affermato Matthew Sermon, Direttore Esecutivo dell’Ufficio Esecutivo del Programma, Sottomarini Strategici (PEO SSBN).

“Costruire e sostenere la forza lavoro della base industriale della difesa della Marina e spingere in modo intelligente ma aggressivo i limiti dell’adozione di tecnologie avanzate, è diventato un imperativo della sicurezza nazionale e fa parte dell’approccio dell’intero governo/dell’intera industria”, ha continuato Sermon . “Questa struttura e le partnership su cui è costruita apriranno la strada a una capacità di produzione di produzione additiva sostenibile e scalabile nella base industriale dei sottomarini e in tutta la comunità dell’industria della Marina”. 

Il contrammiraglio di PEO SSBN Scott Pappano ha tagliato il nastro cerimoniale e ha anche annunciato piani per investimenti chiave in infrastrutture dedicate, capacità e capacità progettate per scalare l’attuale programma ATDM attraverso un centro di formazione regionale, che siederà adiacente all’AM CoE e sarà avere la capacità di formare circa 1000 membri della forza lavoro nel settore della produzione della difesa ogni anno.

“ATDM funge da modello nazionale per come soddisfare la domanda di forza lavoro di base industriale nei prossimi anni”, ha affermato Pappano. “Mentre guardiamo alle nostre maggiori minacce e rischi, dobbiamo fare mosse audaci… è esattamente quello che stiamo facendo qui a Danville. Gli eventi che celebriamo oggi, incentrati sulla forza lavoro, la tecnologia e lo spazio in cui queste due priorità devono incontrarsi, stanno cambiando le regole del gioco per la nostra azienda”. 

Il senatore statunitense Mark Warner e Tim Kaine, il rappresentante degli Stati Uniti Bob Good e il segretario aggiunto del Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti per l’occupazione e il servizio di formazione dei veterani (VETS) James D. Rodriguez sono stati tra gli ospiti illustri che hanno fornito il loro schiacciante sostegno sia alla forza lavoro e gli sforzi tecnologici che si svolgono nell’ambito della partnership della regione con la Marina.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi