Le conseguenze legali della rivoluzione tecnica della stampa 30d

Le conseguenze legali della rivoluzione tecnica

È già diventata la tecnologia indispensabile del nostro tempo: la stampa 3D. Ma questa rivoluzione industriale solleva questioni legali che turbano intere industrie. Il rinomato studio legale DWF ha quindi dedicato il suo sesto forum di stampa 3D e legale agli aspetti della protezione del know-how, della sicurezza IT, della responsabilità e delle migliori pratiche. Lezioni frontali e feedback hanno mostrato: l’argomento brucia i responsabili.

DWF aveva invitato numerosi esperti di scienza e pratica insieme all’Università di Duisburg-Essen e altri partner di cooperazione a concentrarsi sulle sfide tecniche e legali lungo la catena di processo della produzione additiva. Circa 75 rappresentanti delle imprese hanno accettato l’invito allo Steigenberger Hotel di Colonia l’11 febbraio 2020.

Hanno appreso da Klaus Brisch, Partner e Global Head of Technology di DWF, quale significato tecnico gli standard tecnici svolgono in questo contesto. L’avvocato specialista: “Soprattutto nell’area della stampa 3D, questo è facilmente sottovalutato – con gravi conseguenze”.

Max Rehberger, esperto TÜV Süd per la produzione additiva , ha descritto i progressi verso la certificazione dei componenti digitali e Dirk Hoffman, consulente legale senior di Siemens AG, si è occupato della produzione additiva nei contratti. In precedenza, il Dr.-Ing. Stefan Kleszcynski dell’Istituto di ingegneria dei prodotti dell’Università di Duisburg-Essen evidenzia gli aspetti legali della catena di processo nei processi di produzione additiva. E all’inizio, il Prof. Dr.-Ing. Gerd Witt ha osato.

Il tema della digitalizzazione è stato al centro delle lezioni del panel 2. Thomas Walloschke, amministratore delegato di secon trust consult, si è occupato di sicurezza informatica e monitoraggio della produzione industriale prima del dott. Andreas Hausotter, amministratore delegato di esc Aerospace, che ha illuminato la gestione dell’integrità nella stampa 3D.

L’esperto Marco Müller-ter Jung ha incontrato uno speciale interesse pubblico. Come avvocato specializzato in diritto delle tecnologie dell’informazione, inizialmente si è concentrato sulla protezione del know-how. Ha in particolare sottolineato i requisiti legali per adeguate misure di protezione tecnica. Ha quindi approfondito la progettazione legale e la documentazione tecnica dei modelli di business nell’area della produzione additiva. La sua conclusione: “I nuovi metodi di produzione richiedono anche nuove prospettive di protezione legale.

Uwe Schulmeister di MBFZ toolcraft GmbH aveva già spiegato quali prospettive la stampa 3D apre nella pratica dell’aviazione. Ha descritto lo sviluppo dalla prototipazione rapida alla riconosciuta tecnologia di produzione.

Nelle loro parole conclusive, sia Klaus Brisch che il Prof. Dr.-Ing. Gerd Witt mostra chiaramente quanto sia importante per le aziende comprendere la tecnologia e trarne implicazioni legali. “Soprattutto dal punto di vista della stampa 3D”, afferma Brisch, “ci occuperà in tutte le aree del settore”.

Be the first to comment on "Le conseguenze legali della rivoluzione tecnica della stampa 30d"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi