Legendary Vish vuole stampare in 3D filetti di salmone e tonno

Il segmento della stampa 3D alimentare sta iniziando a trasformare ciò che mangiamo utilizzando una frazione delle risorse che l’industria alimentare tende a richiedere. Una delle tendenze emergenti più interessanti ruota attorno a bistecche , hamburger e prodotti a base di carne senza carne . Molte imprese stanno intraprendendo il difficile compito di stampare alimenti a base vegetale che imitano la consistenza, il colore e il gusto dei veri prodotti a base di carne. Tuttavia, il pesce è stato molto difficile da imitare, in particolare la sua caratteristica consistenza morbida e traballante, così come il sapore piuttosto pieno, forte, a volte salato che si distingue molto facilmente. Alcune aziende emergenti hanno creato sosia di sushi vegani e abbiamo sentito parlare di pesci stampati in 3D coltivati ​​in laboratorio, ma ora una nuova startup in Europa ha recentemente stampato filetti di salmone e tonno a base vegetale come parte di un obiettivo più ampio di reinventare i frutti di mare a base vegetale.

Con sede a Vienna, in Austria, la società Legendary Vish vuole produrre “pesci” di origine vegetale sostenibili utilizzando la stampa 3D. Fin dall’inizio, i fondatori dell’azienda Robin Simsa, Theresa Rothenbücher e Hakan Gürbüz si sono concentrati su prodotti che consentono ai consumatori attenti all’ambiente di gustare pesci a base vegetale senza gli svantaggi della pesca, come la pesca eccessiva, l’inquinamento marino e le catture accessorie.

Il consumo globale di pesce pro capite è salito a oltre 20 chilogrammi all’anno e ha continuato a crescere dal 2016, a causa della maggiore offerta di acquacoltura e della domanda costante. Tuttavia, questa crescente domanda è considerata insostenibile, soprattutto quando le tecniche di pesca distruttive rovinano i terreni vitali per la riproduzione dei pesci come barriere coralline e prati di alghe. Inoltre, l’uso di ingredienti a base vegetale consente una produzione significativamente più rispettosa del clima rispetto all’industria ittica convenzionale, che è responsabile di circa il cinque percento di tutte le emissioni di gas serra nell’industria alimentare.

Mentre un consumo responsabile è difficile da raggiungere per gran parte della popolazione mondiale, Legendary Vish punta a fornire una nuova scelta alla crescente domanda di cibo a base di mare.

Negli ultimi anni i prodotti sostitutivi della carne a base vegetale sono cresciuti rapidamente in popolarità e si prevede che il segmento raggiungerà i 30,92 miliardi di dollari entro il 2026 . Tuttavia, la startup ha affermato che il mercato dei sostituti del pesce a base vegetale non è ancora molto sviluppato e che i concorrenti in quest’area offrono principalmente prodotti non testurizzati, come bastoncini di pesce e tonno in scatola, che ritengono abbiano evidenti differenze rispetto alla struttura di pesce intero convenzionale.

In una dichiarazione, i fondatori hanno indicato come “la stampa 3D ci consente di ricreare nel dettaglio la coerenza e l’aspetto di diverse specie di pesci al fine di offrire ai consumatori attenti all’ambiente l’opportunità di gustare pesci gustosi, attraenti e sostenibili”.

Secondo il vegconomo della rivista economica vegana Legendary Vish, che è attualmente nella fase pre-seed, aveva precedentemente sviluppato un processo di stampa 3D per applicazioni mediche, che poteva essere facilmente adottato per la stampa di alimenti . I prodotti saranno basati su proteine ​​di funghi e piselli, che formano una consistenza simile al pesce grazie a agenti gelificanti, tra cui amido e agar-agar, e un sapore ricco con grassi come avocado o olio di semi / noci – che aggiungono anche preziosi Omega -3 acidi grassi. Il sito dei media ha anche riferito che la società spera di utilizzare filetti di salmone a base vegetale a partire dal 2022, per attirare i clienti che amano il gusto del pesce ma vogliono un’alternativa sostenibile alla pesca industriale, con tonno e altri frutti di mare da seguire.

La nuova impresa continuerà il suo processo di produzione come parte dell’incubatore GreenStart, un’iniziativa austriaca che mira a trovare idee imprenditoriali ecologiche nei settori dell’efficienza energetica, delle energie rinnovabili, della mobilità e dell’agricoltura. G reenstart offrirà a Legendary Vish , così come altre nove start-up, supporto esperto attraverso la rete Impact Hub di Vienna per un periodo di sei mesi.

I fondatori si sono incontrati come Marie Curie Early Stage Researchers (ESRs) per il progetto di ricerca internazionale Training4CRM, condotto dall’Unione Europea, durante l’esplorazione della medicina rigenerativa basata sulle cellule. In precedenza avevano sviluppato processi di stampa 3D per la tecnologia medica durante il loro dottorato. progetti, e come hanno notato, erano possibili piccoli adattamenti alla loro piattaforma per la stampa 3D di proteine ​​vegetali e leganti in una forma realistica e strutturata.

Grazie alla competenza combinata di Gürbüz, un bioingegnere; Simsa, ingegneria biomedica e Rothenbücher, un esperto di biotecnologie molecolari e applicate, il loro progetto di stampa alimentare personalizzato sta dimostrando di avere un grande potenziale, anche se potrebbero volerci alcuni anni prima che possano commercializzare con successo il prodotto finale, un filetto di pesce che imita tutte le qualità della vera carne di pesce. Come possiamo vedere sopra, l’elemento di stampa 3D è attualmente rudimentale. Tuttavia, il lavoro di Simsa in ECM, decellularizzazione e ricellularizzazione, nonché la produzione di proteine ​​Il lavoro di Rothenbücher nel pesce e nelle culture 3D è di buon auspicio per l’azienda. L’esperienza di Gürbüz nelle impalcature 3D e il lavoro di ingegnere R&S presso il produttore olandese di stampe 3D Felixprinters è la ciliegina sulla torta per quello che sembra un team giovane con esperienza unica.

Per il momento, i fondatori di Legendary Vish sono alla ricerca di investimenti seed per finanziare lo sviluppo del prototipo, che si aspettano richiederanno 200.000 euro; così come scienziati del cibo, esperti di stampa 3D e spazi per uffici per spostare i loro laboratori al fine di procedere con la loro idea imprenditoriale.

Be the first to comment on "Legendary Vish vuole stampare in 3D filetti di salmone e tonno"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi