L’esercito australiano l’Australian Army entra nel programma pilota per la stampa 3D, collaborando con SPEE3D e CDU

La stampa 3D aiuterà presto i membri delle forze armate in Australia, dato che un programma di addestramento pilota di 12 mesi è iniziato in una partnership da $ 1,5 milioni con SPEE3D e Charles Darwin University (CDU).

Il ministro australiano dell’industria della difesa, l’on. Melissa Price MP, ha annunciato che i soldati per lo più del 1 ° battaglione di supporto al servizio di combattimento (1 CSSB) si alleneranno nella stampa 3D, usando la stampante di metallo 3D WarpSPEE3D di grande formato per essere sul posto presso la caserma Robertson di Darwin – e quindi schierati per il campo usare secondo necessità per esercitazioni militari dell’esercito australiano.

Il CEO di SPEE3D Byron Kennedy sottolinea che si tratta di un “altro annuncio significativo” sia per i militari che per la sua compagnia:

” Questo programma con l’esercito australiano, in parallelo con un progetto simile con la Royal Australian Navy annunciato nel novembre dello scorso anno, consentirà alla forza di difesa australiana di accrescere le nostre capacità sovrane e guidare il mondo nel campo della produzione additiva”.

Con la nuova capacità di stampare parti 3D su richiesta con l’innovativa tecnologia dei metalli, l’obiettivo dell’esercito australiano è “migliorare le linee logistiche”, secondo un recente comunicato stampa inviatoci

Questo processo rappresenta il culmine di una proposta presentata lo scorso anno, con la missione di revisionare la catena di approvvigionamento dei militari. Il tenente colonnello Kane Wright, comandante ufficiale 1 CSSB, ha spiegato che questa iniziativa consentirà all’esercito di tenere il passo con “la natura accelerata della guerra”.

“Questa partnership con CDU e SPEE3D dimostra che noi come esercito guardiamo al futuro e adottiamo tecnologie avanzate per accelerare i nostri processi”, ha continuato Wright. “Alla maturità vediamo che diventa un fattore abilitante essenziale che ridefinirà il modo in cui la logistica viene utilizzata per supportare le nostre dipendenze sul futuro campo di battaglia.

“Ciò ridurrà la necessità di implementare con ingombranti partecipazioni di più parti di riparazione, aumentando così la mobilità e la sopravvivenza e riducendo i tempi di attesa per nuove parti per creare una maggiore resilienza nella catena di approvvigionamento.”

Le prime dieci settimane di addestramento si svolgono presso il Casuarina Campus della CDU, con personale militare formato da ricercatori esperti nella stampa 3D, che copre:

Fondamenti di design
Modellazione 3D
Stampa 3D
Test e valutazione di parti sviluppate
“Questa tecnologia di stampa 3D ha il potenziale per cambiare il modo in cui molti settori, tra cui la difesa, la progettazione, la produzione e la fornitura di parti”, ha dichiarato il vice cancelliere e presidente della CDU, il professor Simon Maddocks, durante la visita di soldati che svolgono compiti di classe. “” CDU è diventato un centro di eccellenza nell’esplorazione e nell’applicazione di questa nuova tecnologia e siamo lieti di avere soldati professionisti così desiderosi di unirsi a noi per apprendere questo nuovo set di abilità. “

La Royal Australian Navy ha anche avviato un programma di prova lo scorso novembre, ancora una volta, con SPEE3D e CDU, semplificando la manutenzione delle loro navi di pattuglia con parti stampate in 3D.

1 Il caporale Sean Barton della CSSB Lance Fitter uno dei 20 soldati che si erano iscritti per l’addestramento:

“Questa è un’opportunità molto eccitante per me e molto diversa dal mio commercio regolare come montatore”, ha detto il caporale Barton Lance. “Non vedo l’ora di mettere le mani sul software, conoscere il processo di progettazione ed essere uno dei primi a imparare come utilizzare la tecnologia – è piuttosto interessante.”

Be the first to comment on "L’esercito australiano l’Australian Army entra nel programma pilota per la stampa 3D, collaborando con SPEE3D e CDU"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi