L’Istituto di Ricerca di Oncologia del Tomsk e la stampa di protesi ossee

UN TEAM DI PROGETTAZIONE 3D DI TOMSK STAMPA LE OSSA SU UNA STAMPANTE
NEL DIPARTIMENTO DI ONCOLOGIA GENERALE DEL TOMSK NIMC ESISTE UN GRUPPO DI PROGETTAZIONE 3D DI IMPIANTI, CHE RIUNISCE SPECIALISTI NEL CAMPO DELLA TOMOGRAFIA COMPUTERIZZATA, CHIRURGHI-ONCOLOGI, INGEGNERI, PROGETTISTI IT

La stampa di protesi ossee su una stampante non è una fantasia, ma un flusso di lavoro familiare di specialisti dell’Istituto di Ricerca di Oncologia del Tomsk Centro Ricerche e Sviluppo, il centro stampa del Ministero dell’Istruzione e della Scienza della Federazione Russa rapporti .

“Creiamo un impianto individuale per ogni paziente. Prima eseguiamo un esame dettagliato, poi creiamo un modello 3D elettronico con caratteristiche precise, lo correggiamo e lo inviamo a una stampante 3D di un’azienda specializzata, dove il prodotto viene” stampato ” dalla polvere di titanio “, spiega il ricercatore senior. Dipartimento di oncologia generale, Istituto di ricerca di oncologia, Tomsk NIMT Ilya Anisenya.

Grazie alla scelta di diverse strutture interne ed esterne, i prodotti sono “biocompatibili”. Ciò significa che i materiali sono compatibili con l’anatomia e la biologia umana. Il tessuto cresce nei pori dell’impianto e fornisce una fissazione affidabile senza viti, colla, cemento non necessari. La produzione di un impianto individuale complesso a volte richiede da 2-3 settimane a un mese.

Ora gli scienziati stanno ricercando nuovi materiali per la stampa 3D, perché i vantaggi del titanio (peso ridotto, struttura porosa, biocompatibilità) spesso devono essere integrati con più composti plastici, simili, ad esempio, nelle proprietà di deformazione ai tessuti umani.

“Non è escluso che verrà il giorno in cui saremo in grado di stampare in 3D durante l’operazione o creare il frammento necessario proprio nella ferita chirurgica. Le tecnologie si stanno sviluppando rapidamente e dobbiamo essere pronti a lavorare in nuove condizioni” sottolinea Ilya Anisenya.

Be the first to comment on "L’Istituto di Ricerca di Oncologia del Tomsk e la stampa di protesi ossee"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi