Il Dipartimento della Difesa utilizzerà la più grande barca stampata in 3D del mondo
 La più grande barca stampata in 3D del mondo fungerà da nave logistica per il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

La barca è stata creata da una stampante 3D presso l’Advanced Structures and Composites Center dell’Università del Maine. È uno dei due prototipi stampati in 3D realizzati per il dipartimento della difesa e simula il movimento da nave a terra di container da 20 piedi che rappresentano attrezzature e forniture, ha affermato l’università.

La più piccola delle due navi può trasportare una squadra di fucilieri dei Marines e tre giorni di rifornimenti, hanno detto i funzionari dell’UMaine.

La Sens. Susan Collins, repubblicana, e Angus King, un indipendente, si sono uniti venerdì ai membri del sistema UMaine e del dipartimento della difesa per celebrare la produzione della nave. L’università ha affermato che il centro di compositi ha stampato in 3D e assemblato una delle navi in ​​un mese, quando l’utilizzo di materiali tradizionali avrebbe potuto richiedere più di un anno.


I senatori e l’università hanno affermato in una dichiarazione che la nave è “una pietra miliare significativa verso la dimostrazione di tecniche di produzione avanzate per costituire rapidamente risorse DOD critiche più vicine al punto di bisogno”.

I rappresentanti di UMaine hanno affermato che il centro per i compositi ha prodotto la nave in collaborazione con la cellula per le operazioni di produzione avanzate del Marine Corps Systems Command. UMaine ospita la stampante 3D più grande del mondo.

UMaine afferma che la nuova nave USMC stampata in 3D è la più grande del suo genere

L’Università del Maine ha svelato due navi che ha realizzato su una stampante 3D per il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Le navi, rese pubbliche la scorsa settimana, sono state create presso l’Advanced Structures and Composites Center di UMaine a Orono, sede della stampante 3D più grande del mondo .

La stampante ha debuttato nel 2019, insieme a una barca da 25 piedi non funzionante su cui è stata stampata per dimostrarne le capacità.

A quel tempo, il 25 piedi era il più grande oggetto stampato in 3D al mondo.


Il centro ha stampato la barca in 72 ore. 

Ora la più lunga delle due navi recentemente completate è il più grande oggetto stampato in 3D al mondo, secondo un comunicato stampa. Le specifiche non sono state fornite.

Le navi logistiche prototipo sono in grado di trasportare due container e una squadra di fucilieri Marine con tre giorni di rifornimenti.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione tra il centro e la Advanced Manufacturing Operations Cell del Marine Corps Systems Command. La cellula conduce test, sperimentazione e analisi per reperire tecniche innovative e sfruttare la tecnologia di produzione avanzata. 

Il materiale utilizzato nel processo di stampa era un composito polimerico.La più lunga delle due navi simula il movimento nave-terra di container da 20 piedi che rappresentano attrezzature e rifornimenti. 

La seconda nave può trasportare una squadra di fucilieri dei Marines con equipaggiamento organico e tre giorni di rifornimenti. 

I prototipi possono essere collegati, massimizzando la capacità di trasporto di un veicolo a rimorchio singolo.

“I progressi fatti qui rafforzeranno la produzione nazionale e alla fine sosterranno i nostri combattenti sul campo”, ha affermato Barbara McQuiston, direttrice della ricerca sulla difesa e dell’ingegneria per la ricerca e la tecnologia presso l’ufficio del Segretario alla Difesa.

La stampante ha capacità di produzione sia additiva che sottrattiva. Consente la prototipazione rapida sia per la difesa che per le applicazioni civili. 
Utilizzando materiali e metodi tradizionali, la produzione delle navi utilitarie dei mezzi da sbarco può richiedere più di un anno. 

Al contrario, il centro ha stampato e assemblato una delle due navi in ​​un mese.

“Due anni fa, abbiamo dimostrato che era possibile stampare in 3D una nave pattuglia di 25 piedi in tre giorni”, ha affermato Habib Dagher, direttore esecutivo del centro. “Da allora, in collaborazione con il DOD, abbiamo migliorato le proprietà dei materiali, accelerando il processo di stampa e collegando la nostra stampante a computer ad alte prestazioni in grado di monitorare la stampa”.

L’ultimo prototipo di nave sarà testato dal Corpo dei Marines degli Stati Uniti.

Il precedente prototipo è stato stampato in 3D nel 2020. “Queste navi dimostrative rappresentano un primo passo verso la definizione delle future capacità di produzione, e anche un equilibrio tra costi di sistema spendibili, prestazioni e facilità di produzione”, ha affermato Kyle Warren, senior program manager di UMaine e ricercatore principale del progetto.

Umaine università del Maine Orono

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi