Il fornitore belga di software e servizi di stampa 3D Materialise (MTLS) ha registrato ricavi da record nel terzo trimestre del 2021. 

I dati finanziari della società mostrano che nel trimestre ha raccolto 52 milioni di euro, che non rappresentano solo il 28% in più rispetto ai 41 milioni di euro registrati nel terzo trimestre del 2020, ma anche la cifra più alta mai raggiunta nel terzo trimestre. Nonostante abbia visto un calo della domanda automobilistica e aerospaziale, Materialise afferma di essere stata in grado di guidare le vendite applicando la sua offerta di stampa 3D in modo selettivo e grazie a una più ampia ripresa del mercato. 

Nel corso del terzo trimestre del 2021, il miglior terzo trimestre dell’azienda ha visto anche registrare un utile netto di € 9 milioni o € 0,15 per azione diluita, e questo è stato accolto positivamente dagli azionisti, che hanno fatto salire le sue azioni del 14% dal sono usciti i risultati. 

“Il nostro segmento manifatturiero ha sofferto molto più a lungo di COVID”, ha detto Fried Vancraen, CEO di Materialise ad analisti e investitori sulla chiamata agli utili dell’azienda. “Oggi vediamo che con il rimbalzo del mercato, siamo anche in grado di generare numeri sani nel segmento manifatturiero. Ciò è in gran parte dovuto alla transizione dei nostri segmenti produttivi verso progetti di produzione sempre più certificati”.

 

Materialise riporta le sue entrate in tre divisioni: Software, Medicale e Produzione, e mentre ogni segmento ha recuperato in modo significativo rispetto allo scorso anno, il suo braccio di produzione è stato il protagonista dello spettacolo durante il terzo trimestre del 2021. La divisione, che include le entrate ottenute dal 3D dell’azienda la stampa, così come le sue offerte sottovuoto e microfusione, hanno raccolto 23 milioni di euro o il 61% in più rispetto al terzo trimestre del 2020. 

Secondo Vancraen, il segmento è stato in grado di continuare una ripresa iniziata nel secondo trimestre del 2021 , grazie alla strategia di Materialise di ricerca di “applicazioni significative” e “progetti di produzione certificati”. In tal modo, ha detto agli analisti che la società è stata in grado di guidare la crescita nelle sue attività di dispositivi indossabili e mediche e di mitigare il calo della sua domanda di prototipazione automobilistica e aviazione. 

Anche la divisione medica dell’azienda è cresciuta del 10% tra il terzo trimestre del 2020 e il terzo del 2021, portando a 19 milioni di euro, ed è stata l’unica area del business che ha superato i livelli di fatturato pre-pandemia. Mentre i ricavi da dispositivi e servizi sanitari di Materialise sono aumentati dell’8,5% rispetto allo scorso anno, le sue prestazioni mediche sono state sostenute da un aumento del 31% delle vendite di software correlati e anche da guadagni di efficienza. 

Infine, il business Software dell’azienda ha generato 10 milioni di euro nel terzo trimestre del 2021, un miglioramento del 10% rispetto ai 9 milioni di euro registrati nel terzo trimestre del 2020, ma un calo del 9% rispetto agli 11 milioni di euro portati nel terzo trimestre del 2019. Questo calo è stato leggermente inferiore. a un aumento di 0,5 milioni di euro dei ricavi differiti da licenze e canoni di manutenzione, e Materialise sostiene che le vendite trasversali della divisione rappresentano ora il 31% del suo totale. 

Materializza Entrate (€) 
Q3 2020
Q3 2021
Differenza (%) 
3° trimestre 2019
Q3 2021
Differenza (%) 
Software 
9m
10 m
+10
11 m
10 m
-9
Medico 
17 m
19 m
+10
15 m
19 m
+27
Produzione 
14 m
23 m
+61
24 m
23 m
-4
Entrate totali 
41 m
52 m
+28
50 m
52 m
+4
 

Concentrarsi su “applicazioni significative”

Durante il terzo trimestre, sono stati mostrati molti segni della ripresa manifatturiera di Materialise, con l’offerta di stampa 3D dell’azienda che ha trovato nuove applicazioni nel settore dell’aviazione e delle biciclette. In uno di questi casi d’uso, la società è stata incaricata di stampare in 3D 2.000 parti di bici per “Dogma F” di Pinarello , mentre in un altro ha lavorato con EOS per creare componenti pronti per il volo stampati SLS per Airbus . 

Durante la teleconferenza dell’azienda, Vancraen ha anche rivelato che i suoi servizi sono stati adottati come parte di un progetto Lift Aircraft simile incentrato sull’aviazione . Durante la ricerca e sviluppo del taxi elettrico simile a un drone “Hexa” dell’azienda, Materialise ha aiutato a progettare e stampare 89 parti di uso finale per l’imbarcazione, che si dice abbiano ridotto i tempi di costruzione eliminando la necessità di strutture di supporto.

Andando avanti, Vancraen ha aggiunto che l’azienda continuerà a prendere di mira “applicazioni significative” in cui “può entrare sotto la pelle” dei flussi di lavoro dei clienti per fornire risultati tangibili, quindi ha sottolineato che la crescita non richiederà necessariamente il ridimensionamento della sua capacità. 

“Non è l’obiettivo di Materialise investire eccessivamente nella capacità, perché abbiamo sempre visto che dobbiamo concentrare la nostra produzione sulle applicazioni di fascia alta della stampa 3D”, ha spiegato Vancraen sulla chiamata agli utili. “Piuttosto che riempire [il nostro libro degli ordini] di volume, preferiamo andare per quelle applicazioni in cui crediamo che si possa fare un valore serio. Quindi non c’è alcun piano per espandere la capacità in grande stile”.

Invece, l’azienda afferma che intende “aggiungere gradualmente macchine extra” al suo portafoglio, mentre sviluppa le sue attività nel nuovo stabilimento che ha aperto a Brema all’inizio di quest’anno. L’azienda attribuisce anche gran parte del suo successo nel terzo trimestre agli aggiornamenti apportati a Magics e Mimics , nonché alle sue iniziative MES, CMS e indossabili, quindi intende continuare il suo livello di spesa in ricerca e sviluppo, che è aumentato del 13% durante il trimestre. 

 Vancraen ha chiuso la richiesta di guadagni di Materialise ribadendo che si aspetta che la domanda automobilistica dell’azienda rimanga bassa per il resto dell’anno, ma rimane “a proprio agio” nel fissare una guida per l’anno fiscale 2021 di 197-200 milioni di euro. A causa del numero di accordi che la società ha in cantiere, ha affermato di avere una “buona presa” sui suoi utili previsti, quindi afferma che i risultati saranno “nella fascia più alta” della sua gamma. 

Materialise è anche in una solida posizione di liquidità in vista del quarto trimestre del 2021, con 194 milioni di euro di capitale liquido, grazie anche all’offerta pubblica di quattro milioni di azioni effettuata a giugno, che ha portato 11,4 milioni di euro in più del previsto, dopo JP Morgan I titoli hanno scelto di avvalersi della propria opzione in qualità di sottoscrittori dell’accordo per l’acquisto di 600.000 azioni extra. 

Guardando al futuro, Vancraen ha aggiunto che l’azienda sta puntando ad ulteriori applicazioni ecologiche delle sue tecnologie, dopo aver aiutato con successo Lift Aircraft con il suo progetto elettrico “eVTOL”, in linea con i suoi piani per dimezzare la sua impronta di carbonio entro il 2025. 

“L’eVTOL è una nuova generazione di veicoli che dovrebbe essere un mercato in crescita e aprire una nuova modalità di mobilità”, ha concluso Vancraen. “I vantaggi esclusivi della produzione additiva sono davvero cruciali per costruire sistemi affidabili che siano così leggeri da poter trasportare passeggeri solo con energia elettrica, e questo è il tipo di mercato in cui crediamo davvero”.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi