MELTIO Engine

MELTIO PRESENTA IL MODULO LMD AGGIORNATO PER UNA PRODUZIONE IBRIDA A PREZZI ACCESSIBILI

La stampante 3D OEM Meltio ha svelato l’ultima versione del suo Meltio Engine, una cella di stampa 3D modulare progettata per integrarsi perfettamente con macchine CNC, bracci robotici e sistemi gantry per consentire la produzione ibrida.

Il motore nuovo e migliorato ha visto una serie di aggiornamenti dalla sua presentazione iniziale a Formnext 2019 e alla fine mira a fabbricare parti metalliche completamente dense in modo conveniente e accessibile.

L’ultima versione del motore è caratterizzata dalla sua portabilità e ingombro discreto, con un telaio che misura solo 940 x 750 x 450 mm, consentendo una facile integrazione in qualsiasi officina. Il corpo dell’unità comprende un computer di bordo dedicato e un ampio touchscreen integrato con un’interfaccia utente completa, che consente un facile funzionamento e il monitoraggio del processo.

Il dispositivo funziona con la stessa tecnologia proprietaria Laser Metal Deposition (LMD) compatibile con filo e polvere che guida la stampante 3D M450 dell’azienda , che è la versione di Meltio del processo DED. Il toolhead LMD del sistema, che è fissato al corpo principale, utilizza più laser ad alta potenza per fondere la materia prima metallica direttamente su un substrato sottostante, con conseguente produzione di parti metalliche completamente dense. Gli utenti che optano per materie prime a base di filo trarranno vantaggio dalla pulizia in quanto non sono necessarie apparecchiature specializzate, mentre gli utenti di polveri hanno la possibilità di sperimentare con le proprie miscele di leghe speciali.

Meltio ha già testato il suo sistema con una serie di materiali, tra cui acciaio inossidabile (gradi comuni), Inconel (718 e 625) e Ti-6Al-4V (gradi 5 e 23). La società ha anche dichiarato che sta convalidando tutta una serie di altri materiali presso le sue strutture di ricerca e sviluppo negli Stati Uniti e in Europa, inclusi, a titolo esemplificativo, rame, alluminio, molibdeno, tungsteno, X9, oro e invar.

Rivolto alle PMI e alle grandi aziende, il Meltio Engine è progettato per fondere i vantaggi di LMD con sistemi di controllo di grande formato per consentire la produzione di parti metalliche su scale mai viste prima. I progetti possono passare dall’ideazione alla parte in poche ore, piuttosto che giorni o settimane con metodi convenzionali. Anche se un componente è in parte di fabbricazione tradizionale, il costo di produzione è mantenuto al minimo poiché entrambe le tecnologie sono in grado di operare sulla stessa macchina, eliminando le preoccupazioni logistiche.

Ángel Llavero, CEO di Meltio, spiega: “Dopo il lancio dell’M450, il Meltio Engine sposta il Meltio LMD in un nuovo formato con il quale risolverà uno dei grandi limiti storici della produzione additiva: la capacità di produrre parti di grandi dimensioni. . Ora la dimensione del pezzo è limitata solo dalla capacità del robot, del gantry o del CNC in cui è integrato il Meltio Engine. “

Il nuovo Meltio Engine supporta una pletora di diverse configurazioni, a seconda delle esigenze e della configurazione esistente del cliente. In quanto tale, il suo prezzo oscilla ma la configurazione più semplice parte da € 90.000, che è una frazione del prezzo di un intero sistema DED. Inoltre, per celebrare il lancio del dispositivo, Meltio offrirà uno speciale sconto promozionale del 5% in anticipo per qualsiasi ordine ricevuto entro il 15 dicembre, con consegne che inizieranno il prossimo anno.

Be the first to comment on "MELTIO Engine"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi