Nexa3D ha aperto un centro clienti di produzione additiva su vasta scala all’interno della sua sede di Ventura in collaborazione con Henkel .

La NEXTFACTORY è stata progettata per offrire agli utenti delle sue tecnologie di stampa 3D polimerica l’accesso diretto al supporto decisionale e all’ottimizzazione della progettazione, nonché tecnologie di post-elaborazione integrate, personalizzazione della formulazione dei materiali, corrispondenza dei colori e una gamma di opzioni di finitura. Nexa offre sia la stereolitografia che le tecnologie di sinterizzazione laser attraverso le sue piattaforme NXE 400 e QLS 350 e ha collaborato con artisti del calibro di Henkel per espandere le sue opzioni di materiali con gomma morbida , prodotti generici e di grado medico . 

Con ulteriori partner di automazione, processo e software che dovrebbero unirsi a Henkel alla NEXTFACTORY, Nexa3D mira a fornire ai professionisti della produzione l’accesso alle competenze del dominio, alle risorse, agli strumenti, ai materiali e alle relative apparecchiature di produzione e post-elaborazione per configurare end-to-end flussi di lavoro di produzione additiva. I clienti di Nexa3D potranno utilizzare la struttura per “accelerare” la loro produzione, la selezione dei materiali e la progettazione delle loro linee di produzione.

Mentre l’azienda crede che le sue tecnologie di stampa 3D abbiano una casa in una vasta gamma di settori, ha cercato di integrare Henkel nella NEXTFACTORY per soddisfare la “domanda accelerata” di parti prodotte in modo additivo nei settori della mobilità, delle calzature, industriale e sanitario . Il loro obiettivo principale è “aprire l’apertura” sui materiali funzionali, adattando le proprietà dei materiali e fornendo opzioni di corrispondenza dei colori e finiture adatte alle esigenze di ciascun cliente. Gli utenti della struttura potranno inoltre accedere a strumenti di sistema di ottimizzazione della progettazione e di esecuzione della produzione, nonché a soluzioni di automazione di post-elaborazione e finitura.

“Il centro è progettato per aiutare i clienti durante l’intero processo additivo e accelerare l’adozione della produzione additiva nella loro attività, indipendentemente da dove si trovino nel loro viaggio”, ha commentato Simon Mawson, Senior VP e Global Head of 3D Printing di Henkel. “I clienti beneficeranno della formazione pratica e della capacità di pilotare i propri requisiti di produzione, consentendo loro di realizzare il pieno potenziale della produzione additiva e sfruttare i materiali funzionali combinati, i flussi di lavoro convalidati e l’esperienza di stampa 3D che Henkel e Nexa3D hanno da offrire. “

“Ad esempio, i clienti possono venire al centro con un prototipo di prodotto e collaboreremo con loro per progettare e costruire un prototipo di produzione pilota”, ha aggiunto Avi Reichental, co-fondatore, presidente e CEO di Nexa3D. “Lavoreremo quindi con loro per sviluppare una soluzione chiavi in ​​mano con il miglior sistema, materiali su misura e attrezzature di post-elaborazione per la loro applicazione. Lavorando con noi, i clienti capiranno meglio come industrializzare i loro processi migliorando la qualità del prodotto e la sostenibilità della catena di approvvigionamento”.

Nexa3D e Henkel stanno inoltre pianificando di aprire due ulteriori strutture in Nord America ed Europa per supportare ulteriormente i propri clienti entro la fine del 2022.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi