NextFlex annuncia un finanziamento di oltre 8 milioni di dollari per FHE
 
Innovazioni nell’imballaggio avanzato dei semiconduttori, sostenibilità per l’elettronica ibrida flessibile.

 

NextFlex , il Flexible Hybrid Electronics (FHE) Manufacturing Institute americano, ha annunciato un finanziamento di 8,45 milioni di dollari (inclusi 4,25 milioni di dollari di contributo di condivisione dei costi da parte dei partecipanti) per nove nuovi progetti come parte del suo Project Call 7.0 per promuovere ulteriormente lo sviluppo e l’adozione di FHE negli Stati Uniti settore manifatturiero avanzato.

I progetti premiati di Project Call 7.0 rappresentano un insieme diversificato e innovativo di aziende e università che si concentrano congiuntamente sulla maturazione delle capacità del settore sfruttando al contempo le solide basi stabilite nei precedenti Project Call. Diversi progetti in quest’ultima serie di progetti finanziati si concentrano sull’avanzamento degli approcci di produzione additiva per l’elettronica ibrida e sulla risposta alle esigenze critiche nelle capacità di confezionamento di semiconduttori avanzati domestici, che si allinea direttamente con le esigenze descritte nella legge recentemente approvata sulla creazione di utili incentivi per la produzione di semiconduttori (CHIPS) .

Project Call 7.0 si concentra anche sull’utilizzo di processi e materiali di produzione di elettronica ibrida per migliorare la sostenibilità ambientale nella produzione di elettronica. Ciò includerà l’utilizzo di inchiostri a base d’acqua e la lavorazione a temperature più basse, nonché la valutazione del reshoring della produzione di dispositivi medici monouso a basso costo che utilizzano approcci e materiali di produzione più sostenibili dal punto di vista ambientale.

Quest’ultima tornata di finanziamenti porta l’ importo totale investito negli sviluppi di FHE a oltre 124 milioni di dollari, compresi i contributi di condivisione dei costi dei partecipanti al bando di progetto.

“Sono lieto di annunciare questi nuovi importanti progetti, che miglioreranno lo stato dell’arte nell’elettronica ibrida, sosterranno gli sforzi nazionali per la produzione di pacchetti di semiconduttori e contribuiranno alla transizione di un numero crescente di nuove capacità nel settore manifatturiero industriale statunitense per un ulteriore progresso del settore”, ha affermato Malcolm J. Thompson, PhD, direttore esecutivo. “La comunità dei membri di NextFlex sta accelerando l’FHE e l’elettronica prodotta in modo additivo verso la commercializzazione in una serie di aree applicative critiche affrontate in questi progetti”.

I finanziamenti assegnati al Project Call 7.0 andranno a:
• Sviluppo guidato da Lockheed Martin Advanced Technologies Laboratories per la creazione di interposer FHE per l’integrazione eterogenea di un modulo multi-chip (MCM) in fibra ottica ad alta densità per interposer più sottili con capacità di funzionalità più fini.
• Sviluppo guidato da GE Research e Binghamton University per moduli multi-chip (MCM) a radiofrequenza (RF) con matrice incorporata, substrati stampati, antenne e interconnessioni per turni rapidi, bassa perdita, alta conducibilità termica.
• Sviluppo condotto da Raytheon Missiles & Defense per soluzioni di interconnessione stampate per imballaggi multichip a microonde per una migliore densità del die.
• Sviluppo condotto da General Dynamics Mission Systems per circuiti multistrato a doppia curvatura prodotti in modo additivo con componenti attivi e passivi per funzionalità RF integrate in strutture complesse.
• Sviluppo guidato dalla Auburn University per l’elettronica sostenibile stampata in modo additivo attraverso inchiostri a solvente acquoso, riparabilità FHE e lavorazione a bassa temperatura con elevata affidabilità.
• Sviluppo condotto dalla Auburn University per l’interconnessione e la termoformatura elettronica in-mold per applicazioni integrate in 3D tra cui componenti e dispositivi automobilistici, aerospaziali e medicali.
• Sviluppo guidato da GE Research e Binghamton University per approcci di produzione per dispositivi medici monouso sostenibili a basso costo con valutazione dei costi e del ciclo di vita ambientale.
• Sviluppo guidato da UES, Inc. per la creazione di sistemi di produzione scalabili per inchiostri a metallo liquido ELMNT per applicazioni elettroniche altamente estensibili.
• Sviluppo guidato da Sentinel Occupational Safety, Inc. per le valutazioni di sicurezza dei sensori chimici e di tensione indossabili FHE per l’adozione da parte dell’industria a rischio ridotto.  

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi