Omegasonics presenta una nuova tecnologia di pulizia ad ultrasuoni per la post-elaborazione di oggetti stampati in 3D

La post-elaborazione di oggetti prodotti con stampanti 3D FDM secondo uno standard industriale è un processo complesso. La società statunitense Omegasonics ha ora annunciato nuove tecnologie per una pulizia più rapida e precisa degli oggetti 3D. Con le annunciate tecnologie di pulizia a ultrasuoni, la post-elaborazione dovrebbe essere possibile molto più velocemente e il cliente dovrebbe ricevere i suoi oggetti stampati molto prima.

Logo OmegasonicsLa società Omega Sonics di Simi Valley in California, secondo un articolo, ha annunciato una tecnologia di pulizia ad ultrasuoni aggiornata. Con questa tecnologia, l’azienda vuole consentire oggetti stampati in 3D più veloci e precisi. La stampante 3D dovrebbe portare risultati ancora più veloci. Con PolySmoother , abbiamo recentemente presentato una soluzione di post-elaborazione per la stampa 3D che ha raggiunto 45 volte l’ obiettivo della campagna su Kickstarter e costa solo 100 euro.

Gli oggetti stampati in 3D devono essere puliti con precisione e preparati appena dalla stampante 3D. Il processo ad alta intensità di lavoro richiede dischi rotanti riscaldati per pulire le parti. Per parti più grandi, questo può richiedere fino a 24 ore.

Secondo il produttore, la tecnologia di pulizia a ultrasuoni di Omegasonics dovrebbe ridurre il processo fino a 24 ore. I clienti ricevono il loro oggetto stampato in 3D più velocemente e senza alcuna perdita di qualità. Ciò dovrebbe essere ottenuto attraverso un processo di pulizia in grado di rimuovere i materiali della struttura di supporto da ABS, policarbonato, nylon 12 e PCAB.

Con questa nuova tecnologia, il cliente può anche concentrarsi sulla fase successiva del processo di produzione. La tecnologia a ultrasuoni richiede solo una frazione dei precedenti costi di manodopera e consente all’utente di allocare le risorse altrove.

Con ulteriori nuove offerte di prodotti oltre alla tecnologia ad ultrasuoni aggiornata, l’azienda desidera rimuovere i materiali di supporto solubili dalle parti prodotte da FDM e anche ridurre significativamente i tempi di pulizia qui. Questo ha anche lo scopo di ridurre le deformazioni. Secondo Omegasonics, una stazione di tintura termica per prodotti 3D termoplastici dovrebbe ridurre i tempi di tintura.

Armen Boyajyan, Responsabile della finitura dei prodotti di produzione diretta di Stratasys , afferma:

“Ci voleva un’intera giornata per rimuovere manualmente il substrato da alcune parti 3D. Ora metteremo le parti nel pulitore ad ultrasuoni e faremo qualcos’altro mentre stanno pulendo. Dopo tre ore abbiamo parti belle e pulite. “

Be the first to comment on "Omegasonics presenta una nuova tecnologia di pulizia ad ultrasuoni per la post-elaborazione di oggetti stampati in 3D"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi