Osprey UNLTD Antigravity 64 è il pacchetto zaino in spalla più tecnico di Osprey
Ma vale il prezzo di $ 700?
 
Che tipo di zaino ottieni quando il prezzo non impone limiti? Questo era il concetto che Osprey si è prefissato di realizzare con i suoi nuovi pacchetti UNLTD , lanciati questa settimana. “Volevo mostrare tutto ciò che potevamo fare”, afferma Mike Pfotenhauer, fondatore e lead designer di Osprey.

La prima cosa che si nota è il prezzo: l’Antigravity 64 e l’Airscape 68 da uomo e da donna sono venduti al dettaglio per $ 700. Non importa quanto sia ben progettato uno zaino o quanto lo paghi, ti farà comunque male alle gambe quando lo riempirai e lo porterai su per il sentiero. Detto questo, l’estate scorsa ho testato l’Antigravity 64 su una traversata di quattro giorni del Teton Crest Trail nel Wyoming e posso attestare che è di gran lunga lo zaino più dolce che abbia mai portato in 30 anni di backpacking. (Non ho mai avuto un colpo all’Airscape, che è progettato con sospensioni più rigide per carichi più pesanti, ma condivide molte delle innovazioni dell’Antigravity.)

La seconda cosa che si nota è il cuscinetto lombare stampato in 3D, che è stata la genesi della linea UNLTD. È stato sviluppato con la società Carbon della Silicon Valley. Carbon stampa in 3d prodotti per l’industria automobilistica e dentale (poggiatesta e protesi personalizzate, rispettivamente) e negli ultimi anni si è avventurata nello spazio esterno con intersuole per scarpe per Adidas e selle per bici per Specialized , entrambe caratterizzate dallo stesso reticolo in poliuretano (PU) dell’Osprey sono realizzati i cuscinetti lombari. I fili in PU sono straordinariamente elastici: possono essere allungati del 250 percento prima che si rompano, il che conferisce ai cuscinetti lombari una sensazione elastica e dinamica

Il processo di stampa 3D consente a Carbon di creare forme impossibili da ottenere con lo stampaggio a iniezione e con una velocità notevole. In poco più di un anno, l’azienda ha realizzato quasi 100 diverse permutazioni del design, tutte con uno spreco molto inferiore rispetto allo stampaggio a iniezione.

Il carbonio può anche regolare la comprimibilità all’interno dell’oggetto modificando la densità del reticolo in diverse aree. Il cuscinetto lombare è più comprimibile verso l’alto (per il massimo comfort) e più rigido verso il basso (per un migliore supporto del carico), il che conferisce al cuscinetto una sensazione di ammortizzazione e sostegno pur mantenendo una notevole traspirabilità, grazie alla sua struttura a rete. La mia maglietta non si è mai bagnata mentre salivo sul sentiero a temperature fino a 80 gradi.


Nonostante quella base high-tech, l’UNLTD Antigravity 64 è ancora essenzialmente un aggiornamento del classico cult di Osprey Atmos e Aura femminile. Questi zaini sono entrambi caratterizzati da una rete quasi senza cuciture che si estende dal pannello posteriore attraverso la cintura, creando una notevole ventilazione e una vestibilità eccezionalmente aderente ma senza attrito. Funziona alla grande fino a quando i carichi non raggiungono più di 40 libbre, a quel punto entrambi i pacchi faticano a mantenere i loro carichi stabili a causa dell’ampio design del trampolino. Portare un Atmos sovraccarico è un po’ come guidare un’auto che ha bisogno di sostituire i suoi ammortizzatori: è eccessivamente rimbalzante.

L’UNLTD Antigravity risolve il problema della stabilità del carico mantenendo la ventilazione e la perfetta aderenza dell’Atmos in un paio di modi. Il primo è quel cuscinetto lombare, che è meno elastico del pannello in rete tesa dell’Atmos. Il secondo è un telaio in acciaio inossidabile e alluminio aggiornato sotto il pannello posteriore teso e la rete della cintura. Non sono partito per un viaggio di tre notti con lo zaino in spalla con un carico di 40 libbre, ma per testare i limiti dello zaino per una manciata di miglia, l’ho riempito con tutto il cibo e l’acqua che potevo prendere in prestito dai compagni di viaggio , arrivando a circa 45 sterline in tutto. Il branco è rimasto abbastanza stabile anche mentre arrancavo intorno ai tornanti di Hurricane Pass.

L’altra grande innovazione sia nell’UNLTD Antigravity 64 che nell’Airscape 68 è il sistema di sollevamento automatico della cinghia del pacco. Invece di avere sia una cinghia di tensionamento inferiore che una cinghia di sollevamento sopra le spalle, i modelli UNLTD sono dotati di un sistema continuo che solleva e stringe l’imbracatura con una sola trazione della cinghia inferiore. Ho scoperto che questo apparato si adattava continuamente sul sentiero per garantire una vestibilità aderente ed equilibrata intorno alle mie spalle, riducendo i punti di pressione dolorosi. Insieme alla rete continua dei pannelli sui fianchi, l’Antigravity 64 è stato lo zaino più adatto che abbia mai indossato. Questo, insieme alla fantastica ventilazione, lo ha reso una rivelazione da trasportare.

Altre caratteristiche uniche dell’Antigravity includono la stampa in poliuretano in rilievo sull’esterno della cintura per ridurre l’abrasione in quel punto di usura noto; un manicotto di compressione del sacco a pelo integrato; tessuti più leggeri e resistenti, come il polietilene a peso molecolare; e un paio di paraurti in plastica che sporgono dalla base dello zaino, fornendo una migliore stabilità e contribuendo a ridurre l’usura quando lo zaino è in piedi a terra.


Mi è piaciuta anche l’apertura dello scomparto principale a conchiglia proprietaria dello zaino: un filo d’acciaio attraversa la parte superiore del corpo, fornendo una struttura leggera che aiuta a mantenere l’apertura per il carico e lo scarico e allo stesso tempo rende più facile azionare la cerniera impermeabile. Aiuta anche ad applicare una pressione uniforme su tutto il carico quando vengono regolati i compressori del lato superiore.

Tutte queste innovazioni e campanelli e fischietti si sommano a un peso e un costo più pesanti. L’UNLTD Airscape 64 pesa 5,44 libbre, circa una libbra in più rispetto a molte confezioni da 65 litri. Per perdere un po’ di peso, puoi sempre gettare via il coperchio superiore da 7,5 litri da otto once, anche se funge anche da marsupio per le spinte in vetta.

Nel complesso, l’Antigravity era chiaramente superiore agli altri zaini che ho usato: più facile da caricare, più facile da trasportare e più comodo. Proprio come guidare il modello deluxe di un veicolo, usare il pacchetto top di gamma era più divertente ma aveva un costo.

Federico Reimers da www.outsideonline.com/

Di Osprey

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi