Per le Olimpiadi di Tokio 98 podi dei vincitori sono stampati in 3d con plastica riciclata da Procter & Gamble (P&G)

In collaborazione con il Comitato organizzatore di Tokyo 2020 e il Comitato olimpico internazionale (CIO), Procter & Gamble (P&G) ha stampato in 3D 98 podi per le cerimonie di premiazione dei giochi. Costruiti con plastica riciclata da oltre 2.000 località giapponesi e caratterizzati da un logo olimpico realizzato in alluminio riproposto, i podi saranno utilizzati sia durante i Giochi Olimpici che Paralimpici. 

“Il Tokyo 2020 Podium Project aiuta a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità reciproca”, ha spiegato un portavoce di P&G, “oltre ad espandere la più ampia partnership globale di lunga data di P&G con il CIO per aiutare l’intero movimento olimpico, comprese le vite degli atleti, delle mamme e delle loro famiglie in tutto il mondo. mondo.”

P&G ha utilizzato plastica riciclata per stampare in 3D podi per i Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020. Immagine tramite P&G.

Be the first to comment on "Per le Olimpiadi di Tokio 98 podi dei vincitori sono stampati in 3d con plastica riciclata da Procter & Gamble (P&G)"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi