L’Ursa Major consegnerà i suoi motori “Hadley” da 5.000 libbre di spinta e motori “Ripley” da 50.000 libbre per i lanci nel 2023 fino al 2026

Phantom Space inizia il test integrato a fuoco caldo del suo razzo “Daytona”, alimentato dal motore “Hadley” dell’Ursa Major, questo giugno con il lancio previsto per il 2023, che rappresenta il tempo più breve mai registrato per il volo orbitale

Phantom Space Corporation , una società di applicazioni spaziali, ha annunciato oggi un accordo per l’acquisto di oltre 200 motori a razzo da Ursa Major , l’unica società americana indipendente di propulsione a razzo pure-play. L’ordine include i motori da 5.000 libbre di spinta Hadley dell’Ursa Major e i nuovi motori Ripley da 50.000 libbre di spinta. Utilizzando i motori Hadley di Ursa Major, il razzo Daytona di Phantom è previsto per il lancio orbitale nel 2023, appena tre anni dopo la formazione di Phantom Space.

Secondo i termini dell’accordo, Ursa Major fornirà centinaia dei suoi motori Hadley in diverse configurazioni, comprese le varianti di test a terra e di vuoto dello stadio superiore, oltre a numerosi motori Ripley per gli aggiornamenti pianificati del veicolo Daytona.

“La strategia di Phantom sfrutta una catena di approvvigionamento matura solo negli Stati Uniti per fornire il piccolo veicolo di lancio costruito negli Stati Uniti dal costo più basso sul mercato”, ha affermato Jim Cantrell , CEO di Phantom Space. “Ursa Major è una componente fondamentale di questa strategia con motori pronti per il volo, affidabili e ad alte prestazioni che sono configurabili non solo per i nostri veicoli di lancio Daytona e Laguna, ma anche per una famiglia di configurazioni di lancio future migliorate. La combinazione di convenienza e convenienza di Ursa Major un atteggiamento di “fai da te” ha reso loro un vero piacere lavorare con loro.”

L’accordo di Phantom con l’Ursa Major è emblematico di un nuovo modo di accedere allo spazio in modo rapido, conveniente e affidabile. Interrompe il processo di lunga data di acquisto di motori russi o ucraini che non sono più disponibili o di costruzione interna di motori con grandi spese e rischio del programma. Con questo accordo, Phantom e Ursa Major aggiungeranno al mercato una capacità di lancio fondamentale in un momento in cui diversi ordini da record per veicoli di lancio si sono appropriati della capacità di lancio disponibile nel prossimo decennio.

“Insieme, Ursa Major e Phantom Space stanno dimostrando agli operatori satellitari, ai partner governativi e al resto del settore che non sono più ostacolati da motori a razzo obsoleti e ora non disponibili”, ha affermato Joe Laurienti , fondatore e CEO di Ursa Principale. “Invitiamo l’industria spaziale statunitense a reimmaginare i propri programmi partendo dal presupposto rivoluzionario che hanno accesso virtualmente on-demand a propulsioni nazionali, ad alte prestazioni, convenienti e affidabili”.

Phantom utilizzerà la Hadley da 5.000 libbre e la Ripley da 50.000 libbre in configurazioni di lancio ottimizzate per costi, prestazioni, time-to-market e affidabilità. La prima iterazione di Daytona avrà nove motori Hadley per il suo primo stadio e un solo Hadley per il suo stadio superiore. Una Daytona aggiornata debutterà nel 2024 utilizzando un singolo motore Ripley nella prima fase con un motore Hadley per la fase superiore. Il più grande razzo Laguna, previsto per il 2025, sarà alimentato da una combinazione di motori Ripley e Hadley per aumentare le prestazioni di massa del veicolo.

Ursa Major progetta, testa e produce i suoi motori dalla sua struttura all’avanguardia a Berthoud, in Colorado , utilizzando la tecnologia leader di mercato nella progettazione assistita da computer, nella stampa 3D e nelle leghe proprietarie. Ad oggi, i motori Ursa Major hanno accumulato più di 35.000 secondi di autonomia, più di un motore tipico viene testato prima del primo volo.

L’attuale veicolo di lancio Daytona a due stadi di Phantom trasporta nell’orbita terrestre satelliti fino a 450 kg di massa ed è alimentato esclusivamente da motori Ursa Major. Phantom ha già preso in consegna il suo primo lotto di motori Ursa Major Hadley e quest’estate Phantom li integrerà con Daytona per un test a fuoco caldo allo Spaceport America nel New Mexico .

Sia Phantom che Ursa Major fanno parte della coorte di aziende “New Space” che stanno cambiando l’approccio fondamentale al modo in cui accediamo allo spazio sia in termini di tecnologia che di modelli di business specializzati.

Phantom sta sviluppando nuove capacità di lancio di satelliti a una frazione del costo dei fornitori più grandi sfruttando le catene di approvvigionamento esistenti e la tecnologia di produzione di massa. Sebbene l’obiettivo iniziale dell’azienda sia fornire il trasporto di piccoli lanci per i satelliti dei clienti, progetta e costruisce anche satelliti e costellazioni di satelliti secondo le specifiche dei clienti utilizzando i propri progetti di satelliti proprietari. Phantom sta anche sviluppando “Phantom Cloud”, una rete di backhaul di dati per i satelliti in orbita per trasmettere immagini satellitari e altri dati alla Terra quasi in tempo reale. Phantom sta anche progettando, costruendo e lanciando una costellazione di 72 satelliti per supportare varie applicazioni Internet of Things (IoT) per Ingenu Inc. Phantom è stato selezionato dalla NASA per fornire servizi di lancio all’agenzia’

L’Ursa Major si concentra esclusivamente sulla propulsione per ridurre i costi e i rischi dell’aspetto più costoso, dispendioso in termini di tempo e rischioso del lancio nello spazio. L’azienda ospita le sue funzioni di ingegneria, produzione e collaudo nella stessa struttura di 90 acri, risultando in motori più performanti prodotti rapidamente ea un costo inferiore. A differenza di altri sistemi di propulsione, i motori Ursa Major possono essere utilizzati su più veicoli e per vari casi d’uso, creando efficienze che aiutano i clienti a partire tre volte più velocemente senza fare affidamento su tecnologie di fabbricazione straniera o sostenere i costi elevati della costruzione dei motori internamente.

Informazioni su Phantom Space
Fondata dagli inventori e imprenditori Jim Cantrell , Michael D’Angelo e Michal Prywata, Phantom Space Corporation è una società di applicazioni spaziali che applica la produzione di massa per lanciare veicoli e satelliti per creare applicazioni spaziali a basso costo e accessibili. La visione di Phantom è quella di diventare l ‘”Henry Ford of Space” abbassando i costi, i programmi e le barriere di accesso alla tecnologia allo spazio attraverso la produzione in serie di veicoli di lancio e satelliti. Un’impresa controllata e gestita dagli Stati Uniti , Phantom ha sede a Tucson, in Arizona , con più centri operativi di lancio. Ulteriori informazioni su: https://www.phantomspace.com/

Informazioni su Ursa Major
Ursa Major è l’unica società americana di propulsione a razzo pure-play indipendente, che introduce sul mercato motori a combustione a stadi ricchi di ossigeno ad alte prestazioni per il lancio nello spazio e applicazioni ipersoniche. I clienti di Ursa Major, dalle startup “New Space” ai leader aerospaziali a livello aziendale e al governo degli Stati Uniti, possono lanciare in modo più rapido, affidabile ed economico. La società impiega gli ingegneri più ricercati dei migliori programmi spaziali e università ed è supportata da investitori di livello mondiale tra cui XN ed Explorer 1 Fund. Con sede a Berthoud, in Colorado , l’Ursa Major è stata nominata uno dei migliori posti di lavoro da Built in Colorado per due anni consecutivi.

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi