La Sonic Mega 8K di Phrozen e stampi in 3d a resina in grande

Un’unità verificata di una stampante, la Sonic Mega 8K ha un volume di costruzione di 330 x 185 x 400 mm ed è la prima stampante desktop a presentare un pannello mono 8K come schermo LCD da 15 pollici. Ciò ti consente di stampare con una straordinaria risoluzione di 43 micron, la metà della granularità di altre grandi stampanti a resina . E’ un livello di dettaglio inaudito per una stampante desktop in resina con un’area di costruzione così considerevole, il che dovrebbe teoricamente significare che non è più possibile scegliere tra stampe mega grandi o mega dettagliate. La Mega 8K dovrebbe combinare entrambe le caratteristiche.

 
 
PRO 
Volume di stampa eccezionalmente grande
Alta qualità di stampa
Piastra di stampa livellata in fabbrica


CONTRO
Più volume di stampa, più problemi
Mancano le funzioni di convenienza
Stampa molto lenta


Fino ad ora, potevi avere solo una stampante super grande o super dettagliata con una stampante in resina. Tuttavia, Sonic Mega 8K di Phrozen ha la capacità di darti il ​​meglio di entrambi i mondi, stampando con una precisione di 43 micron su un’area di costruzione di 330 x 185 x 400 mm.

Ci sono altre stampanti là fuori che possono stampare a volumi simili, ma non ospitano schermi 8K, quindi la più accurata che sarà mai è intorno ai 90 micron. Oltre a questo chiaro vantaggio, il prezzo del Mega 8K di circa  1.600 dollari  la distingue dagli altri grandi produttori.

Quindi, se stai cercando una stampante in resina molto grande, la Mega 8K è di gran lunga la più conveniente e stampa comodamente anche a una risoluzione più elevata rispetto ai suoi attuali concorrenti. Tuttavia, avere un volume di costruzione così grande comporta una serie di problemi e alla Mega mancano anche una manciata di funzioni utili che faciliterebbero la gestione di una macchina così ingombrante.

Se hai assolutamente bisogno di una grande stampante 3D in resina, la Mega 8K è scelta giusta. Potrebbe essere necessario adottare un approccio per tentativi ed errori per la preparazione della stampa ed essere preparati per alcune delle insidie ​​della stampa 3D in resina su questa scala.

Abbiamo capito, probabilmente sei incuriosito dalla sua vastità, ma se non hai davvero bisogno di usare questo livello di grandezza in modo coerente, probabilmente è meglio attenersi a una delle stampanti 3D in resina di medie dimensioni.


la tecnologia
 
Viviamo in un mondo diversificato e la nuova Sonic Mega 8K di Phrozen appartiene ad un settore della stampa 3D in resina diversificato. Le stampanti 3D in resina sono disponibili in una varietà di forme e dimensioni e la Mega 8K è di dimensioni molto grandi, una stampante davvero massiccia e la prima del suo genere a presentare uno schermo 8K.

Phrozen ha precorso i tempi in più occasioni. La Sonic Mini dell’azienda ha portato per la prima volta gli LCD monocromatici e tempi di polimerizzazione super rapidi alla stampa su resina economica, e la stampa monocromatica a risoluzione più elevata è seguita con la successiva Sonic Mini 4K . A quanto pare, Phrozen potrebbe averlo fatto di nuovo, questa volta con 8K. Diamo un’occhiata più approfondita alle caratteristiche del Mega.

ENORME VOLUME DI STAMPA/RAPPORTO PREZZO

Non c’è modo di aggirare il fatto che Sonic Mega 8K di Phrozen è una macchina grande, grande. Con un volume di costruzione di 330 x 185 x 400 mm, la stampante è la più grande di Phrozen, nonché la sua “… più audace ” – almeno è così che l’azienda la pubblicizza.

In genere, tale discorso di marketing dovrebbe essere preso con le pinze, ma dovresti cercare di trovare un volume di costruzione più grande su una stampante desktop in resina. Al momento in cui scriviamo, esistono  solo due alternative, la Peopoly Phenom L e l’ X156 di Epax . Entrambe superano di poco il volume della Mega 8K, ma entrambe stampano solo a metà della granularità (più su quello sotto) e costano più di 1.000 dollari in più.


Anche se non ci sono più di una manciata di grandi stampanti in resina che possono giocare nello stesso campo da baseball (in termini di dimensioni) della Mega, nessuna di queste arriva vicino al suo cartellino del prezzo “budget”. Tuttavia, un prezzo di circa $ 1,600 difficilmente può essere considerato un prezzo economico. Quindi, anche se potrebbe non essere la prima stampante 3D con un grande volume di costruzione, ha significativamente inferiore ad alcuni rivali. E non abbiamo ancora toccato il fatto che abbia uno schermo monocromatico 8K.

LCD DA 15″ 8K
È qui che la Mega 8K si distingue davvero. Al momento in cui scriviamo, nessuna stampante ospita tanti pixel quanto la nuova Phrozen, 7680 x 4320 per la precisione. Sullo schermo monocromatico di dimensioni 330 x 185 mm, questo offre una precisione XY di 43 micron.

 
La Sonic Mini 4k di Phrozen o larecente Elegoo Mars 3 raggiungono una risoluzione di 35 micron, ma sono macchine molto più piccole. Fino al rilascio del Mega 8K, gli schermi 4K su stampanti in resina di grandi dimensioni erano considerati di prim’ordine, con risoluzioni di stampa di circa 75-90 micron, a seconda delle dimensioni.

Più grande diventa uno schermo, più spazio deve coprire un pixel, il che si traduce in una risoluzione meno granulare. Con lo schermo 8K, il Mega può ridurre la granularità di stampa di circa la metà, anche migliorando alcune stampanti 3D in resina di budget medio, che tendono a librarsi intorno al segno di risoluzione di stampa di 50 micron e a uscire solo una manciata di pixel a corto di le stampanti sopra citate.


Oltre alla sua alta risoluzione, lo schermo è anche monocromatico, il che significa che è in grado di polimerizzare rapidamente lo strato e si deteriora più lentamente, offrendo essenzialmente più ore di utilizzo prima di doverlo sostituire. Al giorno d’oggi, tuttavia, uno schermo monocromatico non è più la grande caratteristica di prima, poiché è diventato rapidamente un componente comune nelle stampanti a resina. Non vorresti avere una stampante appena rilasciata oggi che non ne ha una.

Se hai familiarità con i tempi di polimerizzazione e stampa rapidissimi su altre stampanti a schermo singolo come Sonic Mighty 4K di Phrozen o qualsiasi altra stampante in resina monocromatica di piccole e medie dimensioni per quella materia, sarai abbastanza sorpreso quando stampi con il Potente 8K. Risulta che mega si applica anche quando si tratta di tempi di stampa. Mentre i tempi di polimerizzazione dello strato sono ancora di appena 2-3 secondi, è la stampa che si solleva dalla pellicola della vasca e la forza di aspirazione che rallenta il Mega 8K. Ci arriveremo in un secondo momento in dettaglio, ma, questa stampante è mega lento.

PIASTRA DI COSTRUZIONE LUCIDATA E LIVELLATA IN FABBRICA
La stampa 3D in resina dipende letteralmente dalla lastra di stampa o, per essere più precisi, dall’adesione ad essa. Ogni volta che la lastra di stampa si separa dal fondo della vasca, viene esercitato un effetto di aspirazione o forza di distacco sulle stampe, che può causare il distacco parziale delle stampe o il distacco dalla lastra; RIP a pezzi. Abbiamo appena accennato al movimento (dolorosamente) lento tra la polimerizzazione degli strati per contrastare le forze che si applicano durante il sollevamento, e non si ferma proprio qui; Phrozen ha adottato ulteriori misure per contrastare la fisica.


Simile alla Phrozen Transform, la Mega 8K è dotata di una lastra di stampa perforata. Per prima cosa, questo significa che la lastra di stampa stessa è più leggera, ma, cosa più importante, consente alla resina in eccesso sulla parte superiore di rifluire nella vasca, riducendo al minimo il peso di sollevamento e, in quanto tale, la forza di trazione applicata alla stampa.

 
Se hai utilizzato stampanti 3D in resina di medie dimensioni, probabilmente ti mancherà la piastra di stampa superiore angolata, che essenzialmente ha fatto lo stesso trucco; facendo rifluire la resina in eccesso nella vasca. Anche a noi è mancato. Mentre i fori consentono a parte della resina in eccesso di defluire (a seconda di quanta lastra di stampa “libera” hai sull’altro lato), ci sarà sempre una notevole pellicola di resina sulla parte superiore della lastra, che dovrai raschiare prima di togliere il piatto. Partiamo dal presupposto, tuttavia, che la parte superiore in stile piramidale avrebbe aggiunto troppo al peso del piatto e avrebbe creato più problemi di quanto potrebbe valere. Tuttavia, a peggiorare le cose, nei punti in cui le tue stampe pendono dall’altra parte, quei fori formano piccole pozze di resina non polimerizzata che aspettano solo che tu capovolga la lastra di stampa e crei un pasticcio ancora più grande.


L’altra caratteristica degna di nota della piastra è che viene pre-livellata dalla fabbrica. Le lastre di stampa precalibrate erano in genere una funzionalità riservata alle stampanti professionali e più costose, ma recentemente hanno fatto breccia nel settore del budget su macchine come la Bene4 Mono di Nova3D. Livellare le lastre di stampa su una piccola stampante in resina potrebbe essere noioso, ma non è la più grande delle insidie ​​sulla strada per la stampa 3D di successo.

Bene, su un aspirante major leaguer come il Mega 8K, livellare perfettamente la lastra di stampa potrebbe rivelarsi piuttosto difficile. Preferibilmente, avresti bisogno di più mani sul ponte che tengono la piastra in posizione mentre qualcuno stringe le giunture. Pertanto, abbiamo apprezzato molto una piastra di costruzione precalibrata che ci ha permesso di estrarre la stampante, versarvi un po’ di resina e iniziare a stampare quasi immediatamente. Inutile dire che, per i principianti, questo dovrebbe rivelarsi particolarmente attraente.

Due manubri consentono una presa senza resina sulla lastra quando si manovra la lastra dentro e fuori dalla stampante e il meccanismo a doppia vite per tenerla in posizione è comodo e accessibile.

ROBUSTA SPINA DORSALE

Il piatto di stampa deve essere davvero stabile per sollevare il proprio peso e quello delle stampe semicotte che pendono da esso, soprattutto quando si parla del tipo di volumi offerti qui. Per il Mega 8K, Phrozen ha optato per binari a doppia linea e un design a vite a ricircolo di sfere insieme al robusto supporto della piastra di stampa. L’oscillazione è kryptonite per la stampa 3D, e più pesante è il peso da trasportare, più è probabile che gli effetti delle oscillazioni si manifestino in modo sgradito. Durante il nostro periodo con il Mega 8K, tuttavia, non abbiamo riscontrato tali indicazioni, sia che avessimo ricoperto l’intera lastra di stampe o sfruttato appieno l’altezza dell’asse Z. Nessuna piegatura da questo.



Se la vasca in resina del Mega 8K fosse parte di una casa, gli agenti immobiliari la chiamerebbero una piscina per un tocco più esotico (leggi: più costoso). È una grande vasca, ma sfortunatamente è qui che si ferma ogni senso di timore reverenziale. Avremmo sperato che la vasca avesse dei piedini nella parte inferiore, permettendo così di essere posizionata ovunque all’esterno. Sarebbe stata  più conveniente. Non è così. Inoltre, il meccanismo a vite dall’alto verso il basso non è il peggiore che abbiamo mai visto, ma non è nemmeno il migliore. Piuttosto fragile e cade facilmente durante la manipolazione.


A volume si possono versare circa 1500 ml di resina nella vasca per raggiungere la tacca massima, e a seconda della stampa; ne avrai bisogno. Non abbiamo avuto bisogno di ricaricare la metà della stampa per le nostre stampe, ma se hai deciso di usare tutto il volume, potrebbe essere necessario un po’ di rabbocco. Anche con oggetti scavati, avrai bisogno di una tonnellata di resina se vai mega . Sfortunatamente, il Mega 8K non è dotato di un serbatoio di resina, qualcosa che l’imminente Elegoo Jupiter dovrebbe introdurre nel settore del budget, il che significa che dovresti mescolare potenziali miscele di colori in anticipo per ottenere la consistenza del colore durante la stampa se dovessi aver bisogno di ricaricare.

L’INVOLUCRO
L’esterno del Mega 8K è semplice ma elegante. Il chonker da 35 kg di dimensioni 400 x 470 x 680 mm è disponibile in elegante alluminio nero con porte apribili verso l’esterno simili al design di Phrozen Transform . Un ampio touchscreen da 5 pollici e lo slot USB completano i dettagli sulla parte anteriore, mentre due ventole, l’interruttore di alimentazione e la porta ethernet si trovano nella parte posteriore. Essendo l’unità che è, avremmo optato per il pulsante di accensione per essere posizionato in un luogo più accessibile, ma è quello che è.


Hai bisogno di un bel po’ di spazio a destra e a sinistra per aprire completamente le porte simili a un salone, ma una volta fatto, ottieni tutta l’accessibilità di cui hai bisogno, ed è sicuramente la scelta di design migliore rispetto a quelle con apertura laterale- porta che trovi su Peopoly’s Phenom. Avrai bisogno di due mani per azionare la lastra di stampa, quindi vorrai tutta l’accessibilità che puoi ottenere.

UNBOXING E INSTALLAZIONE
Configurare la Mega 8K è un lavoro arduo, ma solo nel senso di sollevare ovunque questa stampante da 35 kg. Una volta trovato il posto giusto, entra in gioco la lastra di stampa precalibrata, il che significa che non è necessario livellare e puoi iniziare a stampare subito. Veramente plug & play.

Abbiamo già accennato al vantaggio di avere l’enorme piatto di stampa livellato in fabbrica, poiché potrebbe rivelarsi un po’ difficile livellarlo perfettamente. Ripensiamo ai nostri tempi con il Peopoly Phenom, anch’esso dotato di pre-livellamento ma che necessitava di un relevel. Nessuna cosa del genere era necessaria per il Mega 8K. Il rovescio della medaglia, l’interfaccia utente non presenta le funzioni di livellamento come homing, set 0 e altro. Il che significa che se la lastra dovesse mai essere fuori livello, non puoi ricalibrarla da solo come potresti su altre stampanti. Tuttavia, durante la nostra recensione di quindici giorni, non abbiamo riscontrato problemi di piastra.


Ci si potrebbe arrabbiare per il cavo di alimentazione piuttosto corto, ma non c’è molto altro per cui arrabbiarsi. Di certo non avrai bisogno di urlare per avere una conversazione proprio accanto ad esso, poiché i fan sono super silenziosi. In realtà, questa è una delle stampanti di grandi dimensioni più silenziose che abbiamo incontrato fino ad oggi. In genere le ventole di queste stampanti sono molto più rumorose, a causa delle ventole che cercano di mantenere fresco l’interno durante il funzionamento. Non è un sussurro, ma è il più vicino che abbiamo sentito.

PREPARAZIONE DELLA STAMPA E slicing
Al momento della stesura di questa recensione, ChiTuBox è l’unico software di slicing che puoi utilizzare per la Mega 8K. In effetti, ora sono due affettatrici, poiché puoi scegliere tra la versione base, gratuita e la versione Pro se vuoi sborsare circa 179 dollari all’anno e avere accesso ad alcune funzionalità aggiuntive come la pratica riparazione automatica e – orientamento delle funzioni di stampa.

Tuttavia, la versione base funziona altrettanto bene quando si tratta di affettare, potrebbe essere necessario dedicare un po’ più di tempo a disporre le stampe. Anche se usi la versione Pro e utilizzi alcune delle funzionalità come l’orientamento automatico, dovresti portare un po’ di esperienza di stampa 3D in resina, poiché potrebbe non trovare sempre l’allineamento o il posizionamento del supporto migliore o più adatto . In generale, una corretta preparazione della stampa è fondamentale per il successo della stampa 3D in resina, questo vale doppiamente quanto più grandi sono gli oggetti: forza di aspirazione e tutto il resto.


ChiTuBox diventa Pro: Premium Slicer aggiunge analisi, impostazioni per modello, tagging e altro
Un chiaro inconveniente da menzionare qui è l’immensa potenza RAM di cui ChiTuBox ha bisogno durante il funzionamento. Certo, Phrozen può fare ben poco al riguardo, ma diventa chiaramente visibile quando si lavora con lastre di stampa di grandi dimensioni. ChiTuBox, purtroppo, necessita di molta potenza di calcolo, soprattutto quando si hanno più oggetti o di grandi dimensioni sul piatto. Anche se abbiamo chiuso tutte le altre attività e programmi, il laptop con 12 RAM non troppo malandato che usiamo per affettare le stampe si è bloccato costantemente.

Ciò è particolarmente frustrante se si dispone di stampe in più parti che si desidera svuotare e supportare prima, si consiglia di caricare ciascun file separatamente. Quindi, fai tutto l’orientamento, lo svuotamento e il supporto. Salva il file come nuovo .stl, ripeti con gli altri modelli uno per uno, ed eventualmente carica tutte le parti supportate sul piatto per affettarle. Una soluzione fastidiosa e che richiede tempo, ma il tuo computer e i tuoi nervi ti ringrazieranno. A meno che tu non abbia un super computer nel seminterrato. Non lo facciamo.

La preparazione di grandi lotti di stampa in ChiTuBox potrebbe essere snervante (Fonte: All3DP)
Ciò che è utile, tuttavia, sono le numerose impostazioni della resina già fornite con il profilo Mega 8K. È possibile selezionare le impostazioni di stampa per un gruppo di diverse resine Phrozen per ottenere i migliori risultati. L’azienda cura anche un elenco dettagliato dei profili in resina 8K per ulteriori informazioni sul proprio sito web . Abbiamo esaurito abbastanza rapidamente i due litri di resina Phrozen forniti e abbiamo fatto ricorso a miscele di diverse resine e avanzi, ma non abbiamo riscontrato problemi nemmeno con le impostazioni (per la maggior parte abbiamo utilizzato il profilo simile all’ABS). Ricorda, se hai bisogno di riempire la vasca a metà stampa, è meglio mescolare una quantità sufficiente di resina separatamente per aggiungere gradualmente e mantenere un colore di stampa uniforme.

Quello che dovresti considerare è la temperatura di stampa. No, non siamo scivolati accidentalmente in FDM. Se fino ad ora hai vissuto nel settore delle resine di medie e piccole dimensioni, potresti non avere molta familiarità con l’impatto che la temperatura può avere sulla percentuale di successo delle tue stampe in resina, soprattutto se queste stampe tendono a richiedere decine di ore e persino diversi giorni per finire. Consigliamo vivamente di garantire che la stampante sia installata in un ambiente costante e protetta da variazioni di temperatura o correnti d’aria. Quest’ultima potrebbe essere la tua reazione ideale con tutti i fumi di resina che si accumulano, ma ti consigliamo di non farlo, a seconda delle condizioni meteorologiche.

Sono necessarie temperature costanti, soprattutto per le stampe che durano giorni (Fonte: All3DP)
Le variazioni di temperatura possono far sì che anche la resina non aderisca, il che non è quello che vuoi, ovviamente. Abbiamo avuto problemi iniziali con le prime stampe, che potrebbero essere stati causati o meno dalla bozza da una finestra aperta durante la notte. Tuttavia, una volta che abbiamo lasciato la stanza chiusa e mirato a una temperatura ambiente, non abbiamo avuto problemi nemmeno durante la nostra stampa di 4 giorni. Abbiamo anche preso in considerazione l’idea di installare un piccolo riscaldatore (ne avevamo uno avanzato dalla Peopoly Moai di molto tempo fa) all’interno della camera di stampa per temperature costanti, ma poiché non abbiamo riscontrato problemi di stampa dopo le nostre prime 2-3 prove, non abbiamo non c’è bisogno di usarlo. Tuttavia, vorremmo che Phrozen avesse fornito maggiori informazioni sulle insidie ​​della stampa 3D in resina di grandi dimensioni.

ESPERIENZA DI STAMPA
Se sei abituato alla stampa 3D con resina serigrafica monocromatica, probabilmente conosci anche questo discorso di marketing “2-3 secondi per strato”. Tuttavia, questo si riferisce solo all’effettiva fase di accensione delle luci; non sono incluse le velocità di sollevamento e tutto quel jazz. Per il Mega 8K, Phrozen è al sicuro. La suddetta forza di pelatura è davvero la rovina della stampa 3D in resina di grandi dimensioni. Per contrastare alcuni di questi, i profili Mega slicer di Phrozen si stanno davvero prendendo il loro tempo tra i livelli per mettere la stampa sotto il minor stress possibile.


Abbiamo macinato i numeri e si riduce a circa mezzo minuto in totale per strato. Beh, non sembra male. Poi di nuovo, la tua stampa alta ~ 12-15 cm avrà circa 3400 strati. Questa volta, fai i conti. Per fare un confronto, la stampa dello stesso modello di dimensioni su Elegoo Mars 3 ha richiesto meno di 3 ore, mentre dovresti aspettare mezza giornata per terminare su Mega 8K (impostazioni standard). Ovviamente, la Mega 8K è progettata per stampare oggetti o lotti di grandi dimensioni. Dato che era una stampa minuscola, rispetto al volume totale, avremmo potuto modificare un po’ le impostazioni; in quanto tale, una stampa relativamente piccola ha un impatto minore, ma solo per fare un punto. Puoi giocare un po’ con le impostazioni, ma ti consigliamo di rimanere vicino al valore predefinito poiché la fisica non è uno scherzo qui,


Per stampare una statua, sfruttando tutta l’altezza di stampa, ci sono volute circa 65 ore. È quasi come se fossimo tornati indietro nel tempo a un’era pre-mono. Ancora una volta vediamo questo eterno problema di ChiTu Slicer con la visualizzazione di stime errate (troppo brevi) del tempo di stampa, che salgono davvero alle stelle una volta caricata e avviata la stampa. Taglia una stampa e ci vogliono 12 ore, sorpresa! In realtà sono 20.

La vera forza della Mega 8K risiede comunque nella sua elevata precisione di stampa. E non dimentichiamo che uno schermo mono dura anche circa quattro volte di più, il che significa che è necessario spendere meno denaro lungo la strada per mantenerlo.


Ora torniamo alla qualità di stampa, che combinata con il suo enorme volume di stampa, rende il Mega 8K una bestia rara, almeno per il momento. Con una precisione XY di 43 micron, il Mega può produrre stampe massicce ma altamente dettagliate. Avresti bisogno di guardare in lungo e in largo (per ora, altri senza dubbio seguiranno presto) per trovare funzionalità compatibili.


E sì, offre davvero delle stampe meravigliosamente precise e di grandi dimensioni, se la fisica non interferisce. Ovviamente, abbiamo già apprezzato il livello di dettaglio possibile su macchine 4K come Mighty 4K di Phrozen. Tuttavia, se volessi andare davvero in grande con le tue stampe, dovresti ricorrere alla stampa di più lotti di modelli 3D e all’assemblaggio.


Ora puoi stampare con una qualità ancora migliore e un volume di stampa ancora più grande, che ti consente di stampare “miniature” da tavolo, letteralmente un esercito di 300, o persino maschere complete e parti di costume in una volta sola. Si potrebbe obiettare che più grande è una stampa, minore è la granularità necessaria a una stampante per mostrare i dettagli poiché la maggior parte delle miniature, ad esempio, sono create su una scala più piccola e anche le delicate caratteristiche del modello vengono ridimensionate. In altre parole, mostrare qualcosa come i capelli su una statuina alta 4 cm richiede più succo rispetto a farlo sullo stesso modello scalato di dieci volte.Tuttavia, il Mega 8K porta il suo nome per un motivo in quanto le possibilità sembrano quasi infinite all’interno del suo vasto volume. Abbiamo riscontrato alcuni errori di stampa, che attestiamo principalmente a preparazioni improprie, vale a dire l’orientamento e il supporto corretto, ma per la maggior parte, abbiamo aperto le porte del Mega 8K per trovare alcune stampe meravigliosamente grandi e dettagliate.

POST-PRODUZIONE DISORDINATA 
Un’altra cosa da sottolineare è l’aumento esponenziale del disordine post-produzione in relazione al volume di stampa. L’enorme lastra di stampa e i piccoli laghetti all’interno trasportano una tonnellata di resina non polimerizzata, non importa quanta ne raschi, e scorreranno felicemente ovunque una volta che avrai estratto la lastra e l’avrai capovolta per rimuovere la stampa. Inoltre, alcune delle attività, come l’incanalamento della resina dalla vasca in una bottiglia, possono essere considerate un lavoro di due persone, se si desidera evitare ulteriori fuoriuscite. Ricorda, la mancanza di protuberanze sporgenti non aumenta la comodità generale 


Non è solo la lastra di stampa incredibilmente grande che devi gestire, ma anche, se vuoi utilizzare l’intera altezza della stampante, avrai bisogno di una piccola piscina coperta per pulire correttamente le tue stampe. Al momento della recensione del Mega 8K, sfortunatamente non esiste una stazione di asciugatura e lavaggio disponibile in commercio abbastanza grande da ospitare alcune delle stampe più voluminose. Scommettiamo che avresti bisogno di un idromassaggio IPA abbastanza grande o di una stazione abbronzante per curare le stampe più grandi che puoi realizzare con il Mega 8K. Così com’è, probabilmente dovrai ricorrere a una soluzione alternativa fai-da-te. Ci sono molti progetti fai-da-te, ma dovresti tenerne conto nella tua decisione di acquisto e idealmente configurarlo prima di premere “stampa” per la prima volta.


Ne vale la pena?

Dettagli ultra fini su stampe di grandi dimensioni: facile per Sonic Mega 8K
 
La Phrozen Sonic Mega 8K combina diverse caratteristiche della stampa 3D in resina che potrebbero stuzzicare la tua fantasia. Ha un volume di stampa assolutamente enorme di 330 x 185 x 400 mm, stampa con una risoluzione ad alto dettaglio di 43 micron e costa meno di molte macchine comparabili a $ 1.600.

Quel prezzo lo rende particolarmente attraente per i prosumer che necessitano del volume di costruzione. Al momento della scrittura, stampanti di dimensioni comparabili si trovano a nord di $ 2.200 e per questo dovrai anche accontentarti di una risoluzione inferiore. In quanto tale, il Phrozen Sonic Mega 8K vince praticamente in tutti i modi. Se hai bisogno di una stampante 3D in resina ultra-grande e conveniente in questo momento , Mega 8K è una raccomandazione definitiva.

Sì, abbiamo riscontrato alcuni errori di stampa, ma questa è solo una parte della stampa 3D in resina di grandi dimensioni (purtroppo). Se il tempo non è essenziale nella tua decisione di acquisto, aspettare un paio di mesi potrebbe lasciarti con alcune alternative comparabili poiché altri produttori sono tenuti a seguire con le proprie versioni di stampanti super-grandi e super dettagliate. Chissà, forse si introdurranno anche alcune funzionalità di praticità in più che ci mancano sul Mega 8K. In ogni caso, più alternative dovrebbero corrispondere a una maggiore fluttuazione dei prezzi.

Se vuoi davvero una grande stampante 3D in resina, dovresti porti questa domanda in anticipo: ho davvero BISOGNO di così tanto volume di costruzione? Le grandi stampanti tendono a presentare i propri problemi e, se si stampano comunque solo piccole figurine, non c’è assolutamente alcun vantaggio nell’avere una stampante da 15 pollici su uno schermo medio da 6 pollici. In effetti, gli svantaggi potrebbero persino superare i vantaggi, soprattutto perché la stampante impiega molto più tempo a stampare rispetto alle macchine di piccole e medie dimensioni. Inoltre, sfornerai più resina e anche i materiali di consumo saranno molto più costosi. Poi c’è il problema dello spazio. Avrai bisogno di spazio sufficiente per la stampante E per il disordine che farai dopo. In altre parole, ci sono molti fattori da considerare oltre al “sarebbe bello avere la possibilità di stampare in grande”.

Se quasi certamente non stamperai mai cose enormi, ma per l’occasionale, non hai bisogno di questa stampante e non ti consigliamo davvero di sborsare $ 1.600 per questo.

Volume di costruzione
Sì, è enorme. Il volume di costruzione del Mega 8K è di 330 x 185 x 400 mm, il che significa che è possibile una stampa davvero epica. Che si tratti di un costume o di una selezione di figurine da gioco desktop, l’area di costruzione del Mega 8K è lo spazio adatto per il nome.

Per fare un confronto, questo lo avvicina al ~ $ 2,800 Peopoly Phenom L e al suo volume di costruzione di 345 x 194 x 400 mm, una stampante con una dimensione dei pixel di 90 micron. D’altra parte, il Mega 8K, a $ 1.600, offre pixel a 43 micron negli assi X e Y.

LCD MONO 8K DA 15 POLLICI
Quindi, l’enorme schermo LCD mono con risoluzione 8K di cui dispone Mega 8K, gli consente di stampare a una risoluzione di 43 micron, dandogli un notevole aumento di risoluzione rispetto a modelli come Phenom L.

Ciò dovrebbe significare che, sebbene tu possa stampare cose davvero, davvero grandi con esso, cattura anche un alto livello di dettaglio, anche essendo leggermente migliore di quello di molte stampanti 3D in resina economiche, che tendono a librarsi intorno al segno di risoluzione di stampa di 50 micron .

Come sta diventando lo standard per questa classe di stampanti desktop, il display LCD della Mega 8K è della varietà monocromatica.

 DESIGN CON GUIDA A DOPPIA LINEA E VITE A SFERA

Quando sulla lastra è appesa una pesante stampa in resina semicotta, deve essere davvero stabile, soprattutto quando si tratta del tipo di volumi offerti qui.

Phrozen ha optato per binari a doppia linea e un design a vite a ricircolo di sfere per Mega 8K, e l’enorme struttura portante consente di realizzare enormi stampe senza oscillazioni e il conseguente effetto di tali oscillazioni.
 
 
SPECIFICHE GENERALI
Tecnologia:  LCD
Tipo: Resina
Anno: 2021
Assemblaggio: completamente assemblato
Produttore:  Phrozen
Paese:  Taiwan
SPECIFICHE DI STAMPA 3D
Volume di costruzione: 330 x 185 x 400 mm
Altezza strato: 10 micron
Risoluzione XY:   43 micron
Precisione di posizionamento dell’asse Z: 0,00125 mm
Velocità di stampa: 70 mm/h
Livellamento del letto: pre-calibrato
Display:  touchscreen da 5 pollici
Materiali di terze parti: Sì
Materiali: resina UV da 405 nm
REQUISITI SOFTWARE
Affettatrice consigliata: ChiTuBox
Sistema operativo: Windows / macOS X / Linux
Tipi di file: STL
Connettività:  USB, Ethernet
DIMENSIONI E PESO
Dimensioni telaio:   400 x 470 x 680 mm
Peso: 35 kg

Di Fantasy

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi