PolySmoother: post-elaborazione economica per stampe 3D

PolySmoother: post-elaborazione economica per stampe 3D su Kickstarter

La post-elaborazione nella stampa 3D è comune. Nell’area maker, gli oggetti stampati vengono spesso lavorati con carta vetrata. Un altro metodo è la post-elaborazione chimica.

Le lucidatrici per questo scopo possono essere piuttosto costose e quindi spesso non interessano i produttori. PolySmoother mira a colmare questa lacuna. Sulla piattaforma di crowdfunding Kickstarter, il team offre una macchina per la post-elaborazione a partire da 129 dollari. Il prezzo al dettaglio non è ancora noto.

Hai solo bisogno di agenti chimici come acetato di etile o tetraidrofurano per riempire PolySmoother. Metti l’oggetto stampato in 3D nella macchina e inizi il processo di riscaldamento. Dopo pochi minuti è possibile rimuovere il contenitore con l’oggetto e lasciare asciugare all’aria la parte rilavorata. Successivamente, la post-elaborazione è completata.

Lo sviluppo sulla macchina è iniziato nel 2018. Da allora lo sviluppo e il test sono proseguiti. La campagna Kickstarter è iniziata nel gennaio 2021 e ha raggiunto con successo l’obiettivo prefissato dopo pochi giorni.

PolySmoother ha attualmente quasi 800 sostenitori e si attesta a oltre 170.000 euro. La produzione in serie del dispositivo inizierà ad aprile e la consegna è prevista per giugno.

Be the first to comment on "PolySmoother: post-elaborazione economica per stampe 3D"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi