Protolabs calo delle entrate del 5%nel 2020

PROTOLABS RIPORTA UN CALO DELLE ENTRATE DEL 5% NEI FINANZIARI FY 2020 NONOSTANTE LE PREVISIONI DEL QUARTO TRIMESTRE

Protolabs, fornitore di produzione digitale su richiesta, ha registrato un calo delle entrate del 5% nei suoi dati finanziari FY 2020, nonostante abbia battuto le aspettative degli analisti nell’ultimo trimestre dell’anno.

Durante il quarto trimestre del 2020, la società ha generato ricavi per $ 105 milioni, il 2% in meno rispetto ai $ 107 milioni riportati nel quarto trimestre 2019, ma comunque sufficienti per superare la guida degli analisti di $ 2,8 milioni. Tuttavia, in termini di dati finanziari per l’intero anno di Protolabs, ha guadagnato solo $ 434 milioni di entrate, il 5% in meno rispetto ai $ 458 milioni generati nell’esercizio 2019.

I risultati rappresentano un ritorno al calo dei ricavi annuali per l’azienda, dopo che è riuscita a raggiungere una crescita tra il secondo e il terzo trimestre del 2020 attraverso un rimbalzo trimestrale del 6,5% . Prevedibilmente, le azioni di Protolabs sono diminuite leggermente del 2,1% dopo la pubblicazione dei risultati, scendendo di valore da $ 200,26 a $ 195,96 nelle negoziazioni di mezzogiorno di venerdì.

Secondo il CEO e presidente uscente di Protolabs Vicki Holt , i dipendenti dell’azienda hanno mostrato una grande resilienza durante il 2020, soprattutto dato il difficile clima macroeconomico colpito da COVID. “Protolabs ha risposto molto bene di fronte a sfide impreviste guidate dall’emergere della pandemia globale”, ha affermato Holt.

“Come organizzazione, abbiamo dato la priorità alla salute dei nostri dipendenti, pur continuando a servire i nostri clienti e promuovere le nostre opportunità di business a lungo termine”, ha aggiunto. “Il nostro modello di produzione digitale ci ha permesso di aiutare i nostri clienti a produrre parti con tempi di consegna leader di mercato per rispondere a COVID-19”.

Protolobs riporta ampiamente i suoi risultati finanziari in quattro segmenti chiave: stampaggio a iniezione, lavorazione CNC, stampa 3D e lamiera. In termini di contributo al reddito netto, lo stampaggio a iniezione rimane il maggior guadagno dell’azienda e nel corso del 2020 ha generato 218 milioni di dollari, marginalmente più dei 217 milioni di dollari riportati nell’esercizio 2019.

Per quanto riguarda la stampa 3D, anche i ricavi della divisione sono aumentati, passando da $ 61 milioni nell’esercizio 2019 a $ 62,5 milioni nell’esercizio 2020. Questa crescita moderata è stata evidente anche nel quarto trimestre del 2020, poiché i ricavi del segmento sono passati da $ 15,7 milioni nel quarto trimestre 2019 a $ 16 milioni, dimostrando che la domanda in uno dei principali settori verticali di Protolabs è ancora forte.

La maggior parte del calo dei ricavi dell’azienda ha avuto origine nella sua divisione CNC Machining, che ha generato solo $ 132 milioni durante l’esercizio 2020, il 15% in meno rispetto ai $ 155 milioni riportati nell’esercizio 2019. Anche i ricavi della lamiera di Protolabs sono diminuiti durante lo stesso periodo da $ 21 milioni a $ 19 milioni, una riduzione comparativa di circa il 10%.

Se ordinati per area geografica, gli Stati Uniti rimangono il miglior motore di entrate dell’azienda, portando $ 346 milioni nel corso dell’esercizio 2020, ma questo rappresenta ancora un calo del 4%. Altrove, Protolabs ha generato entrate per 75 milioni di dollari dalle sue attività europee e 14 milioni di dollari in Giappone, con una diminuzione annua rispettivamente dell’11% e del 14%.

Flusso di entrate ($) FY 2019 FY 2020 Varianza (%)
Stampaggio a iniezione 217.4m 218m +0,2
Lavorazione CNC 155m 132m -15
Stampa 3D 61m 62,5 m +2,5
Lamiera 21m 19m -10
Altro 3,5 m 3,5 m –
Totale 458m 434m -5
Abbattere un 2020 difficile

Durante una chiamata sugli utili con analisti e investitori, Holt ha sottolineato che, nonostante la continua incertezza causata da COVID-19, il nuovo servizio di produzione dell’azienda ha il potenziale per riportarlo alla crescita dei ricavi. “Abbiamo raggiunto la nostra priorità numero uno entrando nel 2020, il lancio di successo di Protolabs 2.0”, ha affermato Holt.

“Protolabs 2.0 offre un’esperienza cliente molto migliorata che ci consentirà di mantenere ed estendere la nostra posizione di leader nella produzione digitale”, ha aggiunto. “I lanci sono andati come previsto e il feedback iniziale dei clienti è stato molto positivo. Mentre l’economia continua la sua graduale ripresa, ci aspettiamo una maggiore fidelizzazione in avanti “.

Il CFO dell’azienda John Way ha aggiunto che mentre il suo numero di clienti sviluppatori è sceso del 15,7% nel 2021 a 40.267, ciò non è stato correlato al calo registrato nei ricavi della lavorazione CNC. In effetti, Protolabs ha investito 47 milioni di dollari in un complesso dedicato nel Regno Unito e nella sua struttura tedesca ampliata di 5.000 piedi , che dovrebbe vedere i ricavi della divisione iniziare a riprendersi.

Altrove, Protolabs ha esteso la sua capacità di produzione installando entrambe le stampanti 3D Carbon DLS e GE Additive X-Line nelle sue fabbriche all’inizio di quest’anno. L’azienda ha anche ampliato la sua offerta di materiali lanciando una superlega di cromo cobalto per i suoi clienti di petrolio e gas, qualcosa che senza dubbio ha contribuito ad aumentare le sue entrate dalla stampa 3D.

Anno nuovo, nuovo CEO, nuova direzione?

Per la prima volta in sette anni, Protolabs sta entrando in un nuovo anno fiscale con un nuovo CEO. Robert Bodor, che assume la direzione dal 1 ° marzo 2021, ha ringraziato Holt per l’appello per la sua “leadership appassionata” e ha espresso il desiderio di continuare a far crescere il business dopo l’ acquisizione da 280 milioni di dollari di 3D Hubs .

“Abbiamo costruito la nostra attività aggiungendo nuovi servizi ed espandendo la nostra gamma di prodotti per produrre una gamma più ampia di parti”, ha affermato Bodor. “I nostri clienti apprezzano questo aspetto e continuano a chiederci di aggiungere ulteriori servizi e funzionalità. Con il lancio di Protolabs 2.0 e l’aggiunta di 3D Hub, siamo in una posizione privilegiata per trarre vantaggio da questo “.

Andando avanti, la società ha promesso di aggiungere nuove funzionalità a Protolabs 2.0 e di implementare il servizio di heat metal sulla piattaforma. Entro la fine dell’anno, Protolabs intende anche integrare la rete di 3D Hubs nella sua offerta come mezzo per massimizzare la disponibilità delle parti, sebbene le aziende rimarranno separate per il momento.

“L’aggiunta di 3D Hub ci consentirà di espandere il modo in cui serviamo i clienti. Se non riusciamo a farlo, troveremo il produttore giusto per te “, ha concluso Bodor. “Questa è una visione leader di mercato davvero entusiasmante per la produzione digitale. Riuniremo le due organizzazioni per fornire un’unica esperienza cliente unificata “.

Be the first to comment on "Protolabs calo delle entrate del 5%nel 2020"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi